Magazine Cultura

Musica cannibale 2011: Album n. 40 - 31

Creato il 27 dicembre 2011 da Cannibal Kid
Condividi Musica cannibale 2011: Album n. 40 - 31In attesa delle classifiche cinematografiche che stanno per arrivare, cominciamo a dare orecchio alla musica cannibale dell’annata che sta volgendo al termine, a partire dalla lista degli album più ascoltati e apprezzati da queste parti. Aspettando i nomi grossi, cominciamo con le posizioni dalla 40 alla 31 con artisti e gruppi per lo più non troppo conosciuti, ma che meritano almeno un ascolto.
40. Feist “Metals”Genere: in-feist-ataProvenienza: Amherst, CanadaIn classifica perché: è un disco delicato e avvolgente fatto di piccoli dettagli di quelli in grado di conquistare con un bel po’ di ascolti.Se ti piace ascolta anche: Tori Amos, Kate Bush, Charlotte Gainsbourg, PJ HarveyPezzo cult: Graveyard

Musica cannibale 2011: Album n. 40 - 3139. Danger Mouse & Daniele Luppi “Rome”Genere: colonna sonora immaginariaProvenienza: New York, USA e Roma, ItaliaIn classifica perché: il produttore Danger Mouse (Gnarls Barkley, Gorillaz…) insieme al compositore italiano Daniele Luppi e a un gruppetto di ospiti come Norah Jones e Jack White hanno dato vita alla fascinosa colonna sonora di un film girato nelle loro teste.Se ti piace ascolta anche: Ennio Morricone, Dark Night of the Soul, Norah JonesPezzi cult: Black (colonna sonora del finale di stagione di Breaking Bad) e Season’s Trees

Musica cannibale 2011: Album n. 40 - 3138. Selebrities “Delusions”Genere: new new-waveProvenienza: Broolyn, New York City, USAIn classifica perché: creano una bella atmosfera 80s tra new-wave e synth-pop. E cosa c’è di meglio di tutto ciò?Se ti piace ascolta anche: New Order, Ladytron, Garbage, La RouxPezzo cult: Delusions
Musica cannibale 2011: Album n. 40 - 3137. Pictureplane “Thee Physical”Genere: electroProvenienza: Denver, Colorado, USAIn classifica perché: ha fatto un disco di musica elettronica esaltante, tamarra al punto giusto ma non troppo e in grado far flippare la testa prima ancora che le gambe.Se ti piace ascolta anche: Crystal Castles, Salem, AraabMUZIK, Balam Acab, Zola JesusPezzi cult: Trancegender (feat. Zola Jesus)

Musica cannibale 2011: Album n. 40 - 3136. Katie Kate “Flatland”Genere: lato malvagio del popProvenienza: Seattle, Washington, USAIn classifica perché: è un disco in bassa fedeltà con pezzi inventivi e originali cui regalare alta fedeltà tra i propri ascolti.Se ti piace ascolta anche: M.I.A., Lana Del Rey, Metric, The KnifePezzi cult: Bad Amazon, Constellation

Musica cannibale 2011: Album n. 40 - 3135. Malachai “Return to the Ugly Side”Genere: trip-hopProvenienza: Bristol, InghilterraIn classifica perché: conosciuti grazie all’amico Fabrizio, hanno un affascinante suono cinematografico unito a ritmi piacevolmente trip-hoppettari.Se ti piace ascolta anche: Kasabian, Stone Roses, Chemibal Brothers, Massive AttackPezzo cult: Monsters

Musica cannibale 2011: Album n. 40 - 3134. Anna Aaron “Dogs in Spirit”Genere: dark popProvenienza: Basilea, SvizzeraIn classifica perché: in Svizzera non hanno solo cioccolato & banche, ma anche una voce fottutamente interessante che nulla ha da invidiare alle colleghe d’oltremanica e d'oltreoceano.Se ti piace ascolta anche: Florence + the Machine, Bat for Lashes, Anna CalviPezzo cult: Sea Monsters

Musica cannibale 2011: Album n. 40 - 3133. Ghostpoet “Peanut Butter Blues and Melancholy Jam”Genere: urbanProvenienza: Coventry, InghilterraIn classifica perché: hip-hop made in England riflessivo e raffinato realizzato da un ghost (dog) poeta rap, ideale da ascoltare con le cuffie nelle orecchie passeggiando per la città. Magari immaginando di non essere in Italia.Se ti piace ascolta anche: Theophilus London, The Streets, SBTRKT, Gil Scott-Heron, Roots ManuvaPezzi cult: Survive it, Finished I ain’t

Musica cannibale 2011: Album n. 40 - 3132. Chase and Status “No More Idols”Genere: dubstepProvenienza: Londra, InghilterraIn classifica perché: è un disco stra-esaltante che frulla i nuovi suoni dubstep con quelli drum’n’bass anni ’90, finendo per diventare un erede moderno di The Fat of the Land dei Prodigy.Se ti piace ascolta anche: Prodigy, Nero, Magnetic Man, Sub Focus, Example, Katy B, JazzsteppaPezzi cult: Time, Hypest Hype

Musica cannibale 2011: Album n. 40 - 3131. The Vaccines “What did you expect from the Vaccines?”Genere: rock’n’rollaProvenienza: Londra, InghilterraIn classifica perché: danno esattamente ciò che ci si può aspettare da un gruppo di debosciati ventenni, del sano rock’n’roll senza pensieri fresco come un cubetto di ghiaccio passato sulla schiena. Idea che magari in questo periodo non può sembrare il massimo, però era giusto per rendere l'idea di freschezza...Se ti piace ascolta anche: Arctic Monkeys, Strokes, Vines, Bombay Bicycle Club, The Drums, Tribes Wombats, The View, Mona, Maccabees, CourteenersPezzi cult: Post Break-Up Sex, Wreckin’ Bar (Ra Ra Ra)Leggi la mia RECENSIONE

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog