Magazine Cultura

“LIBIA: I RAGAZZI E LA RIVOLUZIONE – MTV News – MTV”

Creato il 14 luglio 2011 da Nesti

XVII° Edizione del Premio Giornalistico Televisivo Ilaria Alpi

Martedì 19 luglio – Ore 21.00
Cinema D’Azeglio – Arena Estiva
Via M. D’Azeglio, 33
Ingresso libero

XVII° Edizione del Premio Giornalistico Televisivo Ilaria Alpi

“LIBIA: I RAGAZZI E LA RIVOLUZIONE – MTV News – MTV” | Cosa spinge un adolescente ad armarsi e combattere, mettendo a rischio la vita? | Un parallelo tra i giovani italiani e i coetanei della sponda sud del Mediterraneo | Reportage di Gian Micalessin e Francesca Ulivi, vincitore del Premio di Giornalismo Televisivo Ilaria Alpi nella sezione “Miglior reportage lungo”

Introdotti da Luciano Mazzoni, Presidente dell’Istituzione Biblioteche del Comune di Parma
partecipano gli autori Gian Micalessin e Francesca Ulivi
in apertura proiezione del video “Omaggio a Giorgio Alpi”
interviene Mariangela Gritta Gainer, portavoce  dell’Associazione Ilaria Alpi

Francesca Ulivi
Giornalista da quasi 20 anni, ha lavorato in Mediaset (Verissimo, 8mm) Rai (Passioni, Speciali del Tg2, Tg 2 Costume e Società), Tele + (Com’è e Speciali di cinema) e Sei Milano (city television milanese). | Ha collaborato con Ansa e svariati quotidiani e settimanali. Da oltre dieci anni in Mtv, dove ha curato e prodotto diversi programmi (tra gli altri Ca’Volo, Avere Ventanni, Pugni in Tasca, Storytellers, Disco 2000, Trl, True Life, Crispy News) e campagne sociali (tra le altre No Excuse e Tocca a Noi).? | Attualmente dirige il telegiornale di Mtv Italia, Mtv News ed è responsabile della Social Responsability per Mtv South Europe.

Gian Micalessin (Trieste, 31 gennaio 1960)
Micalessin è un inviato di guerra. Nel 1983 con Almerigo Grilz e Fausto Biloslavo fonda la Albatross Press Agency, un’agenzia specializzata in reportage di politica internazionale con particolare attenzione per le aree di conflitto. Scrive per Il Giornale e Il Foglio. | Inizia a lavorare realizzando dei reportage al seguito dei mujaheddin afgani che combattono l’occupazione sovietica. Poi realizza documentari e reportage dalle principali aree di crisi e di conflitto del mondo: dall’Iraq, dalla ex Jugoslavia, dall’Algeria, dal Ruanda durante il genocidio Tutsi, dall’epicentro del morbo di Ebola in Zaire e dalla Cecenia durante le fasi più caldi della guerra tra l'esercito russo guerriglia cecena. | Dalla fine degli anni 90 segue con particolare attenzione le questioni vicino-orientali, il conflitto israelo-palestinese e l'Iran. | Per la carta stampata ha collaborato con Corriere della Sera, Repubblica, Panorama, Libération, Der Spiegel, El Mundo, L’Express, Far Eastern Economic Review. | Ha inoltre lavorato per network nazionali e internazionali (CBS, NBC, Channel 4, TF1, France 2, NDR, TSI, RaiUno, Rai 2, Canale 5, La7).


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog