Magazine Diete

La dieta 'detox' per glutei a tuttotondo!

Da Freeskipper
Se desiderate avere dei glutei sodi, allora, la dieta "detox" di Carol Vorderman farà proprio al caso vostro! Negli States e nel Regno Unito già spopola e molte sono le dive del jet set che hanno abbracciato questo regime alimentare per liberarsi dei chili di troppo e per avere un lato 'B' di tutto rispetto. La dieta detox di Carol Vorderman, che prende il nome della conduttrice televisiva che l’ha inventata, prevede un apporto giornaliero di 1100 calorie. L’alimentazione è rigorosamente vegana, perciò sono banditi i latticini, la carne e le uova. Per i meno ortodossi, il pesce è concesso, ma sono in piccole quantità. Il programma di dimagrimento e rassodamento dei glutei dura poco meno di 1 mese, per la precisione 28 giorni, e in questo lasso di tempo, ci si nutre essenzialmente di frutta e verdura proveniente da agricoltura biologica. Chiaramente, i vegetali sono ricchi di vitamine e sali minerali, ma soprattutto di acqua, perciò favoriscono la diuresi e danno un senso di sazietà prolungato. Ogni giorno, inoltre, si devono bere almeno 2 litri di acqua al giorno. La dieta detox, se seguita alla lettera, promette di far perdere fino a 6 chili in soli 10 giorni, riducendo la cellulite e rassodando il fisico, tonificando i muscoli e il fondoschiena. Contribuisce anche a combattere il colesterolo e ad abbassare la pressione. Il regime alimentare, soprattutto se si introduce il pesce, si presenta abbastanza equilibrato. La dieta, infatti, si basa soprattutto su buone abitudini, come mangiare frutta e verdura, bere molta acqua, e ridurre al minimo alcol e caffeina. Chiaramente, la dieta detox di Carol Vorderman ha un’azione disintossicante perché vengono eliminati tutti i prodotti di scarto del metabolismo e delle proteine animali. Anche l’attività intestinale trova giovamento, grazie al consumo di fibre. Probabilmente non si arriverà a perdere 6 chili in 10 giorni, ma 2 si, molto dipende dal regime alimentare seguito prima della dieta e dal peso di partenza.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :