Magazine Società

La bella politica - i sindaci calabresi

Creato il 01 febbraio 2011 da Funicelli
La seconda parte della puntata di Presa diretta ha raccontato dei tanti sindaci in Calabria che svolgono il loro lavoro in mezzo ad intimidazioni, attentati, pressioni da parte dei cittadini e della politica.
Domenico Iannacone ha intervistato Peppino Vallone, sindaco di centrosinistra di Crotone, la cui auto è stata bruciata.
Carolina Girasole, sindaco del PD di Isola di Capo Rizzuto: un paese dove per anni i sindaci che si sono succeduti non si preoccupavano della riscossione dei tributi (oggi il 60% dei citttadini non li paga).
Un comune dove per anni i privati hanno pensato di poter costruire le case dove volevano, tanto nessuno le avrebbe abbattute.
Finchè non sono iniziati le prime demolizioni, che hanno attirato contro sindaco ed assessori le ire delle persone: perchè proprio a me, che ho fatto come tutti gli altri?
L'assessore all'urbanistica, Biondi, spiegava a Iannacone la difficoltà del suo lavoro: se non demolisco, vengo indagato per omissione di atti d'ufficio. Se però abbatti le case, le minacce, gli atti di intimidazione. "Lei starebbe qua in queste situazioni?".
Succede questo in Calabria: e succede anche che al sindaco che impone il rispetto della legge si imputi il fatto di voler bloccare l'economia del paese.
Un pò come capitava all'ufficio istruzione di Palermo all'epoca di Chinnici e Falcone.
A sentire i consiglieri di opposizione, del PDL, fotografati assieme al l'ex senatore Di Girolamo (condannato in primo grado ), il sindaco sbaglia perchè accusa tutto il paese di essere colluso, che si dovrebbe dare i beni confiscati ai figli dei boss adolescenti.
E che le foto assieme al boss Arena non significano niente: "per lo meno questa gente [gli ndranghetisti] pagano col carcere la loro scelta".
In Calabria in questi anni è cambiato il rapporto tra mafia e politica: oggi le inchieste hanno mostrato scoperto casi come quello del sindaco di Siderno, Figliomeni, affiliato alla ndrangheta col grado di santista.
La ngrangheta seleziona i consiglieri, i sindaci, da eleggere nelle giunte: come i tanti indagati dell'attuale giunta Scopelliti (l'ex sindaco di Reggio, oggi governatore, presente ad una festa assieme a Cosimo Alvaro). Se le inchieste della Dia (l'operazione Il crimine di questa estate) dovessero trovare conferma nei processi, sarebbe dimostrato che anche la ndrangheta si è data una struttura unitaria e verticistica.
Sono tanti gli imprenditori e i politici che dalle intercettazioni si scopre che hanno rapporti con i boss: un sindaco, un assessore amico, ti permettte di avere le autorizzazioni per i tuoi progetti, senza troppi controlli.
E se qualche magistrato arresta e sequesta persone e beni, come per i Comiso e il loro supermercato (e gli altri beni) a Siderno, si può sempre attacarli dicendo che con la loro pesca a strascico, danneggiano l'economia.
Piacerebbe che la politica di Roma, quella che oggi chiede il cambiamento, fosse più attenta a chi piazza nelle amministrazioni locali e che fosse pià vicina ai sindaci coraggiosi, in terra calabra.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • la Sala

    La Sala, croce e delizia delle mie serate alcoliche paesane, e soprattutto del mio portafogli.Mi avvicinai a essa circa due anni fa, con il gruppo avevamo appen... Leggere il seguito

    Da  Pesa
    SOCIETÀ
  • La bicipite

    bicipite

    “C’è chi in mezzo a questa fetida opacità si sente come a casa sua. […] La [sua] straordinaria diffusione ha un fine ultimo: diffondere l’idea che tutto è sporc... Leggere il seguito

    Da  Malvino
    MEDIA E COMUNICAZIONE, SOCIETÀ
  • La minorenne

    minorenne

    di Piero Tieni Sicuramente si tratta di un grosso, di un grossissimo equivoco, il più grosso di tutti. Certo, di storie di ultrasettantenni benestanti e... Leggere il seguito

    Da  Pierotieni
    POLITICA, POLITICA ITALIA, SOCIETÀ
  • La patente

    patente

    Non aspiro alla patente di jettatrice-come da novella pirandelliana-,anzi vorrei solo pensare positivo-come da 'rap' di Jovanotti-.Eppure,la Storia è li',volent... Leggere il seguito

    Da  Annarosabalducci
    ATTUALITÀ, SOCIETÀ
  • La risposta…!!!

    risposta…!!!

    “dell’Assessore ai Beni e Attività Culturali – Protezione Civile e Randagismo – Attuazione del Programma – Comunicazione al Roberto Conigliaro al Gruppo... Leggere il seguito

    Da  Terrasiniblog
    INFORMAZIONE REGIONALE, SOCIETÀ
  • La passione

    passione

    “A questo mondo nessuno è indispensabile, anche Gesù può essere sostituito” Regista a cinquant’anni passati, Gianni Dubois, cui concede anima e corpo Silvio... Leggere il seguito

    Da  Terrasiniblog
    INFORMAZIONE REGIONALE, SOCIETÀ
  • La cagna, la traditrice, la killer, la fotografa

    In questi giorni abbiamo avuto modo di assistere ad alcune performance delle “signore” che siedono al governo e che dovrebbero rappresentare “il femminile”, que... Leggere il seguito

    Da  Speradisole
    SOCIETÀ

Magazine