Magazine Cinema

Mr Peabody e Sherman: originali ma non troppo

Creato il 13 marzo 2014 da Oggialcinemanet @oggialcinema

Mr Peabody e Sherman: originali ma non troppo

13 marzo 2014 • Primo Piano, Vetrina Cinema, Videos •

commento di Rosa Maiuccaro

Summary:

Peabody e Sherman è un film di animazione in 3D piacevole, surreale e, a tratti, divertente scritto da Craig Wright (Lost) e diretto da Rob Minkoff (noto per Il Re Leone e Stuart Little). Il cartoon è vagamente ispirato alla serie animata dei primi anni ’60 Rocky and His Friends e The Bullwinkle Show prodotte da Jay Ward. Mr Peabody e Sherman narra la storia di Mr. Peabody, un cane super intelligente, che vive in uno spettacolare appartamento di New York, a cui è stato accordato l’affidamento di un bambino di nome Sherman. Dopo diversi anni di lezioni private, è giunto il momento di Sherman di cominciare ad andare a scuola ma non appena la sua compagna di classe Penny lo prende in giro, il ragazzo reagisce e il tribunale mette in questione la capacità di Mr Peabody di crescere suo figlio. Durante una cena organizzata a casa di Sherman per far capire alla famiglia di Penny che Mr Peabody può essere un buon genitore, Sherman disubbidisce al padre e cede alla curiosità per la sua macchina del tempo. Dall’antico Egitto, Sherman, Mr Peabody e Penny saranno costretti a viaggiare attraverso la storia nel tentativo di tornare finalmente a casa.

Gallery Mr. Peabody e Sherman

Mr Peabody e Sherman è un film da apprezzare per il suo tentativo di uscire fuori dagli schemi ma purtroppo la narrazione continua ad essere un po’ troppo convenzionale. E’ caratterizzato da una buona sceneggiatura ed è encomiabile il messaggio a favore di una famiglia anticonvenzionale eppure il troppo sentimentalismo riesce a rendere insopportabile anche quello. Il lato più divertente sono i numerosi scenari impreziositi da scene di azione la cui varietà può essere pari a quella della serie Indiana Jones di Spielberg. Peabody e Sherman combattono la guerra di Troia, scappano da Robespierre durante la Rivoluzione Francese, e chiacchierano con Leonardo Da Vinci e Albert Einstein. Gli autori si prendono gioco dei grandi del passato dando per scontato che anche i più piccini possano cogliere l’ironia. L’uso del 3D sembra essere raramente memorabile, o quantomeno giustificato.

Al centro di tutto vi questo grande amore tra padre e figlio laddove la tenerezza tra i due regna sovrana ma tutto ciò che li circonda viene montato in maniera sempre più grossolana. Il finale diventa poi ancora più improbabile quando la morale della favola sembra essere: “ogni cane dovrebbe avere un bambino.” Mr Peabody e Sherman è la produzione con cui prende il via la stagione cinematografica della DreamWorks Animation prima dell’attesissima uscita di Dragon Trainer 2 prevista per giugno negli States. Mr Peabody e Sherman può essere un’alternativa per quei poveri genitori costretti a rivedere Frozen almeno una centinaia di volte dai loro entusiasti piccoli. Dopotutto questo film è tanto divertente per gli adulti quanto per i piccini avvalendosi di un’avvincente lezione di storia.

Nelle sale italiane di Mr Peabody e Sherman dal 13 marzo 2014.

di Rosa Maiuccaro per Oggialcinema.net

Powered by Preview Networks

DreamWorks AnimationMassimo LopezMr. Peabody e ShermanRob Minkoff


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :