Magazine Internet

Internet e i vaccini

Da Bourbaki @bourbakis

Martedì scorso (4 maggio) è stato pubblicato un articolo interessante su PLoS Medicine.

Si tratta di una ricerca canadese condotta nell'ambito di un programma di vaccinazioni contro il papilloma virus, per le adolescenti, nella British Columbia. Poiché la vaccinazione riguarda dei minori, è necessario che i genitori diano il consenso, e alcuni ricercatori della University British Columbia e del CDC canadese hanno cercato di valutare quali sono i fattori che condizionano la scelta dei genitori.

Lo studio ha contattato 4031 famiglie, scelte a caso, di cui circa la metà ha accettato di partecipare. Di queste, circa il 65% ha seguito il programma di vaccinazione mentre nel 35% dei casi i genitori non hanno dato l'autorizzazione. Tra i genitori che hanno detto di no, la preoccupazione per la sicurezza del vaccino è stata indicata come la ragione principale (29.2%).

Qui però è venuta fuori la vera sorpresa della ricerca. I genitori meno propensi ad aderire al programma di vaccinazione sono quelli che hanno il grado di istruzione più elevato.

Sembra un'evidenza contro-intuitiva perché normalmente si è portati a pensare che siano le persone con bassa scolarità a trascurare la prevenzione; in passato è sempre stato così. Invece, si tratta di una prova in più di un fenomeno che si sta delineando. Negli US, dove il movimento anti-vaccinazione è molto radicato, c'è stato negli ultimi anni un forte incremento nella percentuale di genitori che rifiutano di far vaccinare i loro figli (dal 2003 al 2008 si è passati dal 22% al 39%). In generale si tratta di famiglie con un reddito medio-alto in cui la madre ha una laurea.

Paul Offit, esperto di malattie infettive e inventore del vaccino contro il Rotavirus, ha proposto una spiegazione interessante di questo fenomeno. Si tratta di persone della classe medio-alta, laureate, che sono abituate a prendere decisioni sia sul lavoro che nella vita; decisioni che prendono sulla base di informazioni. Anche quando devono decidere se far vaccinare i figli si informano: lo fanno attraverso Internet e si fidano di quello che trovano, più di quanto si fidino dei medici.

Solo che in rete sui vaccini se ne leggono di tutti i colori: basta cercare "squalene" "vaccini" ed è online tutta la disinformazione possibile.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Internet, le aziende e la realtà

    Internet, aziende realtà

    Su Internet sembra ripresentarsi un antico dilemma. Se voglio sapere qualcosa di una persona, leggo la sua autobiografia o una biografia non autorizzata? Con... Leggere il seguito

    Da  Robven
    ECONOMIA, IMPRESE, INTERNET, MEDIA E COMUNICAZIONE, SOCIETÀ
  • Gli attivisti su internet

    attivisti internet

    Ci sono persone che adoperano internet come strumento di comunicazione per portare avanti i loro valori e le loro idee, o per contestare idee e valori che non... Leggere il seguito

    Da  Idl3
    INTERNET, MEDIA E COMUNICAZIONE, SOCIETÀ
  • 2013 senza luce e internet?

    2013 senza luce internet?

    Senza luce e senza internet. Questo è il rischio che corriamo nel 2013 a causa di eruzioni solari che potrebbero generare una tempesta magnetica in grado di... Leggere il seguito

    Da  Waltergianno
    SCIENZE, SOCIETÀ
  • Internet può attendere

    Internet attendere

    La campagna di Wired Italia e del suo direttore Riccardo Luna (Internet for Peace) è stata degna di nota. Ma a vincere alla fine è stato Liu Xiaobo, dissidente... Leggere il seguito

    Da  Fabio1983
    ATTUALITÀ, INTERNET, SOCIETÀ
  • Blockbuster in crisi. Colpa di Internet?

    Blockbuster crisi. Colpa Internet?

    Un articolo di Angelo Aquaro pubblicato ieri su Repubblica dice: Blockbuster verso fallimento per colpa di internet. La Società – spiega l’inviato da New York... Leggere il seguito

    Da  Db
    INTERNET, MEDIA E COMUNICAZIONE
  • Minori: una ricerca su internet e sessualità

    Minori: ricerca internet sessualità

    Questa settimana voglio parlare dell’utilizzo delle nuove tecnologie tra i minori; in particolare del rapporto tra internet e sessualità. Leggere il seguito

    Da  Alefrenk
    INTERNET, MEDIA E COMUNICAZIONE
  • Ecco quanti sono gli Italiani su internet.

    Ecco quanti sono Italiani internet.

    Secondo gli ultimi dati di Audiweb,  l’agenzia che si occupa della misurazione dei dati di audience online in Italia, a Febbraio 2010 gli Internauti nel nostro... Leggere il seguito

    Da  Innovationmarketing
    INTERNET, MEDIA E COMUNICAZIONE