Magazine Basket

Olimpiadi: grande Francia! USA, Spagna e Russia OK

Creato il 01 agosto 2012 da Basketcaffe @basketcaffe

Primo colpo a sorpresa di questo torneo Olimpico: la Francia, strapazzata dagli Stati Uniti tre giorni fa, ha superato l’Argentina con un grande finale di gara condotto ovviamente da Monsieur Parker autore di 8 dei suoi 17 punti negli ultimi 5 minuti. A questo exploit transalpino corrisponde un passo indietro della nazionale albiceleste che ha avuto pochissimo da chi non sulle spalle non avesse scritto Ginobili (26) o Scola (16).
Molto meno combattute le altre due partite del Gruppo A: gli USA hanno letteralmente passeggiato contro la Tunisia chiudendo definitivamente il match nel terzo periodo con un clamoroso parziale di 39-14. Per coach “K” ci sono sei uomini in doppia cifra nonostante nessuno abbia superato in 24 minuti in campo di Chris Paul. Sugli scudi il solito Kevin Durant (13 e 10 rimbalzi), Kevin Love (16e 6 rimbalzi in 17 minuti) e Carmelo Anthony capace di mettere a segno 16 punti senza errori dal campo in appena 12 minuti. Per la Tunisia nulla da segnalare se non la doppia-doppia da 22 e 11 rimbalzi dell’ala classe ’89 Makram Ben Romdhane.
Pesante sconfitta anche per l’altra africana del girone. La Lituania infatti ha impiegato più o meno 25 minuti per far fuori una pur combattiva Nigeria che però non ha potuto nulla contro la classe e l’esperienza di Jasikevicius (9 punti ed altrettanti assist) e compagni.

Un po’ più tirate le sfide del Gruppo B a partire dal match pomeridiano che ha coinvolto i padroni di casa dalla Gran Bretagna, sconfitti dal Brasile al termine di una partita bruttina dal punto di vista tecnico, ma emozionante fino in fondo. Dopo un primo quarto imbarazzante finito 11-4 per i britannici, la nazionale verde-oro ha cominciato ad allungare la mani sulla gara sigillando però il risultato solo nei secondi finali grazie al solito Huertas (13 punti e 8 assist). Da segnalare anche le prestazioni di Thiago Splitter (21) da una parte, e Pops Mensah-Bonsu (13 e 12 rimbalzi) dall’altra.
Piuttosto comoda, al di là del +12 finale, la vittoria della Spagna sull’Australia. Pur senza Navarro la squadra di Scariolo è riuscita ad imporre il proprio gioco dominando con il reparto lunghi NBA composto dai due Gasol e Serge Ibaka; sontuosa la gara di Pau che ha chiuso con 20 in 18 minuti. L’Australia ha invece pagato la scarsa vena al tiro dei suoi leaders con David Andersen, Joe Ingles e Patty Mills che hanno combinato per un pessimo 12/41 dal campo!
Continua spedita anche la marcia della Russia che ha chiuso i conti con la Cina dopo appena due quarti (40-25). Ancora dominante la coppia Kirilenko-Shved, sempre più al comando della truppa di coach Blatt. Per AK47 16 punti, 9 rimbalzi e la solita grande difesa, per la giovane guardia invece 14 punti e 6 assist. Nella Cina spiccano i 16 punti e 7 rimbalzi (ma 6/14 al tiro) del solito Yi Janlian.

Risultati, calendario e classifiche del Torneo Olimpico li potete sempre trovare nella nostra pagina dedicata a Londra 2012.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Dossier Paperblog

Magazines