Magazine Psicologia

Il rifiuto del divino e la cultura sociale (prima parte).

Da Lucap12 @lucapittioni
Il rifiuto del divino e la cultura sociale (prima parte).

Nelle relazioni sociali possiamo ascoltare varie persone che sostengono di essere cattoliche o cristiane e di partecipare alla messa nella chiesa del proprio quartiere. Questi atteggiamenti possono indicare l'appartenenza ad una religione che deriva dall'educazione ricevuta in famiglia, dalla cultura sociale oppure dalla partecipazione alle riunioni dei gruppi vicini alla chiesa della propria comunita`. Il comportamento religioso puo` trasformarsi in un rituale compiuto dalle persone soltanto per adattarsi alle abitudini familiari e sociali della comunita`. Questi rituali infatti possono aiutare le persone anche a mascherare meglio i propri vizi e l'assenza di virtu` con un apparente vicinanza alla parrocchia, al vescovo ed al vangelo. La religione puo` diventare il paravento che occulta un falso atteggiamento spirituale. Nella realta` molte persone apparentemente religiose elargiscono aiuti e donazioni alla chiesa soltanto per attenuare i sensi di colpa o le crisi di coscienza dovute al male commesso nella societa`o per trarne un qualche vantaggio per la propria reputazione o immagine sociale. Queste persone rifiutano la propria essenza divina interiore e pertanto possiamo considerarli atei che praticano un comportamento apparentemente religioso. Le persone autenticamente religiose sono capaci di compiere nella vita quotidiana innumerevoli e piccole azioni altruistiche, caritatevoli ed umane utili per diminuire la sofferenza sociale, nelle organizzazioni ed in famiglia. Le persone realmente religiose stimolano la comunita` in cui vivono a prendersi cura con affetto delle relazioni sociali oppure a ridurre gli ostacoli che impediscono la collaborazione e cooperazione interpersonale. Queste persone autenticamente religiose sono capaci di comportamenti umani e di solidarieta` anche senza frequentare la parrocchia e studiare a memoria i testi sacri. Nella realta` della vita quotidiana possiamo scoprire le persone realmente religiose solamente riconoscendo e comprendendo il comportamento ed i fatti che accadono quotidianamente nella loro vita professionale, privata e sociale. Le attestazioni pubbliche o le etichette che definiscono una persona come religiosa possono riguardare il comportamento formale di un cittadino mentre nella realta` egli potrebbe reprimere ogni appello o energia proveniente dalla sfera transpersonale e spirituale interiore.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Il divenire

    divenire

    Sono in attesa, penso, rifletto, ma il flusso dei pensieri scorre via come un fiume in piena. La pioggia ha fatto il suo corso, il sole tra le nuvole fa... Leggere il seguito

    Da  Drmazzani
    PSICOLOGIA, SALUTE E BENESSERE, STORIA E FILOSOFIA
  • Jung, il senso della vita, la psicoterapia

    Jung, senso della vita, psicoterapia

    Mia cara amica,lei si chiede, e mi chiede, come possa la vita continuare dopo un evento così doloroso come solo può esserlo il distacco dall’amato,... Leggere il seguito

    Da  Quipsicologia
    PSICOLOGIA, SALUTE E BENESSERE
  • Il segreto del successo

    segreto successo

    Qual’è il segreto del successo? Si potrebbe riassumerlo con questa frase: “Più dai. Più guadagni”.Già. Questa teoria sta rivoluzionando una delle convinzioni pi... Leggere il seguito

    Da  Quipsicologia
    PSICOLOGIA, SALUTE E BENESSERE
  • Sesso, il piacere è lo stesso con il preservativo

    Sesso, piacere stesso preservativo

    ROMA - Sesso, il preservativo non riduce il piacere. A dirlo è un nuovo studio condotto dal Center for Sexual Health Promotion, dal Kinsey Institute for Researc... Leggere il seguito

    Da  Ladyblitz
    EROTISMO, PSICOLOGIA, SALUTE E BENESSERE, SESSO, SESSUALITÀ, SOCIETÀ
  • Il coaching sportivo nella scherma

    La scherma sportiva è uno sport olimpico di opposizione a contesto aperto che consiste nel combattimento leale tra due contendenti armati di spada, fioretto o... Leggere il seguito

    Da  Certifiedmentalcoachitalia
    PSICOLOGIA, SALUTE E BENESSERE
  • Tolgo il disturbo/2

    Tolgo disturbo/2

    In questi giorni mi è capitato di incontrare la giovane madre di un ragazzino dislessico di seconda media la quale sostiene di avere un problema con le... Leggere il seguito

    Da  Massimo Silvano Galli
    PSICOLOGIA, SALUTE E BENESSERE
  • Perche’questo e’il momento? Guarda il video

    Perche’ questo e’ il momento? E il momento di cosa? Mi è venuta spontanea questa domanda come titolo per il mio post di oggi. E mi è venuta spontanea dopo aver... Leggere il seguito

    Da  Roby
    PSICOLOGIA, SALUTE E BENESSERE