Magazine Diario personale

listography project... dalla #24 alla #28

Da Patalice

The Listography Project dalla #24 al #28

listography project... dalla #24 alla #28Eccoci accà, dopo la prima tranche di due settimane fa, e la settimana trascorsa a riciaparmi dai malanni, ecco il secondo post con le seconde quattro liste:

#24: CITTA' USA VISITATE
#25: BIZZARRIE SU DI ME / COLONNA SONORA DEI VIAGGI
#26: PEGGIORI AZIONI COMPIUTE DA BAMBINA
#27: RISTORANTI PREFERITI#28: PERSONAGGI STORICI CON I QUALI CONVERSARECITTA' USA VISITATE: sono stata negli Stati Uniti nel 1999, una vacanza strepitosa, ben tre settimane a zonzo con i miei genitori e la Jn... uno di quei viaggi che, se dovessi fare oggi mi renderebbe stratosfericamente felice, e sarebbe certificato da mille foto, e da una folle testimonianza su instagram e facebook... sono stata a New York, a San Francisco, a San Diego, Monterey, Los Angeles... che vacanza pazzesca, lo ribadisco!

Spero di riuscire a tornare almeno a new York a brevissimo, anche se mi piacerebbe un sacco fare una capatina a Washington, Boston e Las Vegas...

BIZZARRIE SU DI ME: allora, io sono un soggetto poco ortodosso, tanto che dubito di poter sintetizzare le stranezze che mi caratterizzano... comunque ci provo!

* soffro pesantissimamente di insonnia, e sopperisco alle ore di sonno perse con la visione di mille film/serie tv e la lettura di mille libri/riviste
* preferisco pioggia e giornate uggiose, al bel tempo e al sole che sprizza raggi da tutti i pori...
* il lunedì, è uno dei giorni della settimana che preferisco
* sono incredibilmente abitudinaria, tanto che se mi scassano la routine vado in sbattimento totale
* non riesco a dormire in un letto sfatto
* ho la paranoia del tempo che passa
* anche se debbo fare le analisi del sangue, difficilmente salto la colazione
* vado in palestra tutti i giorni
COLONNA SONORA DEI MIEI VIAGGI: non so se fosse nello stesso punto, o se ho mal copiato le liste da fare, fattostà che non c'entrano una fava l'0una con l'altra queste liste del punto 25... ma non ci focalizziamo...
Da che ho memoria, ricordo la colonna sonora del viaggio fatto a Formentera con Jn ed i nostri genitori... il cd "Domani Smetto" degli Articolo 31... lo sapevamo A MEMORIA!!!
listography project... dalla #24 alla #28

PEGGIORI AZIONI COMPIUTE DA BAMBINA: ero una piccola saccentella, e se qualcuno si comportava male tendevo a fare la saputella, facendo la spia con la maestra o ergendomi a guardiana del giusto modus pensandi...

una volta mi buttai, non consapevolmente, giù da un trampolino di 4/5 metri, battendo la testa, svenendo e finendo in ospedale, con grandissima paura di tutti... miei genitori in primis!
a pochi giorni dalla Vigilia di Natale mi cacciai del polistirolo in un orecchio, e trascorsi la notte di Natale al pronto soccorso con i miei... spergiurai di non essere stata io a mettermi il polistirolo nell'orecchio, ma di essere stata vittima di un velo scherzetto da parte di qualche compagno di classe...
Vissi una parentesi da Arsenio lupin, durante la quale mi ritrovai a trafugare piccoli oggetti di cancelleria ai miei compagnia... penne/temperini/gomme/agendine... venni scoperta dalla SuperMamma, ed obbligata a restituire il mal tolto con grandissima figuraccia! 
...su quest'ultimo punto ne avrei da scrivere, ma per decoro nei confronti di me stessa, taccio... che un buon tacere, non fu mai scritto!

RISTORANTI PREFERITI: ...questo punto mi rimanda ad una listography passata, nella quale venivano richiesti i locali preferiti, qui precisamente, dato che nei locali vado poco, avevo preferito un elenco dei ristoranti... va beh, rimedio scrivendo il mio japan del cuore, che sta in piazza Duomo in quel di Brescia, ed è una sorta di all you can eat, un po' più ficherrimo, poiché vieni servito a tavola... poi ci sono il "Laurin" ed i "W" di Bolzano, perché tutte le volte che si parte per i mercatini natalizi, quei due locali sono la norma, una tradizione che guai a spezzarla... io adoro anche andare a mangiare la super cotoletta, detta anche "orecchia di elefante", in un posticino a Verona, poco conosciuto, molto caratteristico e per nulla convenzionale!

PERSONAGGI STORICI CON I QUALI CONVERSARE: ho sempre avuto una netta preferenza per le materie umanistiche, da che vado a scuola direi... Quindi la storia mi è sempre piaciuta tantissimo, tanto che l'approfondivo a casa, con libri meravigliosi che la SuperMamma mi regalava, sin da quando ho imparato quanto l'antico Egitto fosse ricco di mistero e fascino... ne avrei di gente alla quale rompere le scatole, se avessiuna macchina del tempo funzionante e rodata, ma mi fermo a 5 personalità, per me sinonimo di grandezza infinita.
La prima chiacchierata la farei con una donna dell'antica Roma, Agrippina, l'ambigua madre di Nerone... cosa si prova ad essere genitrice del primo vero e proprio folle nazista della storia?
Il secondo col quale intratterrei una conversazione, è Hitler, a proposito di nazisti... cosa fece di lui ciò che è? perché tanto e tale odio nei confronti degli altri? 
Alla terza, Maria Antonietta, dedicherei almeno un pomeriggio, allineata nel pensiero alla visione di lei che ebbe la Coppola, scambierei battute di fronte ad un cosmopolitan degustando sushi e dolcetti, sono certa gradirebbe scambiare confidenze con la sottoscritta, se la viziassi così...
Giusto per non farmi mancare nulla, mi siederei a parlare con Elisabetta d'Inghilterra, meravigliosa e fortissima sovrana che fece della sua dedizione per il regno da lei comandato, il puntodi forza del suo mandato.
e, per finire con le ciacolate, datemi Gesù Cristo, figlio di Dio, che io, oltre che spiritualmente, sento figura storica imprescindibile... quante cose mi permetterei di chiedergli... 
listography project... dalla #24 alla #28


anche questo elenco di liste si è fatto, ed ora passiamo ad altre cose...

ma non adesso, magari domani, nel prossimo post...
non vorrei svelarvi troppo della mia mente bacata, e troppo in fretta...
sappiate solo che, come il mio blogolocale, la casa di Patalice e di Brivido, risplende di luci natalizie, di atmosfera bianco rossa, e profuma di cannella, ed ha uno scintillante abete gioiosamente decorato, a fare da protagonista!
...abete che, in famiglia, non tutti hanno particolarmente gradito... 
R-Dog, infatti, ha mostrato tutto il suo dissenzio, facendomi trovare, la mattina seguente la sua installazione, una bella ed abbondante vomitata davanti al suddetto...
...anche i cani hanno un gusto personale,molto molto sofisticato, e per nulla affettuoso tra l'altro! 

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :