Magazine Cultura

Ma Dio c’è

Creato il 01 novembre 2010 da Albix

Dio articoloQuando ero giovane, di fronte alle palesi ingiustizie del mondo,  non accettavo l’esistenza di Dio.

-”Come può esistere un Dio”-  mi dicevo- “mentre intere popolazioni muoiono di fame ed altre affogano nella pinguedine e nell’abbondanza?”

Non mi rassegnavo, dunque, ad accettare un Dio che permetteva le guerre, che consentiva ai protervi di ghermire i deboli, che impediva, attraverso divieti e freni morali, il pieno sviluppo della persona umana.

Non è cambiato molto il mondo, da allora, anche se son passati alcuni decenni.

I bambini dell’Africa continuano a morire come mosche; le guerre impazzano numerose in tutto il mondo e i protervi, come i lupi di Esopo, continuano a sbranare gli agnelli.

Eppure io, attraverso i decenni, tra dubbi, tormenti e riflessioni, ho maturato alcune meditate convinzioni.

1. Dio è al di là di ogni comprensione umana; il fallace e limitato raziocinio umano non appartiene alle categorie divine.

2. Dio non è e non può essere ciò che noi vogliamo e auspichiamo.

3. Dio si trova dentro di noi, in quello spazio insondabile e infinito, che i Padri della Chiesa chiamano con il nome di anima.

4. Ciò che vediamo al di fuori dell’anima non è il risultato dell’opera di Dio, ma bensì è voluto e realizzato, grazie al libero arbitrio di cui siamo dotati, dall’opera dell’uomo; l’opera di Dio è l’anima;  le azioni malvagie, le guerre, le prepotenze, l’odio, l’egoismo, l’accaparramento dei forti a danno dei deboli sono opera dell’uomo.

5. Queste opere malvagie sono il risultato dell’abbandono della retta via; accadono perchè l’uomo preferisce abbandonare i sentieri dell’anima per percorrere i sentieri del mondo.

6. Se gli uomini coltivassero la loro anima con la frequentazione regolare dei Sacramenti (confessione e comunione soprattutto) e della Preghiera, la loro azione non potrebbe essere malvagia, ma si tradurrebbe in opere buone.

7. Dio va cercato prima di tutto dentro di noi.

Certo restano insolute molte domande: “perchè gli uomini prediligono la violenza e l’arroganza?” “perchè gli uomini amano così tanto il danaro da arrivare perfino a derubare un’orfana?” “perchè siamo  così egoisti da non accorgerci del malessere di altri uomini?” “perchè ci sentiamo attratti dalle cose proibite: il sesso, la droga, i piaceri?”.

E così via, potrei continuare a lungo, con molte altre domande.Ma occorre cercare di rispondere a queste e ad altre domande che ci assillano, partendo dall’intima convinzione che Dio c’è!

Ma Dio c’è
Condividi su Facebook.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Dio ti vede

    «La transizione dalla religione popolare alla religione organizzata è contrassegnata da un cambiamento nelle credenze – da quelle che hanno conseguenze concrete... Leggere il seguito

    Da  Lucas
    CULTURA, SOCIETÀ
  • DIO è morto.

    morto.

    Lo so che il titolo del post era scontato, e che gli appassionati di Heavy Metal e Rock già lo avrannno saputo, ma volevo comunicare che è morto Ronnie James... Leggere il seguito

    Da  Cbm
    CULTURA, MUSICA
  • Dio con la minuscola

    Legati come ci sentiamoal motore immobile ci vuole un saltoper dire «dio è vivo»(dio con la minuscolaè amore, non offesa).Legati come schiaviavevamo sempre dett... Leggere il seguito

    Da  Lucas
    CULTURA, SOCIETÀ
  • Che Dio mi guardi

    guardi

    ,non voglio dirti: addio,poiché questo significherebbe che ogni cosa è ormai trascorsa.I passeri, la musica, e le semplici passeggiate serotine nei quartieri... Leggere il seguito

    Da  Linda
    CULTURA
  • Dio è morto

    morto

    Pensavo che ‘Dio è morto’ è una bella canzone. Non solo perché cita Nietzsche, ma solo a livello di slogan. Non solo perché l’anafora di ‘Ho visto’ riecheggia... Leggere il seguito

    Da  Zarizin
    CULTURA, MUSICA
  • La commedia di Dio

    commedia

    1995, João César Monteiro.E' lo stesso regista, Leone d'argento con questo film (il più celebre di una trilogia), ad interpretare il raffinatissimo João de Deus... Leggere il seguito

    Da  Robydick
    CINEMA, CULTURA
  • Il Dio dell'amore...

    dell'amore...

    Il Dio dell'amore ordina che chi viola il sabato sia lapidato a morte (Numeri 15:32-36):32 Mentre i figli d'Israele erano nel deserto, trovarono un uomo che... Leggere il seguito

    Da  Andream
    CULTURA, RELIGIONE, SOCIETÀ

Dossier Paperblog

Magazines