Magazine Società

La roba

Creato il 24 marzo 2010 da Paleozotico

“… Tutta quella roba se l’era fatta lui, colle sue mani e colla sua testa, col non dormire la notte, col prendere la febbre dal batticuore o dalla malaria, coll’affaticarsi dall’alba a sera, e andare in giro, sotto il sole e sotto la pioggia, col logorare i suoi stivali e le sue mule – egli solo non si logorava, pensando alla sua roba, ch’era tutto quello ch’ei avesse al mondo; perché non aveva né figli, né nipoti, né parenti; non aveva altro che la sua roba. Quando uno è fatto così, vuol dire che è fatto per la roba.”

“…E stava delle ore seduto sul corbello, col mento nelle mani, a guardare le sue vigne che gli verdeggiavano sotto gli occhi, e i campi che ondeggiavano di spighe come un mare, e gli oliveti che velavano la montagna come una nebbia, e se un ragazzo seminudo gli passava dinanzi, curvo sotto il peso come un asino stanco, gli lanciava il suo bastone fra le gambe, per invidia, e borbottava: – Guardate chi ha i giorni lunghi! Costui che non ha niente! -Sicché quando gli dissero che era tempo di lasciare la sua roba, per pensare all’anima, uscì nel cortile come un pazzo, barcollando, e andava ammazzando a colpi di bastone le sue anitre e i suoi tacchini, e strillava: – Roba mia, vientene con me!”.

(Giovanni Verga – La roba)

P.S.: spesso mi viene di pensare che Verga sia stato il più abile scrittore di prosa italiano (o per lo meno che i siciliani abbiano, nascosto nel loro patrimonio genetico, il gene del narratore).

Nessun tag per questo post.

Post correlati

  • Non ci sono post correlati.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • La transizione completata

    In un paese enorme come a Cina, infrastrutture in grado di accorciare le distanze interne sono una delle chiavi del processo di sviluppo. Leggere il seguito

    Da  Giusecipriani
    ASIA, MONDO, SOCIETÀ, VIAGGI
  • La logica del profitto.

    Si è passati, sulla vicenda della nube islandese, dal massimo della cautela, alla riapertura semiparziale.Non vorrei che a prevalere fosse al solito la legge de... Leggere il seguito

    Da  Funicelli
    ATTUALITÀ, SOCIETÀ
  • La moka? Roba d'antiquariato

    moka? Roba d'antiquariato

    Ci sono ricascata. Ventiquattrore dopo le cabine telefoniche mi sono rifatta intenerire. Stavolta, niente poco di meno che dalla moka. Sì, la moka. Proprio... Leggere il seguito

    Da  Mariellacaruso
    SOCIETÀ
  • La crisi afgana e la Nato

    crisi afgana Nato

    LA CRISI AFGANA MEMORANDUM DELLA NATO 21 MARZO 1980 CONFIDENZIALE DEFE 25/350 THE NATIONAL ARCHIVES KEW GARDENS GRAN BRETAGNA Afghanistan 1. Leggere il seguito

    Da  Casarrubea
    CULTURA, SOCIETÀ, STORIA E FILOSOFIA
  • La privacy delle libertà

    Non ne avrei bisogno, ma preferisco premettere che quello che dirò non ha nulla a che vedere con preferenze politiche mie o di altri, ma è un comportamento... Leggere il seguito

    Da  Piesio
    SOCIETÀ
  • La sentite questa musica?

    Forse un giorno rimpiangeremo la quasi totale mancanza di formazione musicale (intesa come educazione al suono ed educazione all’ascolto) nelle nostre scuole! Leggere il seguito

    Da  Pinomario
    SOCIETÀ
  • La laurea

    laurea

    Un momento importante nel cammino di un giovane è sicuramente la laurea. Qualche giorno fa, un’amica di mia figlia ha raggiunto l’ambito traguardo con la laure... Leggere il seguito

    Da  Musicamore
    FAMIGLIA, SCUOLA, SOCIETÀ, UNIVERSITÀ

Magazine