Magazine Cultura

Kafka Hotel

Creato il 24 febbraio 2011 da Fabry2010
Kafka Hotel

da qui

Non c’era posto per loro nell’albergo: meglio così? A volte è difficile capire dove sia meglio vivere, o meglio morire.

Benvenuti all’hotel Occidente

Proprio all’angolo di strada Kafka oggi ha visto un manifesto
Sopra c’era scritto andate e fate presto
All’ippodromo di Clayton oggi viene assunto personale
e la paga è buona e non si mangia male

Alle sette di mattina tutto il giorno fino a mezzanotte
le iscrizioni per il circo sono aperte
tutti sono i benvenuti a tutti un posto è riservato
e che nulla in cambio vi sia domandato

Benvenuti al gran teatro d’Oklahoma
Che vi chiama oggi solo una volta sola
Non lasciatevi sfuggire l’occasione veramente
Perché se poi la perdete sarà persa ormai per sempre

Proprio all’angolo di strada Kafka oggi ha avuto una visione
Chi vuol diventare artista, si presenti all’iscrizione
Per il Gran Teatro d’Oklahoma no, non ci vuole un testo
e a ciascuno serve, e ognuno è al proprio posto!

Parleremo di domani, di futuro e di avvenire solamente
E chi ha avuto ha avuto qui non c’è il presente
Devi credere soltanto al giorno che si annuncia ora
Benvenuti tutti al Circo d’Oklahoma

Benvenuti allora all’Hotel Occidente
Che sappiate far di tutto o non sappiate far niente
Siate tutti i benvenuti all’Hotel Occidente
Qui o si è dentro o si è fuori… indifferentemente

 

[Nuova prodezza del duo Forlani Tedesco. Le immagini del videoclip sono tratte dal film di Orson Welles, Il processo, e da alcuni frammenti dell'ultima opera consacrata alla coreografa Pina Bausch, di Wim Wenders. Si tratta di omaggi trasversali che spero non abbia infranto le clausole di copyright decretate. Il testo di Francesco Forlani , si intitola Hotel Occidente e le musiche eil canto sono opera del compositore Rosario Tedesco.]



Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Hotel Armani

    Lavoro in albergo dall'età di 15 anni, ormai è una vita; purtroppo non ho mai svolto mansioni di cameriere di sala o di cameriera di camera... purtroppo...! Leggere il seguito

    Da  Alboino
    CULTURA
  • Salvage – da Kafka a Gough

    Salvage Kafka Gough

    Non è un gran film questo Salvage di Lawrence Gough, ma non è neppure malaccio, e ha senz’altro alcune cose buone… una in particolare. La trama è scarna e solo... Leggere il seguito

    Da  Soloparolesparse
    CINEMA, CULTURA, FILM DRAMMATICO
  • Kafka sulla spiaggia di Murakami Haruki

    Kafka sulla spiaggia Murakami Haruki

    è un quadro che prende vita, ne inventa e ne rende agli occhi commossi, agli sguardi che si muovono al di qua della pagina scritta. Leggere il seguito

    Da  Ilbicchierediverso
    CULTURA
  • Il Kafka giapponese

    Kafka giapponese

    Ryūnosuke Akutagawa scandisce il battito di mani del Giappone con il suono straziante del koto della sua anima. Distrugge e ricrea il percorso umano della... Leggere il seguito

    Da  Ilbicchierediverso
    CULTURA
  • (1963) rivista - GRAND HOTEL (vetrina)

    (1963) rivista GRAND HOTEL (vetrina)

    LA MODAIl noto attore Armando Francioli presenta un capo "24 ore", cioè l'abito che si porta in ogni occasione mutando gli accessori. Leggere il seguito

    Da  Memories
    CULTURA
  • (1963) rivista - GRAND HOTEL (vetrina)

    (1963) rivista GRAND HOTEL (vetrina)

    LA MODAPer le vacanze al mare o ai laghi ecco due splendidi completi di grande effetto. La tunichetta a fiori bianchi e blu accompagna il bikini nello stesso... Leggere il seguito

    Da  Memories
    CULTURA
  • Hotel Rossija.

    Hotel Rossija.

    E' certo vero che la bellezza è salvifica, ma credo che sia altrettanto provato che l'homo inscipiens sia portato naturalmente al brutto. Leggere il seguito

    Da  Enricobo2
    CULTURA, VIAGGI

Magazine