Magazine Cinema

IL PARAMEDICO (1982) di Sergio Nasca

Creato il 10 aprile 2010 da Close2me

il paramedicoEccellente ma poco valorizzato Montesano-movie, diretto con padronanza dal bravo Sergio Nasca (Il Saprofita, D’Annunzio) ed interpretato divinamente da una schiera ci comprimari e caratteristi di una ricchezza alquanto rara.
“Il film narra la storia di un portantino squattrinato che per caso vince una Fiat Argenta, la vincita lo farà inguaiare in quanto dei terroristi gliela ruberanno e per terribili equivoci anche lui verrà scambiato per uno di loro. Anche sua moglie (Edwige Fenech), casalinga teledipendente, cambierà il suo atteggiamento verso di lui”
Il grande comico romano, libero dai macchiettismi restrittivi di future prove cinematografiche (il successivo “Più bello di così si muore” è già esempio tangibile), interpreta con sincera partecipazione il ruolo, affatto facile, dell’Italiano qualunque: un infermiere alieno alla società stessa, superficiale ed ingenuo, privo di stimoli culturali o tantomeno politici, fieramente arroccato al proprio micromondo quotidiano.
Sarà la sorte, sotto le menti ed abbaglianti spoglie di una Fiat Argenta, a minare le basi stesse di una vita comune. Un meccanismo à la Hitchcock che grottescamente logorerà le pur minime certezze sociali e professionali conquistate. Una parabola discendente sceneggiata con cura ed attenzione, priva di soluzioni facili (nonostante l’incipit ospedaliero, più prossimo ad un luna park degli orrori che alla satira vera e propria) ed abilmente arricchita di rimandi sociologici inequivocabili: tensioni politiche, derive istituzionali, servizi deviati e complotti massonici.
A rincarare la qualità complessiva del prodotto, un cast invidiabile artistico incredibilmente “in parte”: Enzo Robutti (nel medesimo ruolo di commissario invasato di Zucchero, miele e peperoncino), Marco Messeri, Leo Gullotta, Mauro Di Francesco (ex terrorista barbuto!), Enzo Cannavale, Pietro Zardini (guardiano del garage come in Vieni avanti Cretino di Salce) senza dimenticare la sublime coppia di protagoniste Edwige Fenech e Daniela Poggi.
Il Paramedico, a conti fatti, si colloca diligentemente in quel sottile spazio espressivo (mai chiaramente identificato) tra commedia “alta”, graffiante e sorniona, e commedia sexy, riuscendo nella problematica impresa di cogliere, dei due generi contrapposti, i punti di forza che ne decretarono il successo.


YouTube Video

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog