Magazine Lifestyle

Io, lui e i selfie!

Creato il 04 marzo 2016 da Morgatta @morgatta

Morgatta-Lo-Sa-(e-risponde)_03

Ciao Morgatta, ho un…boh, chiamarlo problema mi sembra esagerato, ma insomma: il mio fidanzato si spara mille selfie al giorno. Ora, non proprio mille, ma tanti. E li condivide, tanto. Oltre a se stesso, ha questa mania di fotografarci insieme, in momenti di intimità, quando ci baciamo, quando siamo in viaggio…Io non ne posso più. A parte che in certi momenti mi sembra scemo e poi tutto questo buttare in rete i fatti nostri mi dà veramente fastidio. Mi pare  di essere in vetrina o peggio ancora, di avere una relazione con la sua timeline. Gli ho chiesto di smettere un paio di volte, ma non mi ha mai dato retta, anzi, mi prende in giro, dice che non sono “moderna”. Che faccio? Jenny

NO! L’uomo che si spara i selfie NO! Anche le donne, eh, che farsi milioni di foto da soli, a meno che uno non faccia un lavoro prettamente legato alla propria immagine (e allora si chiude un occhio), è veramente imbarazzante. Ma l’uomo…l’uomo che si pavoneggia on-line con quintali di scatti, magari in cui fa il bono con la boccuccia o lo sguardo intrigante…per me E’ NO!!! Io non ce la farai, prima mi verrebbe da ridere, poi da gridargli SVEGLIAAAA ogni qual volta si appresta a scattarsi una foto. Io, fossi in te, comincerei a domandarmi seriamente che tipo di problemi abbia…e cercherei di convincerlo ad andare da un bravo medico! ;) Da una ricerca dell’università dell’Ohio (sì, quelle tipiche ricerche americane che il più delle volte sembrano senza senso) è emerso che “gli uomini che postano una miriade di selfie sui social network hanno più probabilità di essere psicopatici. La ricerca mette in luce come queste persone abbiano un comportamenti narcisisti, anti-sociali e mostrino una spiccata ossessione per il proprio fisico. Posseggono un livello di vanità maggiore e hanno più probabilità di diventare malati di mente.” Ora, non sto dicendo che sia un serial killer, e in fin dei conti in questo periodo siamo un po’ malati tutti, ma se ti sembra veramente eccessivo…facci un pensierino!

Dopo cinque foto consecutive, con la stessa espressione, da tutte le angolature, non li chiamerei selfies ma foto segnaletiche.
(Terza_Nota, Twitter)

In alternativa, se non vuoi proprio dargli palesemente del malato di mente, io comincerei ad optare per la famosissima-tecnica-della-presa-di-culo: sfotterlo sistematicamente ogni qual volta si scatta una foto in tua presenza, prenderlo in giro (con amore, eh) pubblicamente sulla sua bacheca di facebook, sbeffeggiarlo in situazioni sociali tipo cene con amici facendo fare un sacco di risate a tutta la compagnia su questa sua “mania“. Ci sta che capisca, si cominci a sentire idiota e allenti un po’. Ci sta che non capisca e continui serenamente. Ci sta che si offenda. Ci sta che ti molli, perché in fin dei conti “Allora cosa ci stai a fare con un cretino?” (tono risentito). Domanda che io, fossi in te, mi farei…

posta38

Almeno cerca di sottrarti alle “foto di coppia felice”. Ora, una ogni tanto va bene, magari non un primo piano delle lingue a mulinello, che alla cugina del sud potrebbero non interessare; però se a te non va, non le fare. A me personalmente i profili che postano in continuazione momenti di coppia felice mi danno l’idea del contrario: si annoiano talmente tanto all’interno delle propria relazione che hanno bisogno di palesare al mondo che sono “felici&innamorati&pienidicuoricini“. E invece si fracassano le palle e l’unico momento che li avvicina è quando si fanno una foto. Sicuramente non è il tuo caso, ma il succo non cambia: se non vuoi, non farle! Certe donne darebbero una mano pur di avere il wall del proprio uomo pieno di foto di coppia: un modo 2.0 per marchiare il proprio territorio (e dissuadere eventuali signorine dall’importunarlo). Dimmi te come siamo ridotti! Insomma, facci un pensierino e in bocca al lupo. E comunque…

posta39

E dopo questo…STRIKE A POSE!!! ;) 

Ora momento outing: voi (uomini e donne, ma soprattutto uomini) quanti selfie vi sparate al giorno? C’è qualche donna che ha lo stesso “problema” di Jenny? Come vi siete comportati/e? Dai, sono curiosa. Ci sentiamo alle 18.20 in diretta su radio m2o con LaMario…chissà come la pensa lei in merito! (delle idee ce le ho, ma se vi sintonizzate è meglio)!



Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :