Magazine Maternità

LE SERIE TV. Ma allora ditelo

Da Nina
Prendi 2 serie tv famosissime, queste due appunto e mettici davanti me, o una come me, cioè una di voi che la pensa come me...
Ecco cosa succede. Andiamo per ordine e correggetemi se sbaglio.
LOST
se non lo conoscete e vi serve la trama ci clikkate sopra e ve la leggete o fate le vostre ricerchine perchè sono 6 stagioni e se mi metto a racconatarla non affittiamo più, non ne usciamo vivi. Perciò un po' di autonomia ragazze, pliiis! Veniamo alle cose che ci interessano davvero, a noi. Quando l'aereo precipita tra l'equipaggio c'è una ragazzetta, una pischella, Claire. E' giovane, carina e incinta, ma tanto incinta. Non solo non perderà il bambino, ma lo partorirà lì, sull'isola selvaggia senza complicazioni. Per 5 stagioni potremo ammirare il suo stoico impegno nel tirar su e nutrire sto figlio, che pare in tutto e per tutto (chioma compresa) uno di quei bambini tedeschi. Ce li avete presenti? Quelli che non piangono mai, non mangiano mai, non si muovono mai, non frignano mai, nonlisenti e nonlivedi. Non disturbano non sporcano e puoi portarteli ovunque, tipo un borsone, stesso ingombro, stessa  discrezione (della serie c'è il rischio che te li scordi). Sono androidi. Ecco quell'Aron lì è proprio così.
Evvabbè. Fin qui.
Ma la storia va avanti a colpi di flash back e tu scopri che lei non lo voleva sto bambino (eccheccazz!!) e dopo aver deciso di tenerlo anche se il ragazzo la lascia e lei rimane sola, viene spinta dal suo eroismo a....tenetevi forte....darlo in adozione a una coppia che non può avere figli (Elimortà!). Che però, più avanti nel tempo, quando lei riuscirà a raggiungerli, sti benefattori, scoprirà la donna in lacrime che ritratta e non vuole più il bambino perchè...tenetevi di nuovo forte...il marito l'ha lasciata perchè non riuscivano più ad andare d'accordo! Poracciaaa! Eccioè??? Che state cercando di dirmi? Che non riuscire ad avere figli può essere un'eperienza così dolorosa da affrontare per una coppia che nella migliore delle ipotesi finirà per lasciarsi a causa del trauma non superato? Ommioddio!
Ma lasciamo la giovane Claire al suo idillio materno e andiamo dai coniugi Kwon. Loro arrivano sull'isola che stanno in rottura, sono alla frutta, come coppia intendo, ma l'isola, che è magica e magnanima, gli regala un nuovo futuro. Dai flashback scopriamo che la coppia non può avere figli (aridaje! Sò fissati sti sceneggiatori) perchè lui ha serissimi e irrisolvibilissimi problemi al liquido seminale. Si vede la scena di quando vanno a ritirare le analisi e scoprono la tragica realtà. Si vedono anche scene in cui c'è tensione tra i due. Anche qui il dramma incrina il rapporto di coppia (maddai!). Se nonchè, dopo un mesetto di stenti e patimenti sull'isola, lei si ritrova incinta! Si si singore mie...INCINTA!!! Perchè l'isola ha dei poteri magici. E da lì,va da sè, la storia fra i due coreani decolla. Manco a dirlo! Vi riparmio le innumerevoli scene di premure e attenzioni maschili tipiche del post-concepimento.
Voi direte basta. E' sufficiente. Invece no, gli sceneggiatori hanno fatto di meglio. Hanno creato tutto un intreccio sul tema l'isola guarisce, l'isola rende estremamente fertili e l'isola si riprende ciò che dà perchè le donne, appena entrano nel terzo trimestre perdono il bambino. E qui entra in gioco lei, Juliet, la ginecologa onnipotente chiamata sull'isola per vedere di risolvere un po' sti problemi che le donne soffrono e noi vogliamo la prole. E chiamano proprio lei perchè è quella che è riuscita a mettere incinta la sorella, malata grave di cancro, senza speranze, ma lei ce l'ha fatta e il figlio è pure nato!
E io dico okkey, va bene tutto, ma dagli un senso però...voglio dire è così importante questo tema della maternità negata e ritrovata e rifiutata e bla bla bla? Per la storia intendo! No, ve lo dico io. No. Nell'economia della serie no. C'era o non c'era faceva lo stesso (anzi sarebbe stato meglio) perchè non porta a nulla. A un certo punto, semplicemente non se ne parla più e tu protesti e bestemmi perchè oh! M'avete fatto du palle così co sta storia delle gravidanze inaspettate, almeno ditemi che serviva a qualcosa!
FLASH FORWARD
Qui vi prego vivamente di leggerla la trama perchè è davvero corta e sennò nn capite di cosa sto parlando. Il punto su cui mi soffermerei è l'agente (donna) Janis. Ora pure lei ha il suo bel flashforward e si  vede intenta a fare una ecografia al feto dove le dicono ètuttocchei. Lei è felice, piange addirittura quando le viene detto il sesso del pupo, una femminuccia.
E fin qui.
La cosa si fa interessante (ci speravate lo so) perchè non solo lei è single, ma addirittura...tenetevi forte... non gradisce la compagnia degli uomini, lei.ama.le.donne. E allora? Come si spiega la visione e la gravidanza? Non lo sa manco lei, ma tant'è che da quel momento in poi lei non si darà pace e inizierà a pensare ogni giorno a sta bambina (la mia bambina). Che la vuole e deve trovare il modo di rimanere incinta. E la cosa pure qua si complica (ci state prendendo gusto eh!) perchè lei, a seguito di un incidente in cui le sparano e la ricuciono tutta, utero compreso, vede terribilmente compromessa la possibilità di sostenere una potenziale gravidanza. La clinica a cui si rivolge per una PMA le sconsiglia di tentare ora e la rimanda a casa. Ma lei ha fretta, il tempo stringe, deve assolutamente rimanere incinta ora (voglio la mia bambina. Quella che ho visto nel flashforward. Non un' altra. Quella). E così una sera, mentre è con un suo collega sfigato che non ha avuto nessuna visione perchè nel futuro sarà morto, si accordano per una scopatina amichevole. Lui perchè non ha più tempo e vuole lasciare qualcosa di sè, poraccio come biasimarlo...e lei perchè ha fretta ed è disposta a tutto, pure a farlo con un uomo, pensa te! La parte davvero divertente è quella in cui lei, affacciata al finestrino di lui, pochi giorni dopo la sveltina gli dice - sono incinta- con l'entusiasmo con cui tu diresti -ho finito il caffè-
Sottolineo qualche giorno dopo! E no cara lesbica. Già eri poco credibile prima...lo sappiamo tutte che devi aspettare almeno il 12° po per sapere con certezza se sei incinta! A me non la dai a bere. Va bene tutto, ma questo no, non lo accetto!
Comunque, siccome poi esiste una giustizia divina anche per lei che nonstante la ricostruzione dell'utero è rimasta incinta alla prima botta, la tipa inizia ad avere qualche problemino ma per ora nulla di serio. Almeno fino alla puntata 18, che è dove sono arrivata.
Il punto è che anche qui, in questa serie, la cosa della gravidanza non c'entra nulla con la storia, poteva essere benissimo evitata che nessuno si sarebbe risentito o avrebbe notato la sua mancanza. Non serve a nulla, non aggiunge nulla.
La mia considerazione è questa, perchè un'idea mia me la sono fatta. Si tratta di messaggi subliminali. Ci vogliono manipolare le menti e radicare ancora di più in noi il bisogno di una gravidanza. Ci fannno pressione psicologica e perpetrano il clichè della donna che non è completa senza un figlio. E' un complotto. L'argomento tocca tutte, verosimilmente...un bel modo di far leva anche sul pubblico femminile. Ste pancie ce le propinano in tutte le salse, della serie che se non ci stavi pensando emagari stavi bene pure così, beatamente per i fatti tuoi, ci pensano loro e ti fanno sentire pure in ritardo. Un ritardo mostruoso!
Sono solo riflessioni estemporanee, perchè mi piacerebbe essere lasciata in pace almeno quando mi guardo una serie tv e ho voglia solo di S-T-A-C-C-A-R-E! E invece no. Donna. Tu. Devi. Procreare.
Mavaffancuuuulo!

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :