Magazine Attualità

Ma regista... in che senso?

Creato il 01 dicembre 2013 da Ritacoltellese


Non capita solo a noi, sento tanta gente che dice: "In TV non c'è niente nemmeno stasera, è uno schifo!"Si può fare altro: leggere, chiacchierare e se proprio uno vuole giacere riposando sul divano, mettere una cassetta o un DVD.Stasera, visto che sui canali RAI che riusciamo a prendere non c'era che il NULLA, abbiamo tentato di vedere sul canale IRIS un film: "Sbirri".Ora su IRIS non ho nulla da dire e da pretendere, visto che non incassa come la RAI l'imposta chiamata impropriamente "canone", ma il film che mandava stasera era, come molti del suo genere, invedibile!La camera viene mossa tanto da far venire una sgradevole sensazione di mal di mare. Senza motivo espressivo, giacché non si sa cosa si vuole dimostrare muovendo l'immagine come se avesse "il ballo di S. Vito"!Le riprese sono sui particolari ravvicinati del viso degli attori; di volta in volta: parte di un occhio, per di più lungamente, poi la bocca dell'attrice, poi altre parti sempre con la telecamera in ballo su e giù, oppure in rapidissima carrellata che nemmeno nei filmini di casa si fanno riprese così!Siamo andati a leggere il nome del regista: Roberto Burchielli!"Ma chi è questo cane?" Ci siamo chiesti. Ho fatto una rapida ricerca e ho saputo chi è: era meglio che continuasse con "Paperissima"! Intendiamoci, purtroppo non è solo lui a girare film così! Ci sono altri che pretendono di chiamarsi registi e che girano in questo modo. Hanno mandato anche film americani in cui il "regista" di turno riteneva di essere originale facendo riprese sul foruncolo del viso dell'attore, oppure su un pezzo di viso, riprese continuate e ballonzolanti su una scena invedibile. Infatti non resistiamo più di cinque minuti, sperando che la ripresa si riassesti... Poi cambiamo.E' blasfemo chiamarsi regista. Questi non sono un bel nulla.
Anche la recitazione imposta agli attori è innaturale, isterica, improbabile... Ci chiediamo come fanno questi a trovare chi li finanzia.Eppure in Italia abbiamo ottimi registi, veri, e attori strepitosi. 
Questi pseudo innovatori della regia dovrebbero vedere a pranzo, cena e colazione i film di Sergio Leone, che faceva anche lui le riprese ravvicinate sui visi degli attori, ma in ben altro modo!Oppure dovrebbero ripassarsi le riprese di Hitchcock.

Ma regista... in che senso?

Hitchcock al lavoro spiega come deve essere fatta un'inquadratura

Ma regista... in che senso?

Si gira una scena di Psyco

Ma regista... in che senso?

Ma regista... in che senso?

Hitchcock prepara una scena de "La finestra sul cortile"


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazines