Magazine Famiglia

Inghilterra facile sulla Romania

Da Superale @superale76

Inghilterra facile sulla Romania

Hat-trick per Cueto
© www.planetrugby.com

A Dunedin passano solo due minuti e l'Inghilterra è già avanti grazie al piede di WIlkinson che centra un calcio di punizione.
Il fortino rumeno dura un quarto d'ora e cede all'incursione di Ashton che libera Cueto per la prima meta dell'incontro, 8 a 0.
Al 22esimo è ancora Cueto ad andare in meta al termine di un'azione iniziata da un calcio veloce giocato da Youngs, 15 a 0 con la trasformazione di Wilkinson.
Cueto completa il suo hat-trick personale 4 minuti più tardi al termine di una buona azione al largo, 20 a 0.
Appena dopo la mezzora un'ottima combinazione impreziosita da un inside pass di Wilkinson, libera Ashton che vola in mezzo ai pali, 27 a 0 con la trasformazione di Wilkinson.
C'è solo l'Inghilterra in campo, buone mani di Deacon e di Thomson e altra meta di Ashton, 34 a 0 con la trasformazione.
La Romania sblocca lo 0 sul tabellone grazie al piazzato di Dumbrava che ci riprova altre due volte prima dello scadere del tempo ma sbaglia.
Pronti via nel secondo tempo e gli Inglesi sono già in meta dopo 21 secondi: Youngs e Tuilagi combinano bene e il mediano di mischia va in meta, 39 a 3.
Al 45esimo i Rumeni cercano la via dei pali ma Dumbrava non è preciso.
Cose semplici per gli Inglesi: palla a Tuilagi che sfonda e libera Foden per la meta, Flood fa 46 a 3.
5 minuti più tardi ci provano anche i Rumeni nell'unica loro azione di rilievo del match ma arrivano corti alla meta di un metro.
Il XV della rosa va sul sicuro altra palla a Tuilagi altro buco e stavolta è lui stesso a segnare in mezzo ai pali, Flood fa 53 a 3.
I Rumeni vanno per i pali anche al 65esimo ma Dumbrava sbaglia ancora.
Al 68esimo arriva anche la bella meta di Croft che arriva dopo una bella azione inglese, gran trasformazione di Flood per il 60 a 3.
Pochi minuti dopo Mears comincia un'azione liberando Palmer che serve Haskell per la corsa, il sostegno di Ashton viene premiato e l'ala di Northampton segna il suo hat-trick personale, Flood si ripete e fissa il punteggio sul 67 a 3.
Poco da commentare per una partita abbastanza brutta; l'Inghilterra ha fatto vedere buone cose a tratti ma anche tanti errori. Romania non pervenuta, troppo debole per questi Inglesi.
England: 15 Ben Foden, 14 Chris Ashton, 13 Manu Tuilagi, 12 Mike Tindall, 11 Mark Cueto, 10 Jonny Wilkinson, 9 Ben Youngs, 8 James Haskell, 7 Lewis Moody (c), 6 Tom Croft, 5 Tom Palmer, 4 Louis Deacon, 3 Dan Cole, 2 Steve Thompson, 1 Alex Corbisiero.
Replacements: 16 Lee Mears, 17 David Wilson, 18 Simon Shaw, 19 Tom Wood, 20 Richard Wigglesworth, 21 Toby Flood, 22 Delon Armitage.
Romania: 15 Florin Adrian Vlaicu, 14 Stefan Eugen Ciuntu, 13 Ionel Cazan, 12 Iulian Dumitras, 11 Adrian Marian Apostol, 10 Marin Danut Dumbrava, 9 Lucian Mihai Sirbu, 8 Ovidiu Tonita, 7 Cosmin Aurel Ratiu, 6 Sandu Stelian Burcea, 5 Cristian Constantin Petre (capt), 4 Valentin Poparlan, 3 Silviu Florea, 2 Bogdan Zebega Suman, 1 Nicolae Nere.
Replacements: 16 Marius Tincu, 17 Paulica Ion, 18 Mihai Macovei, 19 Daniel Gabriel Ianus, 20 Valentin Nicolae Calafeteanu, 21 Csaba Minya Gal, 22 Catalin Marius Nicolae.
Venue: Otago Stadium, Dunedin
Referee: Romain Poite (France)

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :