Magazine Diario personale

L'AMICO IMMAGINARIO vs MAURIZIO COSTANZO

Creato il 02 dicembre 2011 da Tantissimi Colpi Di Spazzola @colpidispazzola
Che venga ammesso o meno, ognuno di noi ha un amico immaginario. Dai.. non mi dite che non vi è mai capitato di stare seduti sul vostro divano e pensare, farvi domande e sentire delle risposte. Finitela su!!! su su!!! E non datemi del pazzo... perchè tutti noi abbiamo questo amichetto della solitudine, quello che ci parla e ci dice cosa fare o meno in determinate situazioni.
Il mio amichetto per esempio viene spesso a trovarmi in un momento poco elegante, quando son seduto sul water nel mio amato bagno. Vi faccio un esempio.Mesi fa stavo leggendo "tv sorrisi e canzoni" e leggevo un'intervista a Maria De Filippi dove dichiara di dover tutto a suo marito, tale Maurizio Costanzo.A questo punto io mi fermo e parlo con il mio amico immaginario e gli chiedo.. ma io, caro amico immaginario, a chi devo ciò che sono e ciò che non sono? E a chi devo ciò che ho e ciò che non ho?Il mio amico immaginario mi prende uno specchio, me lo mette davanti al viso e mi dice che la risposta al mio quesito è li, davanti a me.Lui sostiene che siamo solo noi i creatori del nostro futuro e che tutti noi, chi più o chi meno, chi prima e chi dopo, nel corso della vita, troveremo un Maurizio Costanzo. A quel punto ho pensato che anche io voglio qualcuno che mi stravolga la vita. Che mi faccia innamorare. Che mi faccia condurre il Festival di Sanremo. Qualcuno che mi paghi una lavatrice nuova, qualcuno che mi dica " io e te tre metri sopra il cielo", "salti tu, salto io", "non può piovere per sempre".Qualcuno che però, per l'amor del cielo, non sia Maurizio Costanzo. Perché in quel caso, preferisco camminare sul cemento, senza saltare con nessuno, con la pioggia a dirotto che mi bagna le sopracciglia!!!!! Il mio amico immaginario mi ha dato del superficiale e se n'e' andato. Io sono tornato sul mio divano, ho aperto il pc e mi son messo a navigare in internet. Trovo un'intervista di qualche anno fa di Marta Flavi, dove dichiarava che doveva tutto a suo marito, tale Maurizio Costanzo.Il mio amico immaginario aveva davvero ragione, tutti noi, troveremo prima o poi  Maurizio Costanzo.A questo punto, io mi siedo e lo attendo, immaginando la mia prima intervista dove dirò che devo tutto a mio marito, tale Maurizio Costanzo.L'AMICO IMMAGINARIO vs MAURIZIO COSTANZO

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Un airedale per amico

    airedale amico

    Girando sul web, in giornate piovose come oggi, mi è capitato di trovare la foto di un pittore insieme ad un cane. un Airedale terrier Cosa mi ha spinto a... Leggere il seguito

    Da  Ritarossa
    ARTE, DIARIO PERSONALE, PITTURA, TALENTI
  • Un amico

    amico

    Ho stretto la mano dell'amico, Signore, e improvvisamente, di fronte a quel volto triste e preoccupato, ho temuto la Tua assenza nel suo cuore. Leggere il seguito

    Da  Sunwand
    DIARIO PERSONALE, TALENTI
  • amico mio

    amico

    Il vostro amico è i vostri bisogni esauditi. È il vostro campo, che seminate con amore e che mietete con gratitudine. Egli è la vostra mensa e l'angolino accant... Leggere il seguito

    Da  Galadriel
    DIARIO PERSONALE, POESIE, RACCONTI, TALENTI
  • Buon viaggio, amico mio

    “Ci metti tutto te stesso, poi ci metti anche quello che non hai o che non sapevi di avere e finalmente c’è, è lì, nelle tue mani: il tuo libro. Bellissimo.... Leggere il seguito

    Da  Chiagia
    DIARIO PERSONALE, OPINIONI, TALENTI
  • Caro amico ti scrivo...

    Caro amico scrivo...

    " Caro amico ti scrivo...."Chi non l'ha mai fatto o almeno pensato.?Il "caro amico" l'ha inventato lui per una delle sue canzoni-poesie-lezioni più belle anche... Leggere il seguito

    Da  Drittorovescio
    DIARIO PERSONALE
  • Maurizio MANZO – Le anamorfiche

    Maurizio MANZO anamorfiche

    1° ANAMORFOSI – 1941 – Se pur d’uomo il concetto si sciolse speravi strillando con gli occhi che la stilla che strilla che stilla poi a terra del muto dolore... Leggere il seguito

    Da  Fabry2010
    DIARIO PERSONALE