Magazine Cultura

KP 7: Sotto il cielo del Messico

Creato il 02 aprile 2011 da Chemako @chemako71
Titolo: Sotto il cielo del Messico
Data: Dicembre 1977
Soggetto/Sceneggiatura:
Giancarlo Berardi
Disegni/Copertina:
Ivo Milazzo
KP 7: Sotto il cielo del Messico 
KP 7: Sotto il cielo del Messico
In seconda di copertina una canzone propiziatoria alla caccia, con il consueto disegno di Ivo Milazzo per la rubrica "Tracce nel vento"
KP 7: Sotto il cielo del Messico
Dopo la pausa del numero precedente,  ritroviamo Ken sulle tracce di Donald Welsh, il sicario che aveva ucciso il Commissario per gli Affari Indiani Ely Donehogawa e che aveva causato la guerra fra i Dakota, comandati dal capo Ohiewa, e il contingente militare di Fort Smith nel Montana: storia raccontata nello splendido albo "Omicidio a Washington". Il desiderio di vendetta porta il nostro fino in Messico, dove Berardi gli fa vivere un'avventura ricca di incontri con tanti personaggi. La sceneggiatura è una delle sue: diversi comprimari, vecchi e nuovi, che arricchiscono la storia con la loro personalità ben tratteggiata e il loro ruolo ben preciso, svolto, in alcuni casi, solo su poche tavole.
Il primo è di scena già sulla prima tavola: si tratta di un pistolero senza nome incontrato da Ken prima di affrontare il deserto.

KP 7: Sotto il cielo del Messico

Disegno di Ivo Milazzo: il pistolero


I tratti somatici sono quelli dell'attore Jack Elam, uno dei più grandi caratteristi di Hollywood, interprete di numerosi film western, come "Mezzogiorno di fuoco", "Sfida all'O.K. Corral" o "C'era una volta il West": un piccolo omaggio di Berardi a questo straordinario artista.
Ken incontra nuovamente il pistolero alla cantina del paese messicano raggiunto dopo aver seguito la torrida pista nel deserto. Gli offre una birra e intavola con lui una conversazione in cui si contrappongono due morali opposte: quella cinica e disillusa del pistolero a quella di Ken che ripone fiducia nell'uomo.

KP 7: Sotto il cielo del Messico

Disegno di Ivo Milazzo: Ken si confronta col pistolero


La sorte si burla tragicamente del pistolero che, scambiato per Ken, viene ucciso al suo posto dai soldati del sergente Navarro, a cui Ken si era rivolto chiedendo informazioni su Welsh. Accortisi dell'errore, i gendarmi cercano di rimediare, ma Lungo Fucile viene nuovamente aiutato, questa volta volontariamente, da un'altro personaggio comprimario molto interessante, la prostituta Dolores. Si tratta di una quindicenne, offerta a Ken dal padrone della locanda in cui alberga: Dolores rivela di essere stata venduta al messicano dai genitori poverissimi, e non si lamenta della sua condizione, in quanto mangia reglarmente e viene picchiata di rado. Ken le dà del denaro per chiacchierare e Dolores si stupisce che non ci sia nessun'altra richiesta. Il suo sguardo è più eloquente di mille parole.

KP 7: Sotto il cielo del Messico

Disegno di Ivo Milazzo: lo sguardo di Dolores


Bastano due sole vignette e la sceneggiatura di Berardi, resa vitale dal disegno di Milazzo, dimostra tutta la sua grandezza.
In fuga da Navarro Ken incontra altri due comprimari, che lo accompagneranno fino alla fine della storia: si tratta di Carmen e Ramon, due saltimbanchi girovaghi. L'incontro con Carmen abbassa le difese di Ken, e si capisce il perché...

KP 7: Sotto il cielo del Messico

Disegno di Ivo Milazzo: ken incontra Carmen e... Ramon


I due si rivelano molto utili a Ken: Carmen, in particolare, si dimostra abilissima nel maneggiare le armi, eliminando Navarro e i suoi scagnozzi:

KP 7: Sotto il cielo del Messico

Disegno di Ivo Milazzo: Carmen elimina Navarro


Ken cede alle lusinghe amorose di Carmen, dopo le quali, le confessa quanto lo roda il sentimento di vendetta nei confronti di Welsh. E' un Ken piuttosto amaro, rabbioso per il dolore causato da Welsh e per il gesto, per cui non prova piacere, che si sente costretto a portare a termine: la morte del sicario. Interessante notare come, per placare il senso di colpa che comunque lo assale al pensiero che dovrà ucciderlo, dica di non considerarlo nemmeno un uomo, ma solo un sicario appunto, un misero assassino. C'è un po' ancora l'eco del discorso sulla capacità di ammazzare avuto in precedenza con il pistolero.

KP 7: Sotto il cielo del Messico

Disegno di Ivo Milazzo: la rabbia di Ken


Ken si trova a suo agio con questa strana coppia, nonostante le simpatiche stranezze di Ramon

KP 7: Sotto il cielo del Messico

Disegno di Ivo Milazzo: Ken e il buffo Ramon


e nonostante scopra che le apparenze di squinternati girovaghi celino una realtà ben più seria.

KP 7: Sotto il cielo del Messico

Disegno di Ivo Milazzo: la giustiziera del popolo


Ancora il tema del sicario, questa volta politico e in nome di un ideale alto di giustizia: ma Ken non accetta questa giustificazione. Consideriamo che questa storia fu pubblicata nel dicembre 1977, ovvero in un periodo in cui si respirava in Italia un clima politico e sociale molto diffcile e violento: le parole di Ken a riguardo non potrebbero essere più chiare.
Carmen ha lo stesso obiettivo di Ken: raggiungere Welsh che è in procinto di rifornire di armi il generale Huerta, la vera sua meta, un criminale sanguinario con le mostrine, da eliminare in nome del popolo. Per dissimulare i veri intenti, Ken si unisce alla coppia, cimentandosi sulla piazza come saltimbanco: 

KP 7: Sotto il cielo del Messico

Disegno di Ivo Milazzo: Ken saltimbanco


A questo punto, torna sulla scena inaspettatamente Dash, il vecchio scout amico di Ken, creduto morto durante la battaglia fra i Dakota e i soldati di Fort Smith. Dash porta con sè il Kentucky di Ken, il suo amato fucile e retrocarica, ed è anch'egli sulle tracce di Welsh. L'incontro fra i due avviene con qualche equivoco reciproco, rappresentato attraverso i disegni di tre belle tavole molto dinamiche, culminanti con un abbraccio fraterno.

KP 7: Sotto il cielo del Messico

Disegno di Ivo Milazzo: Ken lotta con...


KP 7: Sotto il cielo del Messico

Disegno di Ivo Milazzo: i due amici, Ken e Dash, si ritrovano


L'epilogo è molto movimentato. I quattro vengono catturati da Welsh che rivela a Ken la vera identità di Carmen.

KP 7: Sotto il cielo del Messico

Disegno di Ivo Milazzo: Welsh rivela l'identità di Carmen


C'è l'orgogliosa reazione della temeraria Carmen/Nellie

KP 7: Sotto il cielo del Messico

Disegno di Ivo Milazzo: Carmen non ci sta


e la vana ribellione del forzuto Ramon

KP 7: Sotto il cielo del Messico

Disegno di Ivo Milazzo: Ramon spezza le catene per aiutare Carmen


C'è la fuga di Welsh dopo l'arrivo improvviso dei soldati di Huerta, accorsi per eliminare il sicario che aveva giocato un tiro mancino allo stesso generale.

KP 7: Sotto il cielo del Messico

Disegno di Ivo Milazzo: i soldati di Huerta sono spazzati via dalle mitragliatrici di Welsh


Ken e Dash sono vivi e la caccia a Welsh continua.
L'ultima tavola è tragica e disperata: è dedicata completamente ai due personaggi comprimari che diventano poi protagonisti di questo albo: Carmen e Ramon. La circolarità della storia è completa: si era aperta col viso duro del pistolero, in seguito assassinato a causa di Welsh, e si conclude con l'ultimo abbraccio di Carmen e Ramon, uccisi dai proiettili sparati dalla pistola dello stesso sicario. Berardi ha messo in scena una tragedia in i comprimari recitano le parti principali: a loro è riservata la tavola di apertura e, soprattutto, quella di chiusura.

KP 7: Sotto il cielo del Messico

Disegno di Ivo Milazzo: la morte e l'abbraccio



Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • KP 5: "Chemako", colui che non ricorda

    "Chemako", colui ricorda

    Titolo: "Chemako", colui che non ricordaData: Ottobre 1977Soggetto/Sceneggiatura:Giancarlo BerardiDisegni/Copertina:Ivo Milazzo In seconda di copertina una... Leggere il seguito

    Da  Chemako
    CULTURA, FUMETTI, LIBRI, WESTERN
  • KP 6: Sangue sulle stelle

    Sangue sulle stelle

    Titolo: Sangue sulle stelleData: Novembre 1977Soggetto/Sceneggiatura:Giancarlo BerardiDisegni/Copertina:Giancarlo Alessandrini / Ivo MilazzoIn seconda di... Leggere il seguito

    Da  Chemako
    CULTURA, FUMETTI, LIBRI, WESTERN
  • Letture sotto l'ombrellone

    Letture sotto l'ombrellone

    Che caldoooo! Voglia di vacanze, di mare,di montagna, di un igloo, l'importante e' staccare la spina! Anche noi del Blog, rallentiamo un po', ma mentre pensavam... Leggere il seguito

    Da  Junerossblog
    CULTURA, LIBRI, ROMANZI
  • Sotto terra (Jeffrey Deaver)

    Sotto terra (Jeffrey Deaver)

    I casi sono due: o dopo una serie di tentativi malriusciti Jeffrey Deaver ha assunto un bravissimo ghost writer che ha dato vita a Lincoln Rhyme, o quando ha... Leggere il seguito

    Da  Martatraverso
    CULTURA, LIBRI, OPINIONI
  • Sotto il fango l'oro

    Sotto fango l'oro

    Non vedo Vichi De Marchi da diverso tempo, l’ho sentita di recente intervenire su Radio Radicale come portavoce, per l’Italia, del Programma Alimentare Mondiale... Leggere il seguito

    Da  Zazienews
    CULTURA, LETTERATURA PER RAGAZZI, LIBRI
  • "Sotto sotto strapazzati da anomale passioni"

    "Sotto sotto strapazzati anomale passioni"

    Nella terra del piacere di Luca Scarlini l'ancora del mediterraneo pagine 108 € 13,50 Raccontare l'erotismo senza cadere nel volgare o in un noioso nozionismo d... Leggere il seguito

    Da  Luigiderosa
    CULTURA, LIBRI
  • Sotto tiro

    Sotto tiro

    1983, Roger Spottiswoode.Non c'è molta bibliografia né cinematografia sulla rivoluzione operata dal "Fronte Sandinista di Liberazione Nazionale" che nel 1979, i... Leggere il seguito

    Da  Robydick
    CINEMA, CULTURA