Magazine Sport

La distribuzione dei premi della Champions League 2011/2012

Creato il 16 luglio 2012 da Tifoso Bilanciato @TifBilanciato

Champions League logo La distribuzione dei premi della Champions League 2011/2012

 

I club che hanno preso parte alla UEFA Champions League 2011/12 hanno ricevuto in totale 754,1 milioni di euro. Le due squadre protagoniste in finale, Chelsea FC e FC Bayern München, hanno ricevuto le somme maggiori.

Il Chelsea FC, vincitore ai calci di rigore, ha ricevuto complessivamente 59, 395 milioni di euro dalla UEFA: 29,9 per la partecipazione e il rendimento offerto nella fase a gironi e in quella ad eliminazione diretta, e 30,035 milioni di euro per la ridistribuzione dei ricavi generati dai diritti televisivi. Il Bayern si è fermato a 41,730 milioni di euro: 26,9 per la partecipazione e il rendimento nel torneo e 14,830 milioni dai diritti televisivi.

Per il successo in finale, il Chelsea ha ottenuto 9 milioni di euro, mentre il Bayern, sconfitto, ne ha incassati 5,6. Gli altri club ad aver ottenuto le somme più alte sono stati FC Barcelona (40,550 milioni di euro), AC Milan (39,864 milioni di euro), Real Madrid CF (38,434 milioni di euro), Manchester United FC (35,182 milioni di euro) e FC Internazionale Milano (31,569 milioni di euro).

I 754,1 milioni di euro complessivamente stanziati per le 32 squadre protagoniste dalla fase a gironi in avanti sono stati suddivisi in 413 milioni di contributi fissi e 341,1 milioni sulla base dell’importanza dei mercati di riferimento. Tutte e 32 le squadre partecipanti hanno ricevuto un minimo di 7,2 milioni di euro attraverso il sistema di distribuzione: 3,9 milioni come bonus di partecipazione e 3,3 milioni per le sei gare disputate nella fase a gironi (550.000 euro a partita).

Nella fase a gironi sono stati inoltre pagati bonus legati al rendimento: 800.000 euro per ogni vittoria e 400.000 euro per ogni pareggio. Il Real Madrid CF è stata l’unica squadra ad ottenere il bonus massimo di 4,8 milioni di euro. Alle 16 squadre che hanno raggiunto gli ottavi di finale sono stati assegnati altri 3 milioni di euro, che sono diventati 3,3per le formazioni approdate ai quarti di finale e 4,2 per le semifinaliste.

I ricavi provenienti dai diritti televisivi sono stati ridistribuiti proporzionalmente sulla base dell’importanza del mercato rappresentato da ogni singola squadra, pertanto l’ammontare è stato differente da paese (o federazione nazionale) a paese.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :