Magazine Bambini

L' acqua perche' e' importante? Quanta ne va bevuta?

Da Farmacia Serra Genova

L' acqua  perche' e' importante? Quanta ne va bevuta?

In questo periodo in cui l'estate sembra davvero arrivata e le temperature elevate sommate all' umidità sembrano quasi insopportabili, assume un ruolo determinante l' idratazione per il nostro benessere quotidiano.
Vi avevamo parlato qui di come prevenire i crampi, oggi analizziamo cosa è l' acqua e perchè è così importante per la nostra vita .
L' Acqua e' la componente primaria del corpo umano .
Il corpo umano è composto in media per il 60% di acqua, ma la sua percentuale varia con l'età: da giovani ne siamo “più ricchi”, ma con il passare degli anni la sua quota si riduce progressivamente. Si passa così da valori medi del 75-80% nel neonato a valori del 40-50% nell'anziano.
Ma come si distribuisce l'acqua nel nostro corpo? I 2/3 (il 67%) sono contenuti negli spazi intra-cellulari (il cosiddetto Liquido Intracellulare - LIC) e 1/3 (il 33%) in quelli extracellulari (Liquido Extra Cellulare - LEC) e comprende il liquido interstiziale (23%), il plasma (7%), la linfa (2%) ed il liquido transcellulare (1%). Calcolatrice alla mano, sono circa 42 i litri di acqua presenti in un uomo che pesa 70 Kg: il comparto intracellulare contiene circa 28 litri mentre quello extracellulare circa 14 litri.
Volume totale dell'acqua in base all'età, ed al sesso:
feto 85-90%
nascita 75-80%
uomo 60%
donna 55%
anziano 40-50%
L'Accademia Nazionale delle Scienze ha stabilito che l'adeguato apporto quotidiano di acqua è pari a 3,7 litri per gli uomini e 2,7 litri per le donne. Tuttavia, l'assunzione giornaliera di acqua varia notevolmente per i singoli e tra gruppi. Ad esempio, per un individuo sedentario va da circa 1,2 litri fino a 2,5 litri, un valore che aumenta a 3,2 litri se svolge un'attività fisica moderata. Chi svolge attività fisica e vive in un ambiente caldo deve quotidianamente bere circa 6 litri di liquidi, quantità che cresce se svolge un'attività intensa.
Quali sono i distretti nei quali l'acqua si distribuisce? Contrariamente a quanto si possa pensare, il tessuto in cui l'acqua è più abbondante è il nostro cervello (85%), seguito dal sangue (80%), dai muscoli (75%) dalla cute (70%), dal tessuto connettivo (60%) e dalle ossa (30%).
Perché? L'acqua è il motore che fa funzionare i processi metabolici dell'organismo: i tessuti a maggiore attività metabolica, quindi, sono quelli più ricchi di acqua.
Qual è il tessuto con il minor quantitativo di acqua? Il tessuto adiposo, con il 20%.
L'acqua entra in stretto rapporto con le molecole costituenti la struttura del nostro corpo, come grassi e proteine. I grassi, in realtà, a causa della loro natura chimica, ne contengono quantità limitate: ogni grammo di grasso lega solo 0,2 g di acqua. Il discorso cambia se consideriamo le proteine. Queste molecole, infatti, sono estremamente avide di acqua: ogni 'acqua entra in stretto rapporto con le molecole costituenti la struttura del nostro corpo, come grassi e proteine. I grassi, in realtà, a causa della loro natura chimica, ne contengono quantità limitate: ogni grammo di grasso lega solo 0,2 g di acqua. Il discorso cambia se consideriamo le proteine. Queste molecole, infatti, sono estremamente avide di acqua: ogni grammo lega 4 g di acqua. I soggetti obesi, quindi, hanno una percentuale di acqua inferiore a quella delle persone normopeso. Gli atleti con buona muscolatura, invece, hanno una maggiore percentuale di acqua poiché i muscoli ne conten-gono circa il 77%.
È stato, inoltre, stimato che occorrono circa 230 g di acqua per chilo di massa magra per garantire la sopravvivenza tissutale. L'apporto di acqua non può, quindi, essere lasciato al caso: il National Research Council (NRC) consiglia un introito idrico di circa 1 ml per ciascuna Kcal di energia spesa, il che significa 1,5 ml di acqua al giorno per ogni Kcaloria introdotta con la propria dieta.
Per tutti questi dati che reputiamo molto interessanti un grande ringraziamento va all' Osservatorio San Pellegrino che ha organizzato un evento in Luglio a cui non abbiamo potuto presenziare di persona ma che ci ha messo a disposizione moltissimo materiale utile da condividere con voi.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Un misuratore per scoprire quanta CO2 si produce

    misuratore scoprire quanta produce

    General Electric ha lanciato un’applicazione online ROMA – Quanta anidride carbonica produce un americano rispetto a un europeo? E quante emissioni comporta un... Leggere il seguito

    Da  Mandingodolceacqua
    SOCIETÀ
  • Judas l’8 maggio!

    Judas maggio!

    In una recente intervista Lady Gaga ha fatto sapere che il suo secondo singolo Judas, sarebbe stato rilasciato circa due settimane prima dell’album. E’ giunta... Leggere il seguito

    Da  Gagatribe
    POP / ROCK
  • Non sono l' unico

    sono unico

    Nelle Marche, un dodicenne nato a Milano, che adesso vive a Pesaro, conosciuto di persona in montagna, ha avuto l' idea di spiegare come utilizzare il Mac, in... Leggere il seguito

    Da  Gullisc
    CURIOSITÀ
  • L;a cura

    cura

    La maggior parte dei fotografi pensa probabilmente che la fotografia sia una malattia, piuttosto che una cura. Quando ti “ammali”, inizi a spendere soldi in... Leggere il seguito

    Da  Kelidon
    FOTOGRAFIA, LIFESTYLE
  • 661 - l

    In questo periodo sto monitorando gli annunci dell'usato nel settore baby, dato che a giugno/luglio avremo un piccolo ospite d'onore (che per allora avra' 1 ann... Leggere il seguito

    Da  Maricadg
    ITALIANI NEL MONDO, VIAGGI
  • W L' Italia...

    Italia...

    W L' ITALIA Ecco cosa salta fuori dal web... deliziatevi gli occhi con il tricolore!!! ... e questo è il mio contributo! A presto. Leggere il seguito

    Da  Albandrose
    LIFESTYLE
  • L’enigma Murakami

    Nell’attesa che il suo ultimo e, a quanto si dice, sorprendente romanzo 1Q84, il cui titolo  ricorda  quello di una delle opere più famose di George Orwell, 198... Leggere il seguito

    Da  Ayameazuma
    CULTURA, LIBRI, TALENTI