Magazine Architettura e Design

Mode Masculine - Prêt-à-porter Paris - Troisième Jour

Da Giammies
Ancora tante le novità da Parigi, troppe forse ! Riuscire a stare dietro a tutte le sfilate è veramente impossibile ! Per voi, su Fashion Tips Men, oggi : Maison Martin Margiela, Givenchy, Kris Van Assche e John Galliano.
Maison Martin Margiela
Mode Masculine - Prêt-à-porter Paris - Troisième Jour
Maison Martin Margiela, gioca con la moda. La stravolge ogni volta, proprio come un bambino, che va diventare una casa anche una macchina. Mantelle che diventano giacconi in pelle, giochi di lunghezze e trasversalità nei tagli. Oversize nei pantaloni e gilet che sembrano giubbotti antiproiettili. L'uomo di MMM vuole giocare. 
Givenchy :
Mode Masculine - Prêt-à-porter Paris - Troisième Jour
L'uomo che delinea Riccardo Tisci è un uomo street. La sua collezione è un tributo allo street style, infatti, la passerella, è un campo da basket, con una rete a contornare il tutto. I modelli, passeggiano attorno al campo. Trattandosi di un inno allo street, in passerella tutti i capi sfilano accompagnati da sneakers, e, alcuni, hanno anche delle canotte, proprio come se dovessero iniziare a giocare a basket. Interessanti i giubbotti che riprendono le linee riportate nei palloni da basket. Come sempre, non delude. 
Kris Van Assche : 
Mode Masculine - Prêt-à-porter Paris - Troisième Jour
L'uomo di Kris Van Assche, è creativo. Felpe con scollo ampio, fantasie spigate e pied de poule. Cappotti lunghi, felpe e maglioni di lana, rimarranno anche la prossima stagione addosso all'uomo più cool. Interessanti i gilet di pelle che fa indossare sopra maglioni e felpe. 
John Galliano : 
Mode Masculine - Prêt-à-porter Paris - Troisième Jour
Invece, Galliano, prepara l'uomo ad un inverno con i "Leggins". Boccio in modo proprio estremo questa scelta, tra l'altro, già vista in altre collezioni di brand concorrenti. Interessanti le scelte utilizzate per le parti di sopra, dai cappotti, le felpe, i giubbotti e i cappelli a falda ampia. 

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog