Magazine Diario personale

Lo Zoccolaro

Da Antonio

Questi bravi artigiani fabbricavano zoccoli di tutte le fogge e misure, lavorando per una clientela principalmente femminile, la nuda e robusta calzatura indispensabile alle contadine e alle lavoratrici. Lo zoccolo era molto comodo: d’estate manteneva il piede fresco e d’inverno lo difendeva dall’umidità. Eppure, fino ad una cinquantina di anni fa, queste modeste calzature erano talvolta considerate un lusso. Non tutti, infatti, si potevano permettere l’acquisto di un paio di zoccoli, per cui erano tanti che andavano scalzi anche d’inverno. Il che faceva scrivere ad un anonimo poeta:
“Sto paese è nu ciardino,
È na vera massaria,
Se ‘nce nasce, gioia mia,
A sti luoghe pe scialà.
È lo vero ca pe Londra
Nu scauzone non ce vide,
Ma si truove uno che ride
Io me voglio fa scannà.”

Lo zoccolo, fatto di stagionato legno di castagno, era anche un’arma impropria, si direbbe col linguaggio di oggi. Le donne lo usavano con una perizia senza eguale. Erano capaci di colpire un bersaglio, fisso o mobile che fosse, ad una distanza di quattro-cinque metri. Quando si azzuffavano e lo roteavano minacciosamente, era opportuno scansarsi: lo zoccolo rompeva a sangue.

Il ticchettio d’ ‘e zuoccole ha suggerito mille versi musicali all’ispirazione di Salvatore Di Giacomo. Ma già nel De Bourcard troviamo una canzonetta sul tema:
“Ah, chi vo lo zuccularo,
lo scarpino chi lo vo,
nocarrì vanno a lo paro,
ma chiù poco ‘nce li do
a chi bella vo paré
zuccularo zuoccolé”.



Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Lo specchio

    specchio

    Non è tempo ancoraper sentirmi vecchia..........eppure......se allo specchio mi guardovedo una piega che non conoscevoe, tra i capelli, aumentano.........i... Leggere il seguito

    Da  Paola50
    TALENTI
  • ...lo spray anti-lupo!!

    ...lo spray anti-lupo!!

    La piccola di casa è ormai una treenne a tutti gli effetti e siamo entrate nel pieno della fase delle paure.Paura di cose semplici, come il buio o le mosche... Leggere il seguito

    Da  Angyelmade
    HOBBY, TALENTI
  • Lo stretto indispensabile...

    stretto indispensabile...

    Dato che molte di voi mi hanno detto di amare i film Disney, oggi parliamo del Libro della Giungla Essendo del 1967, parliamo di film d'animazione di vecchia... Leggere il seguito

    Da  Hermosa
    OPINIONI, PER LEI, TALENTI
  • Lo zaptié

    Ci scherziamo un po’? L’Union manda in avanscoperta le truppe coloniali, come faceva l’esercito Italiano. Alle solite la mansione viene brillantemente assolta d... Leggere il seguito

    Da  Patuasia
    OPINIONI, SOCIETÀ, TALENTI
  • Lo scontrino

    Per Daniele Al termine della notte ci sarà pure uno scontrino appeso che ci ricorderà quanto abbiamo pagato. E tu sarai vicino a me a ricordare che mi hai... Leggere il seguito

    Da  Ornellaspagnulo82
    POESIE, TALENTI
  • Lo sbadato

    La banca della piazza dell’orologio aveva una forma circolare con due estremità appiattite, da una parte l’entrata, dalla parte opposta gli sportelli. Leggere il seguito

    Da  Nubifragi82
    CULTURA, TALENTI
  • Lo spirito del natale

    I giorni di festa si sono snocciolati così come previsto. La ‘povna (dopo essere andata in piscina) ha accolto in viale dei Ciliegi Mr. e Mrs. Leggere il seguito

    Da  Povna
    DIARIO PERSONALE, PER LEI, SCUOLA

Dossier Paperblog