Magazine Cultura

Intervista a Mattia Sanna

Creato il 12 marzo 2013 da Musicamore @AAtzori

Intervista a Mattia SannaQuest’oggi voglio farvi conoscere un altro artista sardo, di Elmas, il giovanissimo Mattia Sanna che ho avuto modo di ascoltare quando aveva appena 5 anni. (vedi video al lato del blog)

 Adesso in occasione dell’uscita del suo primo singolo, mi è venuta la curiosità di conoscerlo più a fondo e soprattutto di farlo conoscere ai lettori di Musicamore

Mattia, quando è nata la tua passione per il canto?

Era il 2001 quindi 12 anni fa e a 4 anni cantavo già delle canzoni ma stranamente non erano dello Zecchino d’Oro bensì di Fabrizio de Andrè e di Renato Zero.

Quand’è che  hai cominciato a studiare il canto?

Ho incominciato l’anno successivo a 5 anni con la maestra Elide Uchesu, che è ancora oggi la mia insegnante.. Quell’anno, nel 2002, partecipai alle

Intervista a Mattia Sanna
selezioni dello Zecchino d’Oro, arrivai alla finale a Bologna.

(Abbiamo letto di Elide Uchesu qualche settimana fa in questo blog, in quanto è stata la prima maestra dell’artista sarda Ilaria Porceddu, che ha partecipato a Sanremo giovani)

Hai un cantante preferito a cui ti ispiri?

Si,  è Renato Zero .

Tu hai partecipato a tanti concorsi regionali e vinto tantissimi premi, ma hai avuto modo di farti apprezzare anche da un pubblico diverso, quello televisivo nazionale. In quale occasione?

Ho superato le selezioni per la partecipazione alla trasmissione di Rai UnoTi lascio una canzone”, dove vinsi nella prima puntata con i Fantastici 4 con la canzone “La prima cosa bella“. In seguito ho fatto parte anche di un altro gruppo sempre a “Ti lascio una canzone”, che si chiamava I tre moscardini.

Immagino sia stata una bella esperienza!

Si, splendida soprattutto perché ho potuto duettare con cantanti famosi come Simone Cristicchi, Edoardo Vianello, Claudio Baglioni, Gianni Morandi, Peppino Di Capri, Gigi D’Alessio e via dicendo.

E finalmente è uscito il tuo primo singolo, ce ne parli?

Il mio singolo è nato 2 anni e mezzo fa, nel settembre del 2010. Avevo concluso da poco la mia partecipazione alla trasmissione di Antonella Clerici e già mi mancavano tutti soprattutto una ragazza a cui ho scritto/dedicato appunto questa canzone. Il brano pero’ ha visto la luce solo nel Settembre del 2012. La canzone si intitola “E questi son gli amori” . Il testo  è scritto da me mentre la musica è stata composta da tre compositori/arrangiatori cagliaritani: Fabio Poddighe,Marco Medda e Salvatore Tozzi. A breve pubblicherò il mio primo disco su Itunes  e anche in formato CD, l’album conterrà: E questi son gli amori, e 4 cover: Margherita-Cocciante , When you say nothing at all-Versione di Ronan Keating, Dolcenera-Fabrizio De Andrè, Svegliatevi Poeti-Renato Zero.

  E allora godiamoci questo tuo singolo nella versione video.

 In bocca al lupo a Mattia con la promessa che sarà ancora ospite di Musicamore per raccontarci di nuovi successi

Video importato


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog