Magazine Società

Islam, licenza di uccidere

Creato il 11 marzo 2011 da Dragor

Islam_nazi  ANCORA CRISTIANI  massacrati dagli islamici in Egitto. E ve ne ne stupite?  Che cos’altro potete aspettarvi da parte di una dottrina che ordina:

Sgozza gli infedeli ovunque li trovi  (Corano 2:191)
Fa’ la guerra agli infedeli che vivono vicino a te (9:123)
Quando si presenta l’occasione, uccidi gli infedeli ovunque vengono catturati (9,5)
Gli ebrei ed i cristiani sono pervertiti. Combattili (9:30)
Uccidi gli ebrei ei cristiani, se non si convertono all’islam o se rifiutano di pagare la tassa jizya [tassa dell'umiliazione] (9,29)
Mutila e crocifiggi gli infedeli che criticano l’islam. (05:33)
Punisci i miscredenti con indumenti (gabbie) di fuoco, aste di ferro con ganci, acqua bollente, si fondano la loro pelle e il ventre (22:19)
Ogni religione diversa dall’Islam non è accettabile (3:85)
Non cercare la pace con gli infedeli. Decapitali quando li prendi prigionieri (47:4)
Terrorizza e decapita chiunque creda in altre scritture che il Corano (8,12

I miscredenti sono stupidi. Esorta i musulmani di combatterli (8:65)
I musulmani non devono avere amici fra gli infedeli (3:28) )
I musulmani devono usare tutte le armi possibili per terrorizzare gli infedeli (8:60)
Gli infedeli sono impuri e non vanno lasciati entrare nelle moschee (9,28)

Sono vostri nemici. Evitateli. Che Dio li stermini.Come sono falsi ! (4,63)

Vi esortiamo a marciare contro le nazioni potenti. Le combatterete finché avranno abbracciato l’islam (16,47)

Gli infedeli sono cattivi (2, 25,26,255 - 8, 38 - 46, 29 - 3, 54) perfidi (2,26)- impostori(3- 54), empi (3, 144) - perversi (5,75) - i più perversi di tutti gli esseri creati (97,5) - bugiardi (6, 28 -51, 10) -  gli animali più vili (8, 22, 57) -idolatri (9,5 )-  criminali (10,14 -55,43)) - ingiusti (9 e 10, 53)- ipocriti (9, 69) - maledetti (9, 69) -prevaricatori 46, 19)

Metterò il terrore nel cuore degli infedeli. Tagliate loro la testa e schiacciategli le dita (8,12)

Che spettacolo, quando gli angeli uccidono gli infedeli! Li picchiano sulla faccia e sulle reni, gridando: “Voi giusterete il supplizio del fuoco (8,52)

Non sei tu che uccidi gli infedeli, è Dio. Quando tiri una freccia, non sei tu che la tiri, è Dio per mettere alla prova i fedeli, perché Dio sente e sa tutto (8,52)

Credenti! Combattete   gli infedeli che vi avvicinano, che vi trovono sempre severi nei loro confronti (9, 124)

   CON QUESTE ESORTAZIONI al massacro scritto in un libro che circola in milioni di copie, non c’è da stupirsi che nel mondo intero i musulmani uccidano i fedeli delle altre religioni. A questo punto vorrei sfatare due stereotipi.

  PRIMO, gli assassini musulmani sono fondamentalisti. Niente affatto. Se insistete a credere a questa fandonia, gettate le basi per i massacri futuri. Gli assassini sono semplicemente musulmani che seguono i precetti della loro religione, come dovrebbe fare ogni buon fedele.  Nessun teologo islamico ha mai sconfessato questi precetti (e nemmeno quelli che esortano al razzismo e alla discriminazione), così ogni fedele è tenuto a metterli in pratica. Se non lo fa, tanto meglio per noi e tanto peggio per lui. E' una scommesa che, come tutte le scommesse, puo' essere  persa: lo provano i massacri operati dai musulmani in ogni parte del mondo.

   IL SECONDO STEREOTIPO è quello che l’islam non possa essere proibito perché è una religione.  Non esitiamo a proibire la propaganda fascista e nazista, perché riteniamo che quelle dottrine siano incompatibili con un regime democratico. Sappiamo a che cosa può condurre la propaganda fascista: alla dittatura, alla guerra, al razzismo. Nessuno si scandalizza per il divieto. Al contrario, sli oppositori rischiano di essere denunciati per apologia del fascismo. Ma quando le idee fasciste circolano sotto forma di islam, scatta uno strano distinguo: non si può proibire la propaganda islamica.

   EPPURE IL CORANO, gli  hadit e la Charia sono contrari alla Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo, alla Convenzione Europea di Salvaguardia dei Diritti dell’Uomo e delle Libertà Fondamentali, al Patto relativo ai Diritti Civili e Politici, alla Costituzione di tutti i paesi Europei, al Diritto Penale nazionale e internazionale.

  QUANDO HO PROPOSTO di equiparare l’islam al fascismo nel post "Perché non dovremmo stigmatizzare l'islam?", tutti mi sono saltati in testa. I commentatori hanno scritto: “La Costituzione vieta di condannare le idee ma punisce le azioni.” (Non è vero,il fascismo è condannato). “In una società libera, nessuno puo’ condannare una dottrina soltanto perché un suo fedele potrebbe violare la legge in un ipotetico futuro.”  (Non è vero, la nostra società è considerata libera ma il nazismo è condannato a causa di quello che potrebbero fare i suoi fedeli). “Non si puo’ sopprimere l’esigenza di pratiucare una religione.” (E perché? Se sopprime l’esigenza di praticare il fascismo, si puo’ anche sopprimere quella di praticare una religione fascista).  Sappiamo a che cosa può condurre l’islam, ne abbiamo l’esempio sotto il naso in tuti i paesi dove è religione di Stato: alla dittatura, alla guerra, alla discriminazione, al razzismo. Perché non può essere assimilato a una qualsiasi ideologia fascista?  Se si permette la propaganda islamica, per coerenza bisognerebbe permettere anche quella fascista e smettere di condannare la gente per apologia del fascismo. Perché due pesi e due misure?   

  FINCHE' SI PERMETTERA' la propaganda dell’islam, continuerà lo stillicidio di morti nel mondo intero. E’ il prezzo da pagare per la libera circolazione di testi che istigano al massacro.

   Dragor 


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Dossier Paperblog

Magazine