Magazine Basket

La grande settimana di Kenneth Faried!

Creato il 15 novembre 2012 da Basketcaffe @basketcaffe

L’Nba è iniziata da quasi tre settimane, alcuni giocatori sono già in forma, altri un po’ meno, altri la stanno guadagnando partita dopo partita. Chi sembra essere partito come un razzo è il ragazzone dei Denver Nuggets Kenneth Faried nominato giocatore della settimana, che dopo una partenza non proprio positiva della propria squadra, 0 W nelle prime tre gare ha spinto i suoi a quattro vittorie consecutive con mostruose prestazioni. Faried è davvero un giocatore particolare, un po’ basso per il ruolo che ricopre (203 cm., power forward) ma sta dimostrando che con energia e atletismo può competere alla grande con gli altri pari ruolo. The Manimal è stato scelto al draft 2011 con la ventiduesima chiamata assoluta dai Denver Nuggets, dopo aver frequentato Morehead St. Eagles ed aver catturato 1673 rimbalzi nei suoi quattro anni al college superando gente del calibro di Tim Duncan e Derrick Coleman. Lo scorso anno è partito un po’ in punta di piedi, ma con un po’ di fortuna, visti i tanti infortuni dei compagni di squadra, iniziando a giocare con continuità, ha disputato 39 delle 46 partite giocate da titolare con medie decisamente positive per una matricola chiudendo la stagione con 10 punti e 7 rimbalzi ad uscita. Cifre che probabilmente lo hanno reso la miglior ala grande scelta nel 2011, visto che gente scelta al draft prima di lui, come Kanter, Vesely e Biyombo, non hanno disputato una stagione altrettanto positiva. Forse solo Derrick Williams, che comunque ha un gioco troppo perimetrale per essere considerato un 4 e Tristan Thompson hanno giocato secondo le aspettativa, ma parliamo della terza e quarta scelta del draft, il tutto per definire il gran lavoro svolto da Faried per meritarsi il rispetto della Lega. Dopo le prime otto gare dell’attuale stagione the Manimal viaggia a 13.9 punti e 10 rimbalzi ad allacciata di scarpe, ma quello che sta colpendo di più è l’energia che Faried mette in campo. Nelle quattro vittorie consecutive il treccione ha messo a segno una media di 16.8 punti tirando col 56,3% dal campo, oltre a 12.8 rimbalzi (seconda miglior prestazione della conference alle spalle di Zach Randolph di Memphis con 14.3), 1.8 stoppate e 1.0 palla rubata a partita. Per chiudere in bellezza durante la scorsa settimana, Faried ha totalizzato 18 punti, 17 rimbalzi, 3 stoppate e 2 palle rubate nella partita vinta contro Golden State per 107-101. Kenneth è l’emblema dell’atletismo dei Denver Nuggets, squadra che punta moltissimo sulla velocità, basta pensare che nel roster troviamo gente altrettanto veloce ed atletica come Ty Lawson, Igoudala, Javale McGee. Insomma i Nuggets hanno iniziato a correre, e se rimarranno sani e rispetteranno alla lettera le direttive del loro direttore d’orchestra George Karl, arriveranno tranquillamente alla destinazione playoff.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazines