Magazine Cultura

L'angolo dell'esordiente presenta... fanny goldrose

Creato il 04 giugno 2010 da Alessandraz @RedazioneDiario
Cari lettori,
oggi per l'angolo dell'esordiente vi presento un'autrice esordiente italianissima che fa parte delle Bloody Roses Secret Society. Diciamo un new entry che ha pubblicato da pochissimo il suo ultimo romanzo "Dark Angel" per la collana "A Cena col Vampiro" della Mamma Editore. Il suo libro non continua le vicende della famiglia Rochester ma è un romanzo singolo young adult che vede protagonista una ragazza contesa tra un angelo e un demone. E qui la cosa si fa direi interessante e sarà bello scroprire chi Rose sceglierà. Il prossimo mese infatti leggerò questo libro e farò un'intervista all'autrice e anchela recensione del romanzo. Quindi state pronti!!
L'AUTRICE:
L'ANGOLO DELL'ESORDIENTE PRESENTA... FANNY GOLDROSE
Fanny Goldrose altro non è che lo pseudonimo con cui il popolo dei lettori del Web conosce la scrittrice Fanny Di Natale.
Nata nell’industrializzata Milano degli anni settanta/ottanta, vive ora nella provincia di Pavia con il marito e i suoi due bambini. Già autrice del romanzo generazionale “Franci è scesa dalle nuvole” edito da Mamma editori nel 2007, che raccontava la divertente storia di un primo bacio descritto in una realtà vissuta e con il linguaggio dei giovani, si è cimentata quest’anno nella scrittura di una storia gotico/romantica cominciata come Fan Fiction sull’edwardandbella forum community e poi diventata un romanzo. Spinta infatti dall’incalzare delle lettrici che bramavano i post dei capitoli, ha trasformato la storia di Rose, adolescente normale ma con un’anima tutta particolare, in un thriller romantico nel quale viene contesa tra un angelo apparentemente idiota e un demone bellissimo e desiderabile quanto infido e pericoloso.
Romantica e un po’ fragile, quanto passionale e forte laddove la vita lo richiede, per Fanny Goldrose scrivere romanzi è come raccontare i film che nascono nella sua mente come sogni dai contorni sfumati per trasformarli in pellicole ben nitide e che valga la pena di seguire fotogramma dopo fotogramma dal primo all’ultimo minuto fino al dispiacere sulla scritta “fine” e al desiderio di ricominciare.
IL LIBRO
Puoi leggere il primo capitolo: QUI
Una ragazza ....e la sua vita normale al centro dell’eterna lotta tra bene e male un angelo e un demone se la contendono.
L'ANGOLO DELL'ESORDIENTE PRESENTA... FANNY GOLDROSETrama:
«...Maledettamente umana, lenta e fragile, risi isterica, divorata dalla paura che le creature che mi seguivano potessero ricomparire...»
Durante il tragitto in treno per andare a scuola, tra l’amica del cuore Liz e l’I pod premuto sulle orecchie, tutto cambia per sempre per Rose. Chi è veramente Daniele, da tutti considerato un secchione senza vita sociale? E chi è invece Alex, bellissimo, ricco e ammirato? Un mondo nuovo si apre, un mondo fatto di luce e di tenebre. Tra perdite di memoria e fughe nella notte, un angelo perde le ali e un demone fa le sue mosse; Bene e Male lottano per conquistare la sua anima unica. La vita di Rose è in pericolo e la data del suo diciottesimo compleanno troppo vicina. Combattere contro i disegni del destino non sarà affatto semplice.
INCIPIT
...Piume bianche. Tante. Una sopra l’altra come calca che sgomita fra le bancarelle di una fiera di paese.
Nascevano tutte dal medesimo punto, nel centro esatto della sua schiena. Niente di artificiale a sorreggerle, a tenerle incollate. Erano parte integrante della sua pelle. Le prime più corte, e comunque superavano le due spanne di lunghezza. Le seconde, ma non per ordine di grandezza, erano grigie come il fumo che esce dai comignoli in inverno. Poi dietro, le più lunghe, sembrava superassero il metro.
Morbide. Certamente lo erano, anche se, pur allungando la mano non potevo toccarle.
Quelle ali attaccate alla schiena dello sconosciuto, procedevano davanti a me, ondeggiando lievemente, lisce come la seta e inquietanti come il sangue che a gocce ne macchiava il manto leggero.
Non riuscivo a capire dove stesse andando né potevo immaginare cosa fosse accaduto a quella creatura strana. Avevo paura ma non riuscivo a non seguirla affascinata dal suo mistero senza storia.
Camminavo leggera per non farmi sentire, ma qualcosa attirò la sua attenzione e si voltò.
Quasi mi sentii soffocare quando negli occhi stanchi dell’angelo riconobbi lo sguardo di Dan. Daniele Di Maggio il ragazzo più idiota e insignificante della scuola.
BOOKTRAILER:

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazines