Magazine Società

L’8 Aprile a Brescia contro la mafia, non lasciateci soli!

Creato il 24 marzo 2011 da Liscadpesce

Ecco il comunicato con cui la Rete Antimafia di Brescia lancia il presidio per la prossima (nonchè ultima) udienza del processo Fortugno:

L’8 Aprile a Brescia contro la mafia, non lasciateci soli!

"La mafia non è un cancro proliferato per caso su un tessuto sano. Vive in perfetta simbiosi con la miriade di protettori, complici, informatori, debitori di ogni tipo, grandi e piccoli maestri cantori, gente intimidita o ricattata che appartiene a tutti gli strati della società. Questo è il terreno di coltura di Cosa Nostra con tutto quello che comporta di implicazioni dirette o indirette, consapevoli o no, volontarie o obbligate, che spesso godono del consenso della popolazione"

Giovanni Falcone pronunciò queste parole parecchi anni fa, riferendosi probabilmente alla realtà siciliana che lui ben conosceva. Queste stesse parole, però, si mantengono di un'attualità disarmante, soprattutto se associate alla Lombardia dei giorni nostri.

Che la mafia si sia insediata ormai stabilmente al Nord non è più una novità.

Si è fatto un gran parlare in questi ultimi mesi di come la criminalità organizzata sia riuscita a radicarsi nelle profondità del tessuto sociale lombardo, fino ad arrivare a controllare una fetta importante dell'economia locale, sia legale che illegale.

Tutto questo è stato molto utile ad abbattere quel muro di scetticismo di chi, fino ad oggi, era colpevolmente ignaro di quello che stava accadendo, ma non è sicuramente sufficiente se si vuole davvero lottare contro il potere oscuro che avvolge il nostro paese. Dalle parole bisogna passare ai fatti, perchè le buone intenzioni, da sole, non bastano per  sconfiggere la mafia!

"È tempo di andare avanti, non più confidando sull’impegno straordinario di pochi ma con l’impegno ordinario di tutti "

Dobbiamo andare avanti dunque. E non possiamo sperare che siano solo i Magistrati o le Forze dell' Ordine a compiere questa difficile missione. E' una lotta che riguarda tutti noi, e non possiamo lasciare che siano sempre gli altri ad occuparsene.

E' nostro preciso dovere difendere chi combatte in prima linea, sostenere tutti coloro che vengono minacciati o ricattati, stare vicino a chi denuncia, ma soprattutto è nostro dovere dare una dimostrazione chiara del fatto che non siamo più disposti ad accettare passivamente che le nostre città vengano insediate dal malaffare!

Ed è per tutti questi motivi che la Rete Antimafia di Brescia

100_2713
presidia da Ottobre, in occasione delle udienze del processo "Fortugno", il Palazzo di Giustizia di Brescia!

La nostra presenza ha creato ai tre fratelli originari di Gioia Tauro un evidente disagio, manifestatosi in più circostanze durante questi mesi. Sono numerosi i segnali di nervosismo emersi sia in aula, durante il dibattimento, che fuori.

L'ultimo, e sicuramente quello più grave, è avvenuto proprio recentemente: subito dopo l'udienza del 10 Marzo, in un corridoio del Tribunale e di fronte a vari testimoni (il che la dice lunga sul fatto che queste persone sono davvero convinte di poter fare quello che vogliono) Gaetano Fortugno ha  insultato ed esplicitamente minacciato ("Dopo il processo ti vengo a cercare") uno di noi!

Se pensano che spaventandoci possano fermare i nostri presidi si sbagliano di grosso...

Vogliamo reagire alle intimidazioni dimostrando che sono del tutto inutili! Vogliamo far capire, non solo ai Fortugno, ma anche a tutti gli altri criminali che fino ad oggi hanno avuto vita facile nel delinquere, che i bei tempi sono finiti, che non siamo più disposti ad accettare in silenzio che la Lombardia diventi terra di mafia. Vogliamo dare il nostro contributo a questa lotta che riguarda da vicino ognuno di noi...

Per farlo però abbiamo bisogno d'aiuto.

Chiediamo a tutti coloro cui sta a cuore la libertà, a tutti coloro che vogliono dare il loro contributo all'antimafia, a tutti coloro che sperano che i sacrifici di quegli eroi che nel passato hanno dato la loro vita per questi stessi ideali non siano stati vani, di essere al nostro fianco l' 8 Aprile alle 11, quando ci presenteremo, più agguerriti che mai, all'ultima udienza di questo processo.  Con noi ci sarà Giulio Cavalli, autore ed attore antimafia.

Da soli non possiamo farcela, solo con "il contributo ordinario di molti" avremo la forza e l'incisività giuste per dare davvero un senso a quello che facciamo...

"Se la gioventù le negherà il consenso, anche l'onnipotente e misteriosa mafia svanirà come un incubo" (Paolo Borsellino)

Vi aspettiamo numerosi

La Rete Antimafia di Brescia


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Nessuno è stato (anche a Brescia)

    Nessun colpevole nemmeno per la strage di Brescia:I giudici della Corte d'assise hanno deliberato dopo una settimana di camera di consiglio. Leggere il seguito

    Da  Funicelli
    SOCIETÀ
  • Palermo-brescia 1-0: le pagelle

    Palermo-brescia 1-0: pagelle

    Con un gol di Bovo su punizione nel finale, il Palermo piega 1-0 il Brescia in uno degli anticipi della 21/a di serie A. Vittoria meritata per i rosanero che... Leggere il seguito

    Da  Terrasiniblog
    INFORMAZIONE REGIONALE, SOCIETÀ
  • 20 aprile

    aprile

    Ieri sera 20 aprile, ho visto un avvincente film -"A torto o a ragione"- che narra delle indagini degli americani a Berlino, dopo la fine della seconda guerra... Leggere il seguito

    Da  Cristiana2011
    OPINIONI, SOCIETÀ
  • Aspettando il 25 aprile

    Aspettando aprile

    Ci siamo, finalmente, domani è 25 aprile con buona pace di tutti i cialtroni fascisti, razzisti, negazionisti, classisti e scassacazzi che ogni giorno... Leggere il seguito

    Da  Ilrusso
    OPINIONI, SOCIETÀ
  • 25 aprile

    OLTRE IL PONTEItalo Calvino e Sergio LiberoviciO ragazza dalle guance di pescao ragazza dalle guance d'auroraio spero che a narrarti riescala mia vita all'età... Leggere il seguito

    Da  Vidi
    SOCIETÀ
  • 25 Aprile!

    Aprile!

    Andrea Lamberti, giovane democratico valdostano.La passione di un giovane mette in fuga i vippolitici. Andrea Lamberti, a conclusione della manifestazione... Leggere il seguito

    Da  Patuasia
    INFORMAZIONE REGIONALE, SOCIETÀ
  • Mutui, a Brescia richieste in calo

    Mutui, Brescia richieste calo

    Le famiglie bresciane si sono indebitate meno nell’ultimo trimestre del 2010.La quantità di mutui concessi per l’acquisto dell’abitazione è infatti scesa del... Leggere il seguito

    Da  Mondozio
    SOCIETÀ