Magazine Cultura

L’Ultima Pagina: la vita quotidiana in Italia ai tempi del Silvio di Enrico Brizzi

Creato il 22 dicembre 2010 da Mickpaolino

L’Ultima Pagina: la vita quotidiana in Italia ai tempi del Silvio di Enrico Brizzi

Com’è cambiato lo scenario politico italiano dal 1994 ad oggi? In che modo Silvio Berlusconi ha cambiato non solo la politica ma anche la concezione del successo e la vita stessa nel nostro paese?

Ce lo racconta Enrico Brizzi in La vita quotidiana in Italia ai tempi del Silvio, un divertente e caustico saggio che non ha mai la pretesa assurda di diventare accusatorio: 15 anni di storia sociale italiana in cui il protagonista vero è l’avvento della televisione nella vita degli italiani, fatto, questo, che ne ha cambiato modo di pensare ed abitudini, e, sullo sfondo, una scena politica che ha attraversato anni difficilissimi e tante controverse vicissitudini. Il tutto con Il Silvio come denominatore comune.

Dopo gli anni di piombo e la restaurazione della DC l’Italia sprofonda nel caos di Mani Pulite, lo scandalo delle tangenti e delle appropriazioni indebite di denaro pubblico da parte delle maggiori cariche dello Stato fa precipitare il paese in un clima di incertezza e di malcontento che provoca sfiducia e rabbia nei confronti della classe dirigente capeggiata dal mitico Bettino Craxi.
Lo scandalo sfiora solamente un imprenditore rampante, già proprietario e realizzatore del complesso residenziale Milano 2, presidente della neonata Fininvest che presto diventerà la chiave di volta attorno a cui si attorciglieranno tutte le vicende del recente passato italiano.

Brizzi ci racconta queste vicissitudini facendo un divertente e quanto mai illuminante parallelo con la sua vita di tutti i giorni, la vita di uno scrittore giovanissimo, venuto alla ribalta grazie al romanzo d’esordio Jack Frusciante è uscito dal gruppo, che viene a contatto con il glitterato e fantastico mondo della tv.
Brizzi non ha la presunzione di scrivere delle verità assolute, forse in alcune pagine si potranno trovare delle ovvietà storiche e sociali, magari anche delle filippiche stiracchiate ma nelle sue quasi 300 pagine il libro non diventa mai indigesto e antipatico.
E’ un saggio, quello del buon Enrico, che ci aiuta a capire come si sia passati dalla voglia sfrenata di andare in televisione alla paura sconsiderata di finirci per davvero e ad analizzare tutti i macabri retroscena del must esserci a tutti i costi.



Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • I sacerdoti di Silvio

    sacerdoti Silvio

    Anna Lombroso per il SimplicissimusCeroni, Lassini, Alfano, Paniz, non occorre il mio prozio per identificare tratti comuni in questi archetipi dell’ubbidienza... Leggere il seguito

    Da  Albertocapece
    CULTURA, SOCIETÀ
  • Da Aiazzone a Silvio

    Aiazzone Silvio

    Che i tempi stiano cambiando lo si avverte da molti segnali. Alcuni grandi, altri minimi, altri ancora inaspettati. Come l’assalto ai magazzini di Aiazzone... Leggere il seguito

    Da  Albertocapece
    CULTURA, SOCIETÀ
  • Il Silvio di cartone

    Silvio cartone

    Ferrara è un maestro nel dare valore a ciò che non l’ha e in questo consiste la sua mancanza di ipocrisia: nel portare all’estremo limite di sfrontatezza tutti ... Leggere il seguito

    Da  Albertocapece
    CULTURA, SOCIETÀ
  • Silvio pensa all’esilio volontario?

    Silvio pensa all’esilio volontario?

    Lo aveva detto altre volte per scherzo o per lamentarsi della croce che il destino gli aveva messo sulle spalle: quella di dover governare. Leggere il seguito

    Da  Albertocapece
    CULTURA, SOCIETÀ
  • Silvio secondo Luca.

    Silvio secondo Luca.

    E se parla “belli capelli” le acque si agitano. Non somigliano molto a quelle del lago di Tiberiade ma, una smossa ad una politica fatta di dossieraggi e di... Leggere il seguito

    Da  Massimoconsorti
    SOCIETÀ
  • Trailer "Maschi contro Femmine" di Brizzi

    Il film di Brizzi esce ad Ottobre, il 29. Sarà un vero piacere ritrovare le sue finezze e/o sfumature psicologiche, le sue lunghe sequenze descrittive, il suo... Leggere il seguito

    Da  Ludacri87
    CINEMA, COMMEDIA, CULTURA
  • Silvio e Gheddy

    Silvio Gheddy

    A casa mia ormai la tv è diventata un mero oggetto d’arredamento con l’unica funzione di raccogliere polvere e acari. Ogni tanto però la guardo, così impolverat... Leggere il seguito

    Da  Abattoir
    POLITICA, SOCIETÀ