Magazine Basket

NBA: Lakers esordio amaro, Miami facile contro i Celtics

Creato il 31 ottobre 2012 da Basketcaffe @basketcaffe

Quanto ci mancava! Finalmente la stagione NBA è cominciata e subito regalando discreti spunti giornalistici e tecnici. Iniziamo dalla vittoria dei Miami Heat contro gli storici rivali di Boston: in controtendenza con le sfide delle precedenti stagioni, la gara è viaggiata su ritmi molto alti, premiando così l’atletismo dei ragazzi di Spoelstra. Dominante la prova di James (26 punti con 10/16 dal campo, 10 rimbalzi, 3 assist, 2 recuperi e 0 perse) che però ha dovuto abbandonare il parquet a 8 minuti dalla fine per crampi. Il miglior realizzatore è Wade con 29 punti, ma determinanti sono stati anche Chris Bosh (19 e 10 rimbalzi) e Ray Allen (19), ex col dente avvelenato. Per i Celtics, nonostante la superiorità a rimbalzo, non sono bastati i 23 punti di Pierce, i 15 con 11 rimbalzi di Bass, i 16 in 15 minuti di Barbosa ed i 20 con 13 assist di Rajon Rondo, sempre più leader della squadra. Per Boston, oltre al danno le beffe: lo smacco di vedere gli Heat ritirare gli anelli, e Ray Allen vittorioso dopo alcune storie tese con il solito Garnett.
La stagione dei Los Angeles Lakers 2012-13 inizia con una schiacciata sbagliata del nuovo acquisto Dwight Howard, e la serata non continua meglio. Come nelle otto partite di pre-season i gialloviola non riescono ad imporre il proprio ritmo giocando troppo passivamente; i Mavericks, pur senza Nowitzki, ne approfittano, piazzando il parziale killer a cavallo tra terzo e quarto periodo. Decisivo è Darren Collison (17), ma sono ben sei gli uomini in doppia cifra per coach Carlisle. Meritano una menzione anche il rookie Crowder (8 con 2/4 da tre!) ed Eddy Curry (7), in campo nel momento migliore dei Mavs. Per i Lakers il migliore è Gasol (23, 13 rimbalzi, 6 assist e 3 stoppate), decisamente il più beneficiato dall’arrivo di Howard. Proprio Howard gioca una partita difficile da giudicare con 19 punti e 10 rimbalzi ma un pessimo 3/14 dalla lunetta, prima di uscire per falli nel finale. Kobe, per una volta preoccupato di far inserire i nuovi, gioca una buona partita, chiudendo con 22 punti con 11/14 dal campo. Male invece World Peace (1/8 da campo) e Nash (7 e 4 assist) che non sembra a suo agio in questo sistema.
La prima palla a due della stagione era stata alzata a Cleveland dove i Cavs hanno fatto fuori i Wizards. Devastante prova di Kyrie Irving (29), premiato Rookie of the Year 2012, aiutato da Varejao autore probabilmente della miglior prova in carriera con 9 punti, 9 assist e 23 rimbalzi. Per Washington, sempre in attesa di Nene e Wall, si sono distinti Okafor (10) e Crawford (11), unici due in doppia cifra.

Tutti i risultati:
Cavaliers – Wizards 94-84
Heat – Celtics 120-107
Lakers – Mavericks 91-99


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazines