Magazine Società

Moreno , la risposta di Dio a Rin Tin Tin

Creato il 25 giugno 2012 da Punzy
Moreno , la risposta di Dio a Rin Tin Tin
Noi ci stiamo allontanando dal Signore, ammettiamolo
Noi gli stiamo voltando le spalle
E io, cercando in rete di dare soddisfazione a questo bisogno di divino che ho da sempre dentro di me, ho incontrato Moreno
Moreno è un grande,parla il linguaggio dei semplici e degli umili; sa spiegare la presenza di Dio nei più elementari atti della vita quotidiana, tipo il sesso, per esempio... Moreno FINALMENTE capisce e comprende quali siano i nostri dubbi, i nostri timori e ci spiega come avere una sessualità completa e soddisfacente SENZA far piangere Gesù Bambino
Per esempio, chi di noi non si è chiesto se, volendo arrivare casti e puri al matrimonio, nell'attesa del lieto evento possiamo strafare di bocca e sedere?
Bene, Moreno ci risponde e chiarisce ogni dubbio
(...)C'è chi sostiene che il sesso orale sia innaturale perché Dio non intese che la nostra bocca fosse usata in tale maniera, e qualcuno addirittura associa il contatto orogenitale con le depravazioni sessuali di Sodoma e Gomorra.Come si vede studiando le Sacre Scritture, queste obiezioni sono infondate. 
sul serio, Morè?


Non solo, ma il sesso orale presenta benefici che sono di particolare importanza per i Cristiani: permette di prevenire in modo naturale le gravidanze non desiderate ed è un'alternativa ai rapporti prematrimoniale per coloro che vogliono preservare la propria castità in vista del matrimonio
Il pompino, il miglior anticoncezionale che la Chiesa possa prescrivere. Gratuito e alla portata di tutti
Non c'è niente nella Bibbia che vieti di prendere parte ad atti di contatto orogenitale (....)Ad esempio, cito ancora una volta il Cantico di Salomone: Come un melo tra gli alberi del bosco, così l’amato mio tra i giovani. Alla sua ombra desiderata mi siedo, è dolce il suo frutto al mio palato. (Can 2,3)
chiarissimo, no? 
Mentre questo passaggio si riferisce alla fellatio, il seguente può essere letto come una metafora per il cunnilingus: Àlzati, vento del settentrione, vieni, vieni vento del meridione, soffia nel mio giardino, si effondano i suoi aromi. Venga l’amato mio nel suo giardino e ne mangi i frutti squisiti. (Can 4,16).
Secondo me il passaggio può essere letto come un invito agli infermieri col siringone a prelevarti  e a regalarti una camicia con maniche legate dietro la schiena ma comunque andiamo avanti
Nel Nuovo Testamento, questo passaggio istruisce i partner a rendersi reciproca soddisfazione nel senso di compiere sesso orale l'un verso l'altro come parte del loro dovere verso il Signore: Il marito dia alla moglie ciò che le è dovuto; ugualmente anche la moglie al marito. (1Co 7,3). Ciò implica non solo che il sesso orale tra un uomo e una donna è accettabile e desiderabile, ma, come vedremo, la Bibbia stabilisce anche una norma riguardo al completamento dell'atto di sesso orale, vale a dire che deve essere ingoiata l'emissione maschile.
DEVE
certo
nel passaggio citato è chiarissimo
quasi lapalissiano, direi
La maggior parte di noi ha familiarità con la storia biblica di Onan, il quale pecca contro Dio spargendo il proprio seme sulla terra
(Onan chi, il barbaro?)
Ma Onan sapeva che la prole non sarebbe stata considerata come sua; ogni volta che si univa alla moglie del fratello, disperdeva il seme per terra, per non dare un discendente al fratello. Ciò che egli faceva era male agli occhi del Signore, il quale fece morire anche lui. (Gen 38,9-10).
così s'impara a schizzare per terra, stò zozzone, che la moglie del fratello aveva appena pulito
Questo passaggio scritturale è inteso tradizionalmente come una condanna della masturbazione. Ma ad una lettura più attenta, diviene evidente che la situazione descritta non ha nulla a che fare con la masturbazione. Onan non si stava masturbando: lui si stava accoppiando con la moglie di suo fratello
si, direi che questa è l'unica cosa chiara di tutta la faccenda
Il suo peccato era ritirarsi (coitus interruptus) ed eiaculare sul pavimento (sic!) anziché nella donna. Lui faceva così per evitare di ingravidarla. Onan avrebbe potuto evitare facilmente la collera di Dio (e il castigo mortale), se avesse semplicemente messo il pene nella bocca della donna e lei avesse ingoiato il suo sperma
Onan, cazzo ma era facile! ma pure te che ti perdi in un bicchiere d'acqua, scusa!


A parte il caso estremo di Onan, quanto è peccaminoso in generale spargere lo sperma?
gia, quanto? perchè questi sono tempi di crisi e non è che ci possiamo permettere di sprecare seme così, a cazzo
l Vecchio Testamento lo classifica con gli altri atti di impurità che incontrano la disapprovazione di Dio: L’uomo che avrà avuto un’emissione seminale, si laverà tutto il corpo nell’acqua e resterà impuro fino alla sera. Ogni veste o pelle su cui vi sarà un’emissione seminale dovrà essere lavata nell’acqua e resterà impura fino alla sera. (Lev 15,16-17)
io sui capi in pelle farei anche un pretrattaggio con la candeggina


(....)alla luce di queste Sacre Scritture, eseguire una fellatio, e al completamento poi sputare fuori l'emissione, risulta impensabile. Pertanto se ne deduce che ingoiare lo sperma è sempre obbligatorio.
tipo come fermarsi al semaforo rosso, per dire


In conclusione si può affermare che le Sacre Scritture ammettono e anche incoraggiano il sesso orale tra partner eterosessuali. Inoltre, la Bibbia specificamente esorta la donna a completare correttamente la fellatio ingoiando l'eiaculato.
capito? ammettono et incoraggiano


scommetto che adesso tutti quelli che hanno scelto di scopare prima del matrimonio si sentono delle vere merde
tutto chiaro, no?
c'è scritto nella Bibbia, in fondo, nella Bibbia piena di pompini benedetti che esiste solo nella testa di Moreno
Che a me sembra solo un fanatico folle e sessista, come tutti gli invasati di qualsiasi religione possibile e immaginabile ma gli faccio i  complimenti comunque: piegando le scritture come  meglio gli garba, secondo me sono anni che tira su pompini gratis dalle ninfomani cristiane e dalle reginette dei club della castità dell'Ohio..


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Dossier Paperblog

Magazine