Magazine Cucina

Mai pensato di cenare in aeroporto? Michelangelo Restaurant

Da Eatitmilano @Eatitmilano

Salmone marinatoAvete mai pensato di andare a cena… all’aeroporto di Linate?

Se avete voglia di fare un’esperienza insolita cenando (o pranzando) vista pista di decollo, il Michelangelo Restaurant è il posto che fa per voi, e io ve lo consiglio vivissimamente. Bello spazio, seppur abbastanza minimal, ottimo cibo e gli chef sanno davvero il fatto loro. Per non parlare del conto, perché il rapporto qualità-prezzo è davvero ottimo visto che si può pranzare al ristorante anche con 20 €. E non preoccupatevi del parcheggio, notoriamente carissimo, dell’aeroporto: se pranzate o cenate qui, al P1 o P2 executive è gratuito.

Il Michelangelo è aperto dal lunedì al sabato e, udite udite, con orario continuato dalle 11.45 alle 22.

Durante la giornata puoi scegliere tra tre tipi di proposte:

  • il menu degustazione
  • il menu alla carta
  • il menu a tempo, originalissima idea per chi ha i minuti contati.

Partiamo da quest’ultimo. L’idea del menu a tempo è interessantissima e mi ha colpita subito. Ci sono tre possibilità: un piatto unico servito in 8 minuti (16 €), l’hamburger del ristorante servito in 12 (20 €) o tre piatti dello chef serviti in 40 minuti (26 €). Se avete fretta o, più banalmente, un aereo da prendere, questo è il menu che fa il caso vostro. Lo chef vi garantisce il servizio nel tempo prestabilito e voi state in pace con lo stomaco e con il cuore nella certezza che andrete al gate senza stress. .

Il menu degustazione, invece, è molto interessante perché è un viaggio nella cucina dello chef Michelangelo Citino, esordiente nelle cucine di Gualtiero Marchesi, supportato dalla professionalità di Fabio Aceti. Citino è capace di sorprendere con la sua filosofia: un occhio alla tradizione con picchi di innovazione. In una frase: la semplicità che sorprende. Niente provette e alambicchi ma, piuttosto, la meraviglia di riassaporare alcuni piatti di sempre in chiave gourmet. Si può scegliere fra tre menu: 4 portate prestabilite a 39 €, 4 portate a sorpresa dello chef a 45 € o 5 portate prestabilite a 59 €. Io ne sono rimasta felicissima. Nel piatto, materie prime ricercate e sapori decisi, pietanze insolite – come il piccione – che si alternano a capisaldi italiani come la cacio e pepe, con quel tocco in più, ovviamente.

Michelangelo Restaurant
Ottima la scelta nel menu alla carta, infine, dove in ogni categoria – antipasti, primi, secondi e dessert – si trova sempre anche una proposta strettamente tradizionale, a sottolineare il legame con le origini. Vi consiglio di provare: Piccione, pak choi, uva agra e cioccolato, Astice, fagioli cannellini e pisarei e Pluma di iberico, carota fondente alla liquirizia, pesto ai pinoli e uvetta. Per quanto riguarda i dolci, interessante Zucca, vino rosso e pepe di sechuan se preferite i dolci non troppo dolci. I prezzi: antipasti 9/16 €, primi 11/22 €, secondi 13/32, dolci 8/9.

Una location insolitamente romantica, un menu per tutti i palati, prezzo onestissimo e la certezza di ua cena ottima, curata ma senza fronzoli eccessivi. In una parola: da provare.

Michelangelo Restaurant, 2° PIANO AREA PARTENZE (prima dei controlli polizia), tel: 02 7611 9975, www.michelangelorestaurant.it.

DALLE 11:45 ALLE 15 vengono propositi la carta e il menu a tempo
DALLE 15 ALLE 18:30 solo menu a tempo
DALLE 18:30 ALLE 22 solo carta (e ovviamente degustazione).


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :