Magazine Gossip

Le donne di Modigliani nel sottosuolo di Napoli a maggio

Creato il 30 aprile 2015 da Marianocervone @marianocervone

Le donne di Modigliani nel sottosuolo di Napoli a maggio

Le donne di Modigliani nel sottosuolo di Napoli a maggio Inutile dirlo, la tecnologia sta velocemente entrando di prepotenza anche nei musei. Se prima l’uso di installazioni elettroniche era appannaggio esclusivo dell’arte contemporanea, adesso invece entra a far parte anche dei musei d’arte in generale. Lo hanno dimostrato mostre come quella su Augusto (fino al 4 Maggio) in cui attraverso un’APP, OPS, scaricata sul proprio smartphone, che riconoscere l’opera che ci è davanti, è possibile leggere approfondimenti o guardarne altre immagini. Un’interattività che, confesso, non amo particolarmente, e credo distolga l’attenzione dalle stesse opere. Tuttavia, va detto, che è un ulteriore incentivo per far avvicinare i giovani all’arte e, al tempo stesso, per aggiungere interattività alle esposizioni. Succederà anche con la mostra Modigliani, Les Femmes, esposizione, dal 22 Maggio fino al prossimo 9 Agosto all’Agorà Morelli di Napoli, in cui il connubio arte-tecnologia sarà l’anima stessa di questo evento. Sono circa cinquanta, infatti, le opere digitalizzate ad opera dell’Istituto Modigliani, riprodotte in altissima definizione con pannelli a LED, con l’assoluto rispetto delle dimensioni e, soprattutto, dei colori delle tele originali. Ospitata nei suggestivi ambienti del sottosuolo di Napoli, la mostra è soltanto il primo appuntamento di una serie che intende celebrare il centenario della morte dell’artista livornese nel 2020, avvenuta nel 1920. Ad arricchire i volti delle note donne dal collo affusolato tipiche del pittore, una novantina di foto e documenti d’epoca, alcuni dei quali inediti, inerenti la vita dell’autore. Un ricco corredo di filmati, animazioni in compositing e app che renderanno questa mostra un vero e proprio evento unico, nonché un grande momento di divulgazione culturale. Per maggiori informazioni: www.mostramodigliani.com

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :