Magazine Lifestyle

Incontro con Givenchy a Milano - Play for her

Creato il 21 settembre 2010 da Arianna
Incontro con Givenchy a Milano - Play for herIncontro con Givenchy a Milano - Play for her
Questa mattina, alle 11.30 avevo appuntamento nel temporary store di Givenchy, sono stata invitata insieme ad alcune blogger, tra cui Chiara, per un incontro in onore del lancio del nuovo profumo femminile "Play".Incontro con Givenchy a Milano - Play for her
Gustando un ottimo brunch, abbiamo "ripassato" la storia del marchio Givenchy, soffermandoci su come il marchio si sia trasformato ed evoluto nel tempo, pur sempre mantenendo la stessa impronta, data da Hubert Taffin de Givenchy e poi passata a personaggi come Jhon Galliano, fino all'attuale direttore Riccardo Tisci.Abbiamo avuto il piacere di vedere l'anteprima e il dietro le quinte dello spot che verrà presto messo in onda, il cui protagonista è Justin Timberlake!Incontro con Givenchy a Milano - Play for herIncontro con Givenchy a Milano - Play for her

Terminata la presentazione abbiamo provato le due nuove fragranze: Play for her: Eau de parfumPlay for her: Eau de parfum intenseA primo impatto immaginavo una fragranza molto forte e decisa, al contrario sono rimasta piacevolmente colpita dalla delicatezza di esse.Sincronizzato sulla stessa pulsazione di Play - la prima versione maschile - Play for Herè frutto della collaborazione tra Emilie Coppermann eLucas Sieuzac, sotto la direzione di Françoise Donche,olfattologa della Maison Givenchy.
"Per lei, Givenchy firma un floreale radioso dai caldi accentiboisé: un profumo seducente che gioca la carta dell’audaciaper sorprendere e affascinare.La nuova fragranza è proposta in due variazioni olfattiveincentrate su quest’anima comune. L’Eau de Parfum fa ecocon la massima leggerezza all’Eau de Parfum Intense."

Incontro con Givenchy a Milano - Play for her
La particolarità è sicuramente data anche dal design della confezione che ricorda tanto un ipod, ed assolutamente interessante il fatto che la confezione non sia di vetro, quindi comodissima da portare in borsa!Un nuovo «must», tecnologico, da portare ovunque…decisamente prezioso! Il designer? Serge Mansau, scultore e creatore di numerosiflaconi che hanno segnato la storia di Givenchy, da Organzaad Ange ou Démon. Da più di quarant’anni questo genialeartista reinventa, creazione dopo creazione, il paesaggiodell’alta profumeria.Per quanto riguarda i colori, gioca con una variazione di duetonalità: rosa sbarazzino per Play for Her Eau de Parfum,viola audace per l’Eau de Parfum Intense
Incontro con Givenchy a Milano - Play for herUn esperienza che ho davvero apprezzato, per la gentilezza dei presenti e anche per l'organizzazione davvero ben riuscita dell'evento. Una volta uscita ho ricevuto in omaggio un elegante shopping bag con all'interno il profumo di cui mi ero innamorata e alcuni gadget. Ma non finisce qui!Dal 21 al 25 settembre Givenchy Parfums animerà la fashion week milanese con unTemporary Store allestito in corso Garibaldi 59/A per il lancio della nuova fragranzafemminile Play For Her. Lo spazio, aperto al pubblico tutti i giorni dalle 11:00 alle21:30 non sarà semplicemente un negozio, accoglierà infatti eventi, incontri culturali,DJ set e cocktail party.
Incontro con Givenchy a Milano - Play for herDurante l’intero orario di apertura gli ospiti saranno accolti nella zona lounge dovepotranno provare Play for Her e gli altri prodotti della gamma Givenchy, ottenere unconsulto make up personalizzato da parte dei visagisti della Maison e ricevere in regalola shopping in tela limited edition con tanti campioni da provare. Chi vorrà potrà ancheacquistare Play e alcuni prodotti di make up.A partire da martedì 21 settembre, dalle 18:30 alle 21:30 il temporary store sitrasformerà in un lounge bar dove si alterneranno 5 dj set al femminile per i free happyhour dedicati a Play for Her.Incontro con Givenchy a Milano - Play for herIncontro con Givenchy a Milano - Play for herxxxA.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Dossier Paperblog