Magazine Cinema

Le notizie della settimana: Glee terminerà con la sesta stagione

Creato il 21 ottobre 2013 da Oggialcinemanet @oggialcinema

Le notizie della settimana: Glee terminerà con la sesta stagione

21 ottobre 2013 • Ascolti Serie Tv e Cool News, Serie TV, Vetrina Cinema

Dalla fine di Glee alla lettera di Anthony Hopkins a Bryan Cranston.
Dalla cancellazione di due serie NBC alle stagioni complete di tre comedy CBS.

Glee terminerà con la sesta stagione

Fine vicina per Glee. Il creatore Ryan Murphy ha, infatti, annunciato al Paley Center di New York che lo show terminerà con la sesta stagione. Murphy ha aggiunto che gli sarebbe piaciuto concludere la storia incentrando la stagione conclusiva sulla storia tra Finn e Rachel, cosa che non sarà più possibile a causa della morte di Cory Monteith e della conseguente uscita di scena del personaggio di Finn. “L´ultima stagione era incentrata sulla storia fra Rachel e Finn. Era programmato fin dall´inizio; l´ultima inquadratura di Glee avrebbe incluso entrambi. La morte di Cory ci porta a prenderci una pausa e riflettere su come concludere la storia in modo diverso. Nelle prossime settimane mi riunisco con gli autori per parlare di come finire. Sarà anche in onore di Finn”, ha dichiarato Murphy a Tvline.

Anthony Hopkins si congratula con Bryan Cranston per Breaking Bad

Sono parole al miele quelle pronunciate da Anthony Hopkins nei confronti di Bryan Cranston e della serie Breaking Bad. L’attore ha, infatti, scritto una lettera al protagonista dello show conclusosi di recente per congratularsi con lui e con l’intero staff per l’ottimo lavoro svolto, dichiarando di non aver visto mai nulla di simile. “Ho appena finito una maratona di Breaking Bad, dal primo episodio della prima stagione agli ultimi otto della sesta stagione (ndr. Seconda parte della quinta stagione). Ho ordinato l’ultima stagione su Amazon. Un totale di due intense settimane di visione. Non ho mai visto niente di simile, fantastico! La sua performance come Walter White è stata la più grande interpretazione che abbia mai visto, in assoluto. Ciò che è straordinario, è l’assoluta forza di tutti nell’intera produzione. Il modo in cui i produttori (lei stesso), gli autori, i registi, ogni sezione, il casting ecc… siano riusciti a mantenere il controllo dall’inizio alla fine è meraviglioso. Inizia come una black comedy, evolve in un labirinto di sangue, distruzione e inferno. È come una grande tragedia greca o shakespeariana. Se ne ha la possibilità, la prego di comunicare la mia ammirazione a chiunque, Anna Gunn, Dean Norris, Aaron Paul, Betsy Brandt, R.J. Mitte, Bob Odenkirk, Jonathan Banks, Steven Michael Quezada, chiunque abbia dato la propria incredibile performance… la lista è infinita. Congratulazioni e i miei più cari rispetti, lei è veramente un grande attore. Con i migliori auguri, Tony Hopkins”, ha scritto Hopkins in una lettera pubblicata su Reddit.

Robin Williams e Sarah Michelle Gellar

Robin Williams e Sarah Michelle Gellar in The Crazy Ones

Fox realizza una serie tv ambientata nell’antico Egitto

Un nuovo interessante progetto sta per coinvolgere la Fox. La rete ha deciso di ordinare Hieroglyph, un nuovo drama d’avventura ambientato nell’antico Egitto. La trama dello show sarà incentrato sulle vicende di un ladro esperto che torna in libertà per servire il Faraone ma che dovrà cimentarsi tra intrighi di palazzo, provocanti concubine, criminali e perfidi stregoni. “Abbiamo voluto creare una serie sull’inganno, il sesso e gli intrighi di corte, e non c’è posto migliore dell’Antico Egitto dove ambientarla. Travis Beacham ha una grande inventiva e ci ha coinvolto tutti in questo inebriante, nuovo drama”, ha scritto in un comunicato il presidente di Fox Entertainment, Kevin Reilly. Il progetto sarà scritto da Travis Beacham (Scontro tra Titani), che sarà anche produttore esecutivo assieme a Peter Chernin, Katherine Pope (New Girl) e Miguel Sapochnik (Fringe).

NBC cancella Ironside e Welcome to the family

Brutte notizie per due show targati NBC. La rete ha, infatti, cancellato le due matricole Ironside e Welcome to the family dopo i deludenti ascolti delle prime stagioni. Il drama con Blair Underwood, remake dell’omonima serie del 1967, chiuderà i battenti il 23 ottobre e sarà sostituito, dopo alcuni speciali del Saturday Night Live, dallo spin off di Chicago Fire, Chicago P.D.. Per quanto riguarda la comedy con Mike O’Malley, lo show sarà cancellato con effetto immediato e sarà sostituito dalle repliche di Parks and Recreation, fino al 2 gennaio, giorno di debutto della quinta stagione di Community.

CBS ordina le stagioni complete per Mom, The Millers e The Crazy Ones

Se NBC piange i flop dei suoi nuovi show, chi sorride è la CBS che ha ordinato tre stagioni complete per le sue nuove comedy Mom, The Millers e The Crazy Ones. Le rete, visti gli ascolti soddisfacenti, ha deciso di dare un ordine completo di 22 episodi alle tre serie, modificando quello precedente di 9 episodi. Mom ha come protagonista Anna Faris (Scary Movie) nei panni di una mamma single che, dopo aver combattuto con l´alcolismo, decide di rifarsi una vita in California. The Millers segue le vicende di un uomo appena divorziato, interpretato da Will Arnett, che è costretto a rifarsi una vita. Infine The Crazy Ones ha come protagonisti Robin Williams e Sarah Michelle Gellar rispettivamente nei panni di un titolare di un’agenzia pubblicitaria e della figlia, nonché direttore creativo dell’agenzia.

Di Francesco Sciortino per Oggialcinema.net

ascolti serie tvBreaking Badcool newsGleeMomoggi al cinemaserie TVThe Crazy OnesThe Millers


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :