Magazine Politica

Karl Il Sung

Creato il 11 giugno 2015 da Albertocapece

ss_gmdaewoo_slide9Sarà che mi trovo al bivio fra comprare una macchina nuova o entrare nel novero di possessori di auto storiche malfunzionanti, ma da qualche tempo sono più sensibile alla pubblicità del settore che prima mi faceva azionare il mute del telecomando e mi spinge naturalmente anche alla lettura di caratteristiche e prezzi. Lo confesso nemmeno io riesco a sottrarmi del tutto alla condizione di consumatore. Però a volte proprio questa condizione consente di capire quale sia il livello di aperta e sfacciata menzogna nella quale viviamo: un piccolo esempio, certo ma anche un gradino di una scala che porta a qualsiasi livello.

Dunque compare l’immarcescibile Claudia Schiffer, evidentemente tenuta in animazione sospesa, per fare da madrina alla nuova piccola Opel , battezzata Karl dal nome di uno dei figli del fondatore della marca, il conte von Opel che si starà incessantemente rivoltando nella tomba da quando la sua marca è finita mani e piedi sotto il controllo dei ganassa della General Motors. Sono 20 secondi di spettacolino, quindi vi consiglio di vederlo prima di proseguire:

Bene ora sappiamo che la Opel Karl non sarà un miracolo di originalità, gusto, novità, bellezza ma perbacco è un prodotto dell’ingegneria tedesca, di quelli che wir leben autos e che non sgarrano una vite. Il concetto è ribadito fino alla noia perché evidentemente l’appeal dell’auto, al di là della sua validità o meno, è quello di appartenere a un brand generale e nazionale di cui la Opel beneficia pur lavorando nella logica Gm. Purtroppo però la Karl è costruita in Corea nello stabilimento di Incheon appartenente alla ex Daewoo. E questo sarebbe niente perché i coreani sono ottimi costruttori di auto, il peggio è che  la progettazione è  Gm , compreso il motore che e fa parte di una serie di propulsori di assemblaggio economico che comunque sono costruiti dovunque tranne che in Germania  ( Michigan, Cina, Messico e Ungheria oltre alla medesima Sud Corea). Dunque cosa c’è di tedesco nella Karl? Zero. In effetti l’auto non sembra che la riedizione un po’ più umana della Spark venduta con marchio Chevrolet, sempre costruita dalla ex Daewoo e sorella quasi gemella della Opel Agila che ora esce di produzione pur consegnando il proprio motore alla nuova venuta. Non mi intendo di marketing, ma temo che le difficoltà in cui versa la Opel derivino proprio da questa progettazione che deve servirsi di pezzi preconfezionati, senza esprimere una vera personalità. Perché in effetti auto di questo tipo non sono né tedesche, né ammerregane , né coreane, non sono nemmeno pensate da progettisti e ingegneri, sono prodotti dei consigli di amministrazione.

Al di là di questo ( che però riflette la volontà delle multinazionali Usa di limitare quanto più possibile l’aggregazione di grandi gruppi europei tanto che hanno sempre sabotato la nascita di un possibile polo con Peugeot- Citroen, Opel e Fiat) ciò che va sottolineato è la totale menzogna che si evince da questa pubblicità la quale non è semplicemente evasiva, ma recita apertamente il falso, nonostante che le informazioni scritte in questo post non siano frutto di uno scoop, ma tranquillamente reperibili in qualsiasi rivista o sito che di occupa di auto. Come dire, si tratta di alterazioni del tutto gratuite sparate fidando nel fatto che l’informazione sia comunque  soggetta all’emotività della pubblicità, superiore rispetto alla conoscenza e dunque alla realtà.  E’ un segno dei tempi, anzi un vademecum dei tempi in cui viviamo.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Il Settimo Figlio

    Settimo Figlio

    Il film non è tratto dall'omonima fantasy novel di Orson Scott Card, pluripremiato autore di Ender's game, ma da "L'apprendista del mago" di Joseph Delaney. Leggere il seguito

    Da  Stefano Borzumato
    DIARIO PERSONALE, SOCIETÀ, TALENTI
  • Il mio otto marzo

    otto marzo

    non è fatto di cianfrusaglie o discorsi autorevoli. E’ fatto di pioggia e silenzio, di natura e memoria. Contiene quanto nessuno ha e potrà mai avere. Nuvole... Leggere il seguito

    Da  Casarrubea
    CULTURA, SOCIETÀ, STORIA E FILOSOFIA
  • Il Papa annuncia il Giubileo straordinario per il 2016

    Papa annuncia Giubileo straordinario 2016

    Ottimo, per Roma una buona opportunità economica. L’ultimo ordinario è del 2000 ed il prossimo sarebbe stato tra dieci anni, nel 2025. Il precedente Giubileo... Leggere il seguito

    Da  Candidonews
    ATTUALITÀ, SOCIETÀ
  • Quando c'era il pansindacalismo

    Quando c'era pansindacalismo

    È in corso una disputa un po' surreale sul sindacato. Con tanti che mettono sotto accusa Susanna Camusso per avere detto: "Penso che il tema del sindacato sia... Leggere il seguito

    Da  Brunougolini
    LAVORO, PRECARIATO, PRIMO IMPIEGO, SOCIETÀ
  • Report – il grande caldo

    L'inchiesta sulle rinnovabili di Roberto Pozzan e Giorgio Mottola ha toccato diversi punti del sistema energia in Italia, partendo dal tema del riscaldamento... Leggere il seguito

    Da  Funicelli
    SOCIETÀ
  • Il fatalista

    fatalista

    Qualche giorno fa parlavo con una conoscente di una terza persona, la cui gravidanza a rischio la costringe da mesi tra letto e divano.Ad un certo punto la... Leggere il seguito

    Da  Taccodieci
    PER LEI
  • Il Papa, l'Imperatore e il Normanno

    Papa, l'Imperatore Normanno

    Il Papa: Gregorio VII Questa storia ebbe inizio nel lontano 1073, data in cui il benedettino Ildebrando di Sovana prese possesso del trono pontificio col nome d... Leggere il seguito

    Da  Isabelje60754
    CULTURA, LIBRI, STORIA E FILOSOFIA

Magazines