Magazine Lifestyle

Le pagelle: GIORGIO ARMANI FALL WINTER 2010 2011

Creato il 13 aprile 2010 da Modainsegniblog
Le pagelle: GIORGIO ARMANI FALL WINTER 2010 2011
"Una ritrovata femminilità". Così Giorgio Armani commenta la sua ultima collezione: per ogni stagione ritrova una femminilità perduta per poi smarrirla immediatamente dopo? Un cane che si morde la coda. Più che sulla ricerca della femminilità si punta sull'opulenza, sul lusso e su un charme ricercato, d'altri tempi, che strizza l'occhio agli anni 20 con una ricerca dell'elemento decorativo prezioso: una comoda couture. Il look squaw diventa un'opportunità per costruire un sogno.
Nella struttura delle spalle a punta, arrotondate, ancora anni 80 ma deliziosamente ingentilite, si rintraccia il modo migliore per verticalizzare la figura, assottigliarla, remando contro le ultime tendenze che vogliono la silhouette oversize, il capo oltre la taglia naturale.
Tutto è minuto, raccolto sul filo di grazia che lega tutta la collezione, come le pochette chiuse da concrezione di perle nelle versioni di raso, le broche che raccordano i lembi di un vestito, le cappe a uovo, la veletta di frange. Suggestivo l'uso del rosso, aranciato, corallo, tibetano, alternato al grigio e al nero. 60 uscite, centinaia di capi, tantissime modelle (una persa nel backstage... aperta un'inchiesta): più strutturata la parte iniziale, più sognante, meno rigida, la parte finale. I 20 capi centrali abbastanza indecisi, delle prove comunque aggraziate... una bella collezione: un 7 e mezzo (vuoto a rendere).

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Dossier Paperblog