Magazine Cinema

New Hollywood Brucia

Creato il 17 luglio 2011 da Watanabe
Che fine hanno fatto quei registi che negli anni settanta hanno cambiato Hollywood? Sono passati oltre trent'anni e quei giovani e spregiudicati cinefili hanno preso strade diverse. Cosa è la New Hollywood oggi?
Dennis Hopper, Robert Altman, Arthur Penn, Sam Peckinpah, John Schlesinger, Hal Ashby, Sidney Lumet e Sydney Pollack sono morti. 
Mike Nichols ha avuto una carriera altelenante, con Il Laureato ha acceso la miccia del cambiamento e poi ha guardato altrove. Negli ultimi anni ha diretto Closer, un bel dramma di amore e tradimenti negli anni duemila. Il suo ultimo lavoro è un film scarso pompato dalla critica senza nessun reale motivo.New Hollywood Brucia
Peter Bogdanovich ha definitivamente rinunciato. Artisticamente si è spento a inizio anni '90, ha cercato di fare qualche film negli anni successivi ma senza grandi soddisfazioni. Un cinefilo di prima qualità, autore di numerosi libri sul cinema e i suoi maestri, è il primo ad essersi accorto che non era più aria per chi come lui aveva finito i colpi in canna.Vi sfido a trovare dieci persone che hanno visto il suo ultimo film del 2001.New Hollywood Brucia
George Lucas fa George Lucas, sta nel suo ranch pensa a Guerre Stellari e i soldi che ha fatto con Guerre Stellari. L'ultimo film che ha girato è un Guerre Stellari, e i suoi nuovi progetti sono su Guerre Stellari.
John Milius invece si diverte, lavora per alcuni videogiochi, ogni tanto fa le rimpatriate con i vecchi amici di Hollywood scrive qualche film, produce qualche serie. Insomma se la spassa dai ma la cinepresa l'ha attaccata al chiodo da tempo.
William Friedkin è sparito dal giro che conta ma continua a fare film discreti, ora però è alle prese con Killer Joe uno di quei progetti capaci di rovinare una gloriosa carriera. Tanto per intendersi il protagonista è lui:New Hollywood Brucia
Roman Polanski è sempre alle prese con i problemi giudiziari, negata l'estradizione dalla Svizzera nel 2010 gli sono stati revocati anche gli arresti domiciliari. Dopo il pacco Oliver Twist, ci aveva regalato un discreto thriller come L'uomo nell'ombra. Ora strano ma vero è pronto ad uscire con un nuovo film. Carnage.Stiamo a vedere. Intanto complimenti a lui che tra un braccialetto elettronico e un arresto trova il tempo di fare un film.
esco e concludo la prox volta.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Un'estate che brucia di disastro

    Un'estate brucia disastro

    UN ÉTÉ BRULANT di Philippe Garrel,Francia/Italia/Svizzera, 2011Al cinema da Novembre Frédéric (Louis Garrel) è un bel ragazzo, ricchissimo, che per hobby fa il... Leggere il seguito

    Da  Persogiadisuo
    CINEMA, CULTURA
  • Hollywood applaude Terraferma

    Hollywood applaude Terraferma

    Los Angeles, 12 Novembre - Un lungo applauso per "Terraferma" di Emanuele Crialese, che, sul red carpet hollywoodiano di Cinema Italian Style, ha ufficialmente... Leggere il seguito

    Da  Taxi Drivers
    CINEMA, CULTURA
  • Cosa bolle nel pentolone di Hollywood??

    Cosa bolle pentolone Hollywood??

    Grandi notizie in arrivo dal mondo del cinema!!Numero 1. Matrix 4 e 5Cominciamo con la super notiziona che mi ha che ha fatto sobbalzare la sottoscritta mentre... Leggere il seguito

    Da  Rhumandchocolate
    CINEMA
  • Roma Brucia

    Roma Brucia

    Avete mai letto un libro che vi incuriosisce a tal punto da intestardirvi per concluderlo anche se è scritto in maniera a voi antipatica? Ecco Roma Brucia.... Leggere il seguito

    Da  Gloutchov
    CULTURA
  • Il noir? Un fuoco che brucia

    noir? fuoco brucia

    Ecco, in sintesi, cosa ho detto sabato scorso a “Siamo in onda” (il talkshow di PuntoRadio) per legare i libri e il noir al fuoco, ovvero a quello che è stato i... Leggere il seguito

    Da  Paolo Franchini
    CULTURA
  • Tornatore goes to Hollywood

    A qualcuno Baaria, l’ultimo film di Giuseppe Tornatore, è piaciuto. Ma è piaciuto dal punto di vista produttivo. Il produttore Avi Lerner, infatti, ha apprezzat... Leggere il seguito

    Da  Shabo
    CINEMA, MEDIA E COMUNICAZIONE
  • Dove tutto brucia, intervista a Mauro Marcialis

    Dove tutto brucia, intervista Mauro Marcialis

    di Marilù Oliva “Dimensione Italia non è misurabile, non è ascrivibile a limiti geografici. Dimensione Italia è una slogatura dell’Occidente, i parametri di... Leggere il seguito

    Da  Fabry2010
    CULTURA

Magazines