Magazine Cultura

Note di prosa - 30

Creato il 10 novembre 2010 da Sulromanzo
Di Anna Costalonga
Da "Pulcinella 3000 - Prologo a Pulcinella di Igor Stravinsky" di Lucio Dalla
Chi sei tu, uomo buffo
uomo brutto...mangiato mangiatore,
rosicchiata mela marcia, spergiuro e mentitore...
chi sei tu, cesso occupato, fantasma divorato dal passato
occhio perso nel buco di ogni serratura
virgola inutile in un cielo troppo grande?
Dove ti nascondi oggi, spia ladra...evaso invasore!
Ti hanno visto con i pastori bere a San Gregorio Armeno e giocare a carte
a un tavolo pieno d'oro.
Sulle ginocchia tenevi “Zoccoletta”
con le tue amani nascoste sotto la sua sottana
...e via di pizzicar di corde il mandolino
e via a dar via imbroglio e morte mischiandoli col vino.
Dove ti nascondi oggi, finanziato finanziere,
ladro dei ladri...sei nascosto in quale banca?
Rubatore derubato, profitto perso e calcolato
finito il vino hai riempito le cantine di petrolio
hai chiuso dentro il cuore in un barile ed hai giurato:
*
Lo lascio lì tanto è morto! -
Hai aperto cambi, uffici, holding...fai profitti sui mercati
hai un vulcano nelle tasche
e rutti soldi tu, e tutti gli altri tuoi compagni
chi sei tu, uomo buffo e solitario,
(..)
Chi sei tu, gola della storia che non parla
bocca senza denti che non mangia
re degli invisibili, Falso storico del bilancio
(..)
Lacrime e sangue piovono con lentezza dal cielo
sul povero tempio non finito, di finto corallo
che è il tuo cuore
non ha fermate la metropolitana
e il vento porta il suo rumore lontano
dall'ultimo forno della City esce odore di pane
e quella stella non vuole andarsene dal cielo
... tu sei solo.
***
Igor Stravinsky - Pulcinella - da Suite: Sinfonia e Serenata - dir.Otto Klemperer

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Note di prosa - 2

    Di Anna Costalonga Ad Anna Achmatova O musa delle lacrime, fra tutte la più bella!Tu, spirito vagante della notte bianca!Tu sulla Russia scateni una nera... Leggere il seguito

    Da  Sulromanzo
    CULTURA, LIBRI, POESIE
  • Note di prosa - 4

    Di Anna Costalonga "O come quando un treno sotterraneo nella metropolitana si ferma troppo a lungotra due stazioni e la conversazione sorge per poi a poco a... Leggere il seguito

    Da  Sulromanzo
    CULTURA, LIBRI
  • Note di prosa -3

    Di Morgan Palmas "La strada di Swann" di Marcel Proust "Esaminando il suo male con sagacità non minore che se se lo fosse inoculato per studiarlo, si diceva... Leggere il seguito

    Da  Sulromanzo
    CULTURA, LIBRI
  • Note di prosa - 5

    Di Morgan Palmas "Mosè era il giovane più pacifico e tranquillo di tutto il paese ma da profugo, a Torino, aveva ascoltato i comizi dei socialisti e anche... Leggere il seguito

    Da  Sulromanzo
    CULTURA, LIBRI
  • Note di prosa - 6

    Di Anna Costalonga Trilussa, L'elezzione der Presidente Un giorno tutti quanti l’animalisottomessi ar lavorodecisero d’elegge un Presidenteche je guardasse... Leggere il seguito

    Da  Sulromanzo
    CULTURA, LIBRI
  • Note di prosa - 7

    Di Morgan Palmas "Il suo sguardo mi lasciò e cercò la cima illuminata dei gradini dove Three O'Clock in the Morning, un piccolo valzer lindo e triste di... Leggere il seguito

    Da  Sulromanzo
    CULTURA, LIBRI
  • Note di prosa - 8

    Di Anna Costalonga "Un'Epistola" di Henrik Ibsen E voi mi chiedete, caro, perché così sia?Non avete compreso che qualche cosa stava per avvenire?Non avete... Leggere il seguito

    Da  Sulromanzo
    CULTURA, LIBRI