Magazine Diario personale

La Mora in:"Posso farti dimagrire..."

Da Silvia


Un certo Paul Mc Kenna, ipnoterapista chiaramente non austroungarico,scrive il seguente passo,nel suo libro guida al dimagrimento senza dieta:
"Appena sentite voglia di un cibo,o lo vedete,effettuate questo esercizio semplicissimo,e la sconfiggerete certamente,è un esercizio semplice che si può effettuare ovunque,in mezzo alla gente,al ristorante, a cena da amici:
Picchiettatevi sotto agli occhi per dieci volte.
Ora picchiettatevi sotto alla clavicola.
Continuate a concentrarvi sul cibo e picchiettatevi sotto l'ascella.
Ora mettete una mano davanti a voi e con l'altra picchiettate sul dorso tra anulare e mignolo.
Aprite gli occhi.Chiudeteli.
Continuate a picchiettare,aprite gli occhi e guardate prima in basso a destra,poi a sinistra.
Continuando a picchiettare,roteate gli occhi facendo un giro di 360 gradi in senso orario e poi di nuovo ma in senso antiorario.
Sempre concentrandovi sul cibo di cui avete voglia,canticchiate "tanti auguri a te"in modo udibile.
Ora contate forte da 1 a 5 (1,2,3,4,5)
Adesso canticchiate di nuovo "tanti auguri a te".
Ripetete l'esercizio,picchiettando dieci volte sotto agli occhi.
Ora sotto la clavicola.
Ora sotto l'ascella.
Bene,fermatevi e controllate a che livello è adesso la vostra voglia.
Sparita giusto?
Se dovesse persistere la voglia,ripetere l'esercizio ancora una volta".
Adesso,innanzitutto era proprio necessario specificare come effettuare la conta da uno a cinque mettendo fra parentesi la specifica dei numeri?
E poi,che concetto ha mister Mc Kenna di esercizio semplice,che passa inosservato e che si può fare al ristorante?
Io ci ho provato a farlo in una trattoria romana,ho mangiato lo stesso la trippa e la gente ha chiamato di volata il cim.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :