Magazine Opinioni

Papi, Chiesa e Fede

Da Loredana V. @lorysmart

Papi, Chiesa e Fede

Da laica (agnostica), non ho molta simpatia per la Chiesa: ormai rappresenta di tutto e di più, anche sotto il profilo economico e finanziario. Inoltre è una struttura rigidamente gerarchica, il che alimenta nascoste lotte di potere per accedere ai gradini più alti, in quanto sotto la tonaca ci sono pur sempre degli uomini con le loro ambizioni.

Una cosa è la Chiesa, altro è la Fede, che non ha bisogno di monumenti ed orpelli: basiliche, cattedrali, statue, dipinti, affreschi non stanno a significare la grandezza divina, ma quella degli uomini che hanno realizzato tali opere o dei mecenati che le hanno commissionate.

C’è più fede sotto la tonaca di un frate che sotto lo zucchetto cardinalizio.

Dietro il gesto di Benedetto XVI non vedo complotti e simili, come riportato da certa stampa: noto semplicemente la stanchezza di una persona quasi ottantaseienne che non ha più le forze materiali e spirituali per sostenere un simile incarico. Molti hanno confrontato la situazione con quella del suo predecessore che ha resistito fino alla fine, nonostante i mali che lo affliggevano: è una mia personalissima opinione, ma Giovanni Paolo II ha esibito, oserei dire perfino “spettacolarizzato” il suo dolore, con l’appoggio dei mass media, resistendo ben oltre il limite dei 75 anni che Paolo VI aveva imposto ai porporati per restare in attività ed agli 80 anni per poter accedere al Conclave.

Papi, Chiesa e Fede

Contrariamente a tanti, non ho amato Giovanni Paolo II: riconosco che ha avuto molti meriti, a volte sopravvalutati, come quello della denuncia dei regimi comunisti in Europa, causando una caduta che sarebbe comunque avvenuta entro breve tempo, ma mi infastidiva quel suo chiedere scusa per i torti commessi dalla Chiesa in tempi assai remoti, come le Guerre Sante, anche perché tra le due religioni non c’è reciprocità, e per i suoi rapporti con certe destre estremiste, specie argentine. E contrariamente a Benedetto XVI non aveva mai preso una decisa posizione nei confronti dei casi di pedofilia attribuiti a membri del clero.

Adesso c’è la curiosità sul successore, e questo è uno dei rarissimi casi in cui non si può dire che “morto un papa, se ne fa un altro”.



Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • La chiesa di Sardi

    chiesa Sardi

    L'esame di questa chiesa, alla luce dello schema da me proposto, offre diversi spunti che senza difficoltà potremmo chiamare conferme. Leggere il seguito

    Da  Gio65
    TALENTI
  • La chiesa di Laodicea

    chiesa Laodicea

    Passiamo ora all'esame della chiesa di Laodicea, non prima però di aver raccomandato a coloro che si sono imbattuti per la prima volta in questo blog di... Leggere il seguito

    Da  Gio65
    TALENTI
  • Chiesa che è

    Chiesa

    come Chiesa che è! Le chiese contemporanee, certamente vivono in un momento di grande incertezza e confusione e questo è un dato di fatto incofutabile. Leggere il seguito

    Da  Galadriel
    DIARIO PERSONALE, POESIE, RACCONTI, TALENTI
  • La chiesa di Filadelfia

    chiesa Filadelfia

    sinceramente presenta qualche difficoltà qualora volessimo applicare lo schema illustrato in E' possibile una nuova chiave di lettura di Apocalisse? Leggere il seguito

    Da  Gio65
    TALENTI
  • Chiesa che sarà

    Chiesa sarà

    come... Chiesa che sarà! La Chiesa del futuro si appresta ad andare incontro a molteplici dubbi ed interrogativi: uno su tutti quello riguardante un ruolo ben... Leggere il seguito

    Da  Galadriel
    DIARIO PERSONALE, POESIE, RACCONTI, TALENTI
  • Chiesa, donna e fascismo

    Chiesa, donna fascismo

    Ero combattuto se parlare o meno di questa faccenda, ma francamente è tutto il giorno che ci penso e non posso farne a meno. La storia è abbastanza nota, un... Leggere il seguito

    Da  Angelo
    ATTUALITÀ, OPINIONI, SOCIETÀ
  • Dal Concilio alla Chiesa

    Concilio alla Chiesa

    Una mattina il cardinale Ottaviani si svegliò tardi. Chiamò un taxi: “Portami in fretta al Concilio”. Salito in auto, si riaddormentò.Quando finalmente si... Leggere il seguito

    Da  Std
    OPINIONI, SOCIETÀ

Magazines