Magazine Cultura

Lettera minatoria

Creato il 27 febbraio 2014 da Renzomazzetti
.RIVA DESTRA DELL'ARNO.

.RIVA DESTRA DELL'ARNO.

Nell’era tecnocratica della dittatura finanziaria la miseria più nera imperversava. La fame costringeva a rovistare nei cassonetti dell’immondizia. La disperazione portava al suicidio, tante vite si perdevano, quasi quanto quelle falciate dalla peste medioevale. I governanti, per adempiere al servizio finanziario per il rientro del debito e per la eliminazione della spesa pubblica, venivano eletti dalle Primarie del Partito Metafora della Democrazia. L’anziano Capo Supremo nominava il Primo Ministro scegliendo fra i più giovani ambiziosi benestanti. I governanti, sordi alle grida di protesta, protetti da imponenti misure di sicurezza, uscivano dai palazzi e dagli schermi televisivi per recarsi nei luoghi predisposti dagli esperti della propaganda per il bagno di folla festante: -si mormorava di finzioni cinematografiche!-. Sui cittadini che potevano ancora contare di qualche risorsa, imperversava il Dipartimento per il Recupero Euro. Il Dipartimento era una organizzazione completamente in mano alle macchine calcolatrici; ovviamente non usava il ragionamento logico umano, ma soltanto quello della burocrazia e dell’utile di bilancio. Alcuni consumatori non pagavano la bolletta? Nessun problema, nessun pensiero, nessuna pietà: il modello matematico spediva in automatico a tutti i consumatori dell’area circoscritta la seguente lettera: “Non risulta pagato da tutti i consumatori la somma di 1.500,35 Euro per le bollette scadute, se perdura tale situazione, si informa che, a norma del regolamento del modello matematico della macchina numero di matricola 50396314097005, provvederemo ad interrompere la erogazione dell’acqua potabile per tutti i consumatori residenti nell’area numero 439 a partire dal ventesimo giorno dalla data della presente comunicazione”. Il metodo era stato imparato dagli invasori che non riuscivano a catturare i partigiani e perciò per ritorsione bruciavano il paese e fucilavano tutti gli abitanti. (Ricordo da un racconto di Rita).

U  N      F  I  O  R  E  N  T  I  N  O       D  O  M  A  N  D  A

Sono un grullo velocizzato

Non sono complicato

Sottoposto al trattamento

Sono stato semplificato.

Non ho ragionamento

Il cervello non torturo

Non guardo lontano

Vedo molto-molto vicino.

Al Rottamatore una domanda io pongo:

Nella Bolletta ci sono due IVA

Al dieci e al ventidue per cento

Quanto pago l’acqua al litro?

-Renzo  Mazzetti-

(venerdì 21 febbraio 2014)

http://renzomazzetti.blog.kataweb.it/2014/02/21/carissima-iva-pregiata-acqua/

 


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Lettera agli stalker - #StalkingStalkersDay

    Perché a me successe qualcosa di simile, ma non a questi livelli di assurdità. Perché successe a una persona che conosco, ma in quel caso il tizio non si... Leggere il seguito

    Da  Dalailaps
    CULTURA, TALENTI
  • Lettera al regista Davide Livermore

    Lettera regista Davide Livermore

    Egr. sig. Livermore, sono un’artista del coro del Teatro Lirico di Cagliari. Spero ardentemente che le giungano queste mie considerazioni perchè ho la... Leggere il seguito

    Da  Nonzittitelarte
    CULTURA, PALCOSCENICO, TEATRO ED OPERA
  • La lettera scarlatta (Hawthorne)

    lettera scarlatta (Hawthorne)

    Il libro era da anni in mio possesso, ma, complice la lettura di una riduzione inglese ai tempi del liceo, fino a qualche settimana fa, avevo quasi dimenticato... Leggere il seguito

    Da  Athenae Noctua
    CULTURA
  • Lettera all'Anno nuovo

    Caro Anno nuovo...Caro Anno Nuovo forse non dovrei scriverti perchè sono grandicello, però tu puoi fare qualcosa per me. Comunque, di questi tempi, meglio... Leggere il seguito

    Da  Spaziokultura
    CULTURA
  • Lettera dalla befana

    Lettera dalla befana

    Cari amici, ritorna il nostro "post annuale" dedicato alla... befana. Ve lo ripropongo invitandovi a discutere (simpaticamente) sulla base delle seguenti domand... Leggere il seguito

    Da  Letteratitudine
    CULTURA, LIBRI
  • Lettera dalla Befana

    Lettera dalla Befana

    Ciao a tutti, mi rendo conto di quanto possa sembrarvi strano che io mi sieda davanti ad una tastiera ma, in fondo, cosa vi credevate? Leggere il seguito

    Da  Masedomani
    CULTURA
  • Lettera aperta a Dio

    Lettera aperta

    Il Crocifisso che parlò a S. Tommaso d’Aquino, custodito nella chiesa di S. Domenico Maggiore a Napoli Disclaimer: lettera-sfogo piuttosto personale. Leggere il seguito

    Da  Rory
    CULTURA, MUSICA

Magazine