Magazine Attualità

“Letti di Notte”: torna la notte bianca della letteratura

Creato il 19 giugno 2015 da Retrò Online Magazine @retr_online

Il 20 giugno ritorna l’appuntamento annuale con “Letti di notte”, l’evento letterario che dal 2012 porta migliaia di persone a riversarsi in librerie e biblioteche aperte appositamente per l’occasione anche in orario notturno.

Quest’anno la “notte bianca dei libri”, Letti di notte, è stata fissata per sabato 20 giugno, dal pomeriggio fino a serata inoltrata, prevedendo l’organizzazione di incontri ricreativi e di confronto in 250 luoghi dedicati, fra librerie, biblioteche e parchi in tutta Italia.

L’iniziativa

L’idea di Letti di Notte nasce da un progetto dell’associazione culturale letteraturarinnovabile, la quale si propone di sostenere la letteratura, l’arte e la cultura, con un riguardo speciale verso i giovani che operano in tali discipline portando con sé idee innovative e originali.

L’idea centrale è quella di promuovere un concetto di letteratura paragonabile a un’energia rinnovabile, ovvero dinamica e in continuo movimento, che metta in circolo nuove idee attingendo da un patrimonio letterario già consolidato, moltiplicando le possibilità di interpretazione e ampliandone di conseguenza le potenzialità di diffusione, contribuendo inoltre all’arricchimento culturale degli interessati.

Il progetto “Letteratura rinnovabile” nasce nel 2009 grazie agli editori Marcos Y Marcos, Claudia Tarolo e Marco Zapparoli, proponendo una serie di interessanti iniziative culturali come “Il giro d’Italia in 80 librerie” che, tappa dopo tappa, promuove la riscoperta della letteratura affiancandola a quella del territorio, della cultura, della natura e dell’attività sportiva.
Ulteriore attenzione meritano anche i laboratori gratuiti di scrittura creativa organizzati nelle biblioteche di Milano e i corsi di editoria e traduzione, pensati per bambini, studenti e adulti.

Nel 2012 l’idea prende una forma più concreta, diventando un’associazione culturale. Nello stesso anno avrà luogo anche la prima edizione di “Letti di Notte”, grazie al contributo di Patrizio Zurru, libraio di Piazza Repubblica Libri, repubblicalibri.

Programma edizione 2015

Per questa edizione sono previste attività curiose e peculiari, come “Letture bendate”, che prevede l’ascolto della voce di un lettore in un ambiente completamente buio, dove poter lasciare libera la propria immaginazione.
Per chi invece ama accompagnare i momenti di lettura con un sottofondo melodico, sarà possibile ascoltare poesie sulle note di assoli musicali, presso il parco di una Biblioteca pubblica di Milano.
A Venezia l’evento coincide con la Notte bianca dell’Arte, “Art Night”, mentre a Bari particolare attenzione sarà dedicata al tema dei dialetti: diversi autori infatti leggeranno opere della grande letteratura utilizzando il dialetto della propria terra d’origine.
Non mancheranno nemmeno gli appuntamenti per gli amanti del mistero, con “Gialli di Notte” che, fra un gioco noir e l’altro, offrirà la possibilità di partecipare al concorso chiamato “Ammazza un amico” per scegliere il nome della prossima vittima nel nuovo romanzo dell’autrice Lisa Gardner, che decreterà personalmente il vincitore del contest.
Anche i traduttori avranno il loro spazio all’interno del programma, traducendo e interpretando dal vivo opere di autori stranieri, i quali talvolta saranno collegati via Skype da ogni parte del mondo.
In alcune librerie, infine, i più piccoli avranno il loro spazio grazie ai “Folletti di Notte”, un’idea pensata per far esprimere i bambini e leggere le loro storie in un ambiente ricreato su misura per loro, che richiami la vecchia abitudine della letture di fiabe prima di addormentarsi.

Saranno coinvolte nel progetto le maggiori città di quasi tutte le regioni italiane, dal Piemonte alla Sicilia. Al momento le uniche assenti sono Trentino Alto Adige e Valle d’Aosta.

biblioteca

M Trombone / Foter / CC BY-SA

A Torino e dintorni, i luoghi principali dove avranno luogo gli eventi di “Letti di Notte” saranno: Il Circolo LaAV a Torre Pellice, dove ad accompagnare la lettura ci sarà una degustazione di dolci e pasticcini, la Libreria Volante di Pinerolo, che propone un’apericena a 5 euro durante la presentazione de “La ragazza di fronte” di M.Oggero, Il Ponte sulla Dora, libreria che offre un’interpretazione dal vivo del Piccolo Principe insieme ad assaggi e degustazioni, L’Ibrida bottega a Torino, che propone una serata all’insegna dei letteratura, Poker e drinks, La Libreria Editrice La Montagna che, fra un aperitivo e il dopo-cena, dedica la serata al tema dell’alpinismo, e molte altre ancora.
In tutte le città italiane che aderiscono al progetto, non mancheranno inoltre numerosi ospiti, fra cui giornalisti, autori, editori e sindaci.

Per gli amanti dei “selfie” che in tutta Italia assisteranno agli eventi di “Letti di Notte”, vale infine l’invito a partecipare al concorso fotografico organizzato per l’occasione, pubblicando i propri scatti alla notte bianca tramite l’hashtag Twitter #lettidinotte o inviandoli all’indirizzo e-mail di “Letterature rinnovabili”. I vincitori vedranno le proprie fotografie sia sul web che esposte in una vera e propria mostra che si terrà nel 2016.

Tags:associazione culturale,biblioteche,cultura,letteratura,letti di notte,librerie,notte bianca Next post

Articolo piu recente.

Related Posts

MARKETING & ADVERTISINGPrima PaginaSenza categoriaSocietà & Cultura

In Donne Veritas

AttualitàPrima PaginaSocietà & Cultura

Le città invisibili disegnate da Seeing Calvino

AttualitàMusicaOur Modern SocietyPrima PaginaSocietà & Cultura

I Boreali: una ventata di Scandinavia a Milano

AttualitàPrima PaginaSocietà & CulturaStoriaThe MagazineVolume II - L'immigrazione

Perché l’Italia è passata a essere da paese di emigranti ad asilo per immigrati?


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog