Magazine Attualità

Lo sfratto di Mor Gabriel

Creato il 12 luglio 2012 da Istanbulavrupa

Lo sfratto di Mor GabrielNon ne avuto l’occasione per parlarne prima, lo faccio adesso in un contesto più ampio. Innanzitutto, Mor Gabriel: è il più antico monastero sito-ortodosso ancora attivo, fondato nel 397 sull’altopiano di Tur Abdin verso il confine con la Siria. La fondazione che ne permette il funzionamento è stata trascinato da qualche anno in una disputa sull’esatta estensione delle terre di cui detiene la proprietà: e nonostante i documenti siano apparentemente dalla parte della fondazione, la Corte d’appello di Ankara ha qualche giorno fa deliberato in modo contrario e stabilito che una parte di queste terre passi allo Stato turco (pare anche che i documenti presentati siano andati persi, non si sa bene da chi e come). Ci saranno ulteriori gradi di giudizio, staremo a vedere come andrà a finire: in ogni caso si tratta di una decisione che va controcorrente rispetto all’idea di Turchia polifonica, rispettosa della sua storia e delle sue differenze.

L’Ansa però scrive, titolando “Turchia: rischia sfratto monastero piu’ antico del mondo”:

I Mongoli, armi in pugno, non erano riusciti a distruggerlo 700 anni fa, nonostante il massacro di 40 monaci e 400 fedeli: ma l’esistenza del piu’ antico monastero cristiano del mondo ancora in attivita’ potrebbe ora essere messa in pericolo, secondo la stampa turca, da una sentenza della Corte Suprema d’Appello di Ankara.

Dico: ma c’era proprio bisogno di scomodare i mongoli? Che poi, la stampa turca che ho letto io – compreso un articolo di Today’s Zaman che viene brevemente riassunto nel dispaccio (“some of the lands”, “alcune delle terre”) – spiega in modo chiarissimo che in gioco ci sono dei terreni, pur vasti, e non il monastero in quanto tale: che non rischia assolutamente di essere distrutto, come invece sembrerebbe leggendo l’Ansa!



Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Lo spartiacque

    spartiacque

    Quando a Novembre B. fu' costretto alle dimissioni molti tirarono un sospiro di sollievo, per le piu' disparate ragioni; tra di queste, la perdita' di... Leggere il seguito

    Da  David Asìni
    POLITICA, POLITICA ITALIA, SOCIETÀ
  • Gabriel

    Gabriel

    di Angela Fabbri. “Davvero vuoi andare? Ricordati “ gli disse con voce bonaria e forte, proprio come un fratello maggiore “ Scopriranno presto che sei del... Leggere il seguito

    Da  Rosebudgiornalismo
    RELIGIONE, SOCIETÀ
  • Strage di piazza Dalmazia / Ricordando Mor Diop e Samb Modou

    Il 13 dicembre di un anno fa, in piazza Dalmazia a Firenze, il militante di estrema destra vicino a CasaPound Gianluca Casseri, sparava contro alcuni... Leggere il seguito

    Da  Vi
    PARI OPPORTUNITÀ, SOCIETÀ
  • Lo smarcamento

    smarcamento

    La festa è finita e gli amici, o almeno presunti tali, se ne vanno. I distinguo partono dappertutto: da dentro il partito, dal lato del partito e da sopra il... Leggere il seguito

    Da  Oblioilblog
    SOCIETÀ
  • Lo scialletto

    scialletto

    E’ arrivato il freddo….e con esso la preoccupazione di tenere la nonna al calduccio…. Una stella, una stella avvolgente, e morbida…. un uncinetto un po’ di... Leggere il seguito

    Da  Tizydem
    HOBBY, LIFESTYLE
  • Lo Schiettinismo

    La tragedia della Costa Concordia, la nave da crociera incagliatasi all’isola del Giglio che ha causato notevoli perdite tra i passeggeri, ovviamente fa... Leggere il seguito

    Da  Symbel
    OPINIONI
  • Lo sfregio

    sfregio

    Con grande dispiacere ieri mattina, davanti al Teatro dove lavoro, è stato trovato un nostro manifesto di protesta sfregiato con frasi offensive verso noi... Leggere il seguito

    Da  Musicamore
    CULTURA, PALCOSCENICO, TEATRO ED OPERA