Magazine Basket

La rivincita di Jasmin Repesa!

Creato il 31 gennaio 2011 da Basketcaffe @basketcaffe

repesaChi è Jasmin Repesa? Vista la stazza da lungo old style, l’allenatore croato è stato un cestista di lusso, mantenendo per tutta la sua carriera la maglia del Borac Capljina di cui è stato il capitano di giocatori illustri come Alibegovic e Savic.
Finita la sua carriera da giocatore ha cominciato quella da allenatore su tante panchine europee. I primi anni dimostrarono immediatamente il suo valore: dopo due anni come assistente al Cibona Zagabria viene fatto maturare nella squadra satellite Dona, dove oltre a far crescere giovani come Giricek e Rimak, riesce ad arrivare ad una sorprendente finale contro i “padroni” del Cibona. Fu costretto a perdere. Questo, però, è servito a mettere in risalto le capacità del coach croato, a cui l’anno successivo viene affidata la panchina della prima squadra di Zagabria. Portandosi con sé tutti i suoi ragazzi riesce a vincere tre titoli nazionali in altrettanti anni e due coppe nazionali. Nel 1997 accetta l’offerta dei turchi del Tofas Bursa, dove in tre anni vince due campionati e una coppa nazionale, battendo ripetutamente squadre più quotate come Efes Pilsen e Fenerbahce.

Nel 2002 si accasa tra le nostre mura alla Fortitudo Bologna dove rimane per quattro stagioni, portando la squadra sempre alla finale scudetto e riuscendone storicamente a vincerne una. Addirittura nel 2005 conduce i bolognesi alla finale di Eurolega dove, però, molti si ricorderanno la “batosta” contro i padroni di casa del Maccabi Tel Aviv. In questi anni fa debuttare in prima squadra giovani come Mancinelli, Belinelli e Lorbek, dimostrando la sua propensione a far crescere giovani promesse.
Nel 2006 passa alla Lottomatica Roma con cui ottiene maggiori risultati in Europa con le qualificazioni alla Top 16 di Eurolega che nel campionato italiano (dove però riuscì a mettere in difficoltà ripetutamente la corazzata senese).
Dal 2006 comincia anche la sua avventura sulla panchina della nazionale croata, dove ottiene buoni risultati agli europei di Spagna 2007 e alle Olimpiadi di Pechino 2008 (due sesti posti).

repesa
Passiamo al presente e alla “patata bollente” della Benetton Treviso: squadra giovane, talentuosa con un paio di veterani che dovrebbero tenere le briglie del cavallo nei momenti di difficoltà. L’organico sembrerebbe perfetto per fare un buon lavoro fin da subito, ma la prima metà della stagione non ha mostrato le buone premesse che potevano esserci a inizio stagione. Mentre in Europa i risultati stanno sorprendentemente arrivando (passaggio alle Top 16 di EuroCup), in Italia le difficoltà della squadra trevigiana sono evidenti. Il punto più basso è stata probabilmente la trasferta ad Avellino della settimana scorsa, dove la squadra di coach Repesa è passata alla storia dalla porta sbagliata con il 26-1 del terzo quarto. Sembrerebbe la fine di un progetto, la fine di un amore.

E invece il coach croato riparte dalle fondamenta per ricostruire un castello. Nonostante gli infortuni (Nicevic su tutti) e i problemi settimanali (come l’influenza di Brunner) prepara il big match contro Milano su una difesa granitica, che forse è l’unica arma per sviare le paure dei giovani trevigiani. Il carattere della squadra, che in certe giornate sembra carica a molla pronta per una finale, a cui contrappone giornate dove ha paura della sua stessa ombra, è forse il problema più irrisolto. Ma Jasmin Repesa, oltre a un coach, è un comunicatore e uno psicologo di prima fascia, e forse la scossa di Milano potrebbe essere quella della svolta.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • La Follicolite

    La follicolite è un infezione batterica, può essere superficiale o profonda e si accompagna da infiammazione dei follicoli poliferi.L'agente batterico più... Leggere il seguito

    Da  Rosanails
    BELLEZZA
  • La passione

    passione

    LA PASSIONEDi Carlo MazzacuratiLa passione fa proseliti: da quella miliardaria di Mel Gibson, fino alle rappresentazioni apocrife di Scorsese o profane dei... Leggere il seguito

    Da  Veripaccheri
    CINEMA, COMMEDIA, CULTURA
  • La Defense

    Defense

    A causa della crisi non sarà realizzato il grattacielo di Jean Nouvel. L'Etablissement public pour l'amènagement de la Defense (Epad) non è riuscito a reperire ... Leggere il seguito

    Da  Gio
    EUROPA, VIAGGI
  • La danza

    danza

    Smarriamo il tempo della della nostra presenza danzando lievemente sull’impalpabile sfondo dell’orizzonte, come dervisci rotanti ipnotizzati nel ritmico... Leggere il seguito

    Da  Vidharr
    FOTOGRAFIA, LIFESTYLE
  • La chiara...

    chiara...

    C'è stato un momento in cui ho creduto di poter comprendere...è durato forse più di un semplice momento. Ho messo insieme le sensazioni che provavo in quel... Leggere il seguito

    Da  Emagefil
    TALENTI
  • “La conversazione”

    conversazione”

    1974: The Conversation di Francis Ford Coppola “Uno dei migliori film USA degli anni ’70” (il Morandini): come non concordare? Leggere il seguito

    Da  Cinemaleo
    CINEMA, CULTURA
  • La preghiera

    preghiera

    Ho riflettuto sulla preghiera e sul suo valore intrinseco. Coincideva con la liturgia di oggi ma, in realtà sono riflessioni di giorni e giorni. Spesso mi... Leggere il seguito

    Da  Alessandra
    SPIRITUALITÀ

Magazines