Magazine Cucina

Le Crispelle

Da Damgas @incucinablog

Già ! crispelle , da non confondere con le crespelle , che sono ben altro; le crispelle sono infatti un antichissimo cibo calabrese molto diffuso anche in Sicilia. Un tempo preparate in occasione del Natale  e successivamente anche negli altri giorni di festa fanno oggi parte di quella categoria di cibi denominati “di strada”, questo non per indicarne una cattiva qualità ma bensì perché è possibile trovarle molto di frequente anche dagli ambulanti.

le crispelle  damgas incucina
Economiche, semplici e pratiche sono l’ideale per spuntini e finger’s food. Si tratta infatti di semplice pasta di pane alla quale viene data la caratteristica forma ad anello e successivamente fritta; naturalmente non mancano poi le varianti, molto gettonate sono infatti quelle ripiene di anduja o quelle con le alici.  Va poi ancora detto che tra le tante variante sorte negli anni e nei diversi territori non mancano quelle dolci, magari anche con forme differenti dall’originale.

Quella qui di seguito proposta è tuttavia la ricetta base , a voi la scelta dell’eventuale ripieno ….

Ingredienti per 5 persone:

1 kg di patate (facoltative), 500 g di farina , 12 grammi di lievito di birra
sale q.b. , acqua tiepida per amalgamare l’impasto

Nel caso le patate non siano di vostro gradimento sostituitele con la medesima quantità di farina aumentando però di 4 grammi il lievito.

Preparazione:

Lessate le patate precedente mondate e passatele una volta cotte allo schiaccia patate. Stemperate dunque il lievito in 1/2 bicchiere d’acqua tiepida , amalgamatelo alle patate ed unite dunque sale a piacere e poco alla volta la farina, sino ad ottenere un impasto morbido ma nel contempo consistente. Lasciate lievitare il composto per circa un ora, quindi prelevatene una piccola porzione che stenderete dal centro verso l’esterno dandole forma tondeggiante fino a creare un buco al centro. Ripetete l’operazione fino ad esaurimento dell’impasto, quindi friggete in abbondante olio ben caldo le vostre ciambelle avendo cura di rigirarle per farle dorare da entrambi i lati.

Nel caso desideriate farle ripiene non dovete far altro che sistemare il ripieno sulla crispella una volta stesa e ricoprire il tutto con un’altra sigillando bene i bordi.


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Magazines