Magazine Diario personale

La mia vita, quella vera

Da Ant0n3l


Quando una persona che non ti conosce ti dice con senso di ammirazione e non di critica: “Tu funzioni (avete letto bene, funzioni, come un qualsiasi elettrodomestico) perché ti sei creata un personaggio, quello della mamma blogger”, non puoi non fermarti a riflettere.
Quando una delle persone più importanti della tua vita, una di quelle che conosci come le tue tasche, smette di alzare il telefono per fare due chiacchiere come ha sempre fatto da trent’anni a questa parte ma inizia a comunicare con te commentando i tuoi post senza firmarsi, non puoi non fermarti a riflettere.
Quando a tuo marito brillano gli occhi perché non gli sembra vero di averti lì vicino, sul divano a guardare un film, a mangiare castagne e a bere birra, insieme, senza che tu sia come al solito davanti al pc, non puoi non fermarti a riflettere.
Quando tuo figlio ti dice:«Perché, mamma, hai quella faccia arrabbiata?»E tu gli rispondi:«Non sono arrabbiata Amore, sono concentrata, sto scrivendo un post per il blog.»E lui osserva:«Una volta avevi la faccia felice quando scrivevi i post per il blog».Non puoi non fermarti a riflettere.
Quando ti viene in mente che non chiami la tua migliore amica alla quale, rispondendo a una sua telefonata, avevi detto: “Ti chiamo fra cinque minuti” ma hai lasciato passare un anno e mezzo, perché sei ancora arrabbiata per quella cosa lì, non puoi pensare che vada bene. Non puoi pensare che vada tutto bene.
Non puoi non pensare di avere sbagliato qualcosa. Non puoi pensare di essere diventata la persona che volevi essere.
Non puoi non pensare di esserti forse distaccata e allontanata troppo dalla realtà e dalla tua vita, tanto da non affrontarla più, tanto da viverne gran parte protetta da un monitor. 
Non posso pensare di vivere a metà. 
Non voglio dover improvvisamente andare a correre sotto la pioggia perché altrimenti, ultimamente davanti a un monitor sclero, pensando, appunto, di nascondermi o fuggire attraverso un monitor. Voglio andare a correre solo perché ho scoperto che mi piace farlo.
Io voglio vivere. La vita vera, tutta. Non ho più voglia, non ho più la forza, di scappare da ciò che ho paura di affrontare. 
È la mia vita ed è per me preziosa.Voglio tornare a guardarla in faccia la gente, se qualcuno ha qualcosa da dirmi, voglio che me la dica guardandomi negli occhi.
Voglio vedere le “mie mamme” di Easymamma sapendo di potere essere davvero d’aiuto in qualche modo per quella che sono realmente (anche con i miei sbagli), non voglio essere vista come un “personaggio” solo perché il mio blog ha i “numeri”. 
Voglio affrontarla la vita perché voglio viverla, magari anche sbagliando, pazienza. Ma magari no. 
Questo per dire che La Voce delle Mamme, adesso chiude sul serio. Ho una cosa importante a cui pensare: me.
Come avevo detto qualche mese fa, questo blog verrà incorporato in Donne Magazine. Qualche volta, quando ne sentirò l’esigenza, scriverò qualche post ma so che, se lo farò, dovrò avere la faccia felice.
Scusatemi, è che ho troppo voglia di vivere, interamente, per davvero, la mia vita. Quella vera, reale e per nulla virtuale.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • La gattara.

    Serata di Natale passata sul divano dell'amica a tirar tardi con mille parole mentre fuori c'è solo vento e piogge.All'improvviso la porta si apre ed entrano... Leggere il seguito

    Da  Oliviabluebell
    DIARIO PERSONALE, PER LEI, TALENTI
  • La signora in banca

    signora banca

    In realtà pensava che lui si sarebbe presto stancato di rincorrerla, che alla fine avrebbe preferito sposare la fidanzata storica, e metter su famiglia con la... Leggere il seguito

    Da  Patalice
    DIARIO PERSONALE, PER LEI, TALENTI
  • La Nonabox

    Nonabox

    Come già anticipato nel mio post precedente, da un paio di mesi a questa parte sono a riposo forzato etra i miei passatempi preferiti, al momento, c'è lo... Leggere il seguito

    Da  Eleely
    DIARIO PERSONALE, PER LEI, TALENTI
  • Abbasso la realtà/1

    Beatamente sconclusionando.Dev'esserci un guasto idraulico: non mi funziona il principio di realtà. Ho svariate scadenze e problemi da risolvere, ma continuo a... Leggere il seguito

    Da  Anacronista
    DIARIO PERSONALE, PER LEI, TALENTI
  • Che cos’è la destra, cos’è la sinistra

    cos’è destra, sinistra

    Iniziare scrivendo molti anni fa mi infastidisce, ma ritengo di dover andare indietro con il tempo perché io stessa possa capire quello che sta succedendo ora... Leggere il seguito

    Da  Mizaar
    DIARIO PERSONALE, PER LEI, TALENTI
  • La decadenza

    decadenza

    In piena decadenza Le parole non hanno chance È proprio una faccenda inquietante Il pensiero che degenera Facciamo un affare con Dio Che ci lasci una seconda... Leggere il seguito

    Da  Mizaar
    DIARIO PERSONALE, PER LEI, TALENTI
  • La maleducazione degli internauti

    maleducazione degli internauti

    Salve mi* car* oggi niente trucco e parrucco, solo riflessioni del tutto fini a se stesse. Ieri pomeriggio, mentre preparavo la torta di mele per il consorte ch... Leggere il seguito

    Da  Amaranthinemess
    DIARIO PERSONALE, PER LEI, TALENTI

Dossier Paperblog