Magazine Cultura

Parole per Chiara Palazzolo: Diario di pensieri persi e Speechless a Roma

Creato il 06 novembre 2012 da Alessandraz @RedazioneDiario
Pubblicato da Redazione Cari lettori, Il 31 ottobre Diario di Pensieri Persi e Speechless hanno salutato Chiara Palazzolo, insieme con decine di altre persone. Più che una commemorazione è stata una chiacchierata tra amici: parlare di lei, delle sue storie e della scrittura così particolare che hanno  avvinto decine di migliaia di lettori, come testimoniavano i responsabili della Piemme e i giornalisti che l'hanno conosciuta. Ma ancora di più, e con più forza, parlavano i lettori venuti alla casa delle Letterature sotto una pioggia scrosciante in un pomeriggio freddo e sconquassato dal vento. Parole per Chiara Palazzolo: Diario di pensieri persi e Speechless a RomaGente che aveva letto i suoi libri e li aveva amati, persone che conoscevano questa Autrice attraverso i suoi libri, attraverso Mirta e Carla. Ciò che davvero ha impressionato le persone che hanno partecipato è stata  l'immagine di Chiara Palazzolo, poiché no, non è stata una commemorazione: non c'era quella gravitas tipica dei ricordi funebri, né mestizia o lacrime. C'erano tanti punti in comune e insieme, mille peculiarità. Sfaccettature di una donna che aveva due grandi amori nella sua vita: Anselmo, il marito, e la scrittura.

C'è stata Maria Giulia Castagnone, che ha parlato dell'autrice raffinata e della donna forte, innamorata delle proprie storie. C'è stata Laura Gialli, che ha fatto inumidire molti occhi raccontando il suo rapporto personale con Chiara, fatto di intimità, di affetto reciproco e di rispetto; c'è stato Gianni Romoli che ha parlato del rapporto atipico e privilegiato che aveva con Chiara, consolidatosi nelle lunghe chiacchierate al telefono per scrivere la sceneggiatura di Non mi uccidere


C'è stata Loredana Lipperini che ha descritto un rapporto simile a una "corrispondenza d'amorosi sensi" con la sua migliore amica (qui per il suo post). C'era Rita Charbonnier, che ha parlato della generosità di Chiara, del suo rapportarsi senza timore con gli altri autori, cosa difficilissima in un mondo, quello editoriale, dove si vive perennemente con il coltello in mezzo ai denti, pronti a pugnalare il prossimo per una stellina in più su anobii. Chiara Palazzolo amava e incoraggiava i giovani talenti, si metteva in gioco in prima persona per promuoverli. Ed è per questo motivo che Simonetta Bartolini ha annunciato l'idea di promuovere un premio per i giovani autori di fantastico nell'ambito del premio letterario Biblioteche di RomaC'erano Giuliana Misserville, Elena Raugei, Giuseppe Lupo, Annella Prisco Saggiorno, Marta Salaroli con le  sue letture che hanno fatto venire i brividi a più di una persona nella sala. C'eravamo io (Stefania) e la Fulgida.  Sopratutto, c'era lei.E' incredibile pensare come un'occasione mesta, un ricordo commemorativo possa trasformarsi in un incontro consolatorio. Mettere in comune l'affetto si traduce in un condividere il dolore e ritrovarsi a pensare che sì, il fardello è più lieve, che ciascuno di noi ha perso qualcosa ma che questo dolore non ci lascia isolati. L'amore che Chiara Palazzolo ha lasciato fluisce ancora attraverso le su storie crudeli, aspre e e bellissime, e parla ai suoi lettori. Lo ha fatto senza pudore, mettendosi in gioco in prima persona, parlando della sua malattia. Ha scritto della paura che era la sua paura di morire, e del bisogno di fuggire, ha narrato dei suoi luoghi: l'Umbria, la Calabria, Roma.

Nei suoi romanzi si trova una sorta di geografia del cuore e dell'anima, degli affetti, delle emozioni che l'incontro del 31 ha svelato in tutta la sua forza. In quella sala antica sono arrivate le sue lunghissime telefonate, la pazienza, la rabbia e la consapevolezza, la disponibilità discreta e l'amarezza. Sono arrivate molte cose, tutte preziose, tutte da conservare in fondo al cuore. 

E, nel giorno del suo compleanno, Chiara Palazzolo ha fatto un regalo a tutti i suoi amici: la serenità. Li ha presi per mano, ha riunito le loro anime per una sera e li ha consolati attraverso il ricordo, l'amicizia, il sorriso. Non tutti hanno questo dono: di riuscire a essere vicini a coloro che amano anche dopo la morte. Lei lo aveva.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Speechless Magazine

    Speechless Magazine

    Nuove prospettive, stesso obiettivo: far riflettere e conquistare Dopo il clamoroso successo ottenuto, con un milione e mezzo di visite solo per il N.1,... Leggere il seguito

    Da  Juliette1804
    CULTURA, LIBRI, ROMANZI
  • Speechless Magazine n. 2

    Speechless Magazine

    Speechless è una nuova realtà virtuale che mostra sotto una luce diversa il vasto panorama letterario e dell’editoria. La rivista si rivolge a un target di... Leggere il seguito

    Da  Philomela997
    CULTURA, EDITORIA E STAMPA, LIBRI, STORIA E FILOSOFIA
  • Per Chiara

    Chiara

    Pubblicato da Stefania Auci Cari lettori, il 31 ottobre è la vigilia della festa di Ognissanti. La festa di Halloween. E' Samhein, è la festa del Fuoco. Leggere il seguito

    Da  Alessandraz
    CULTURA, LIBRI
  • Speechless Magazine presenta -"I fuochi di Samhain"

    Speechless Magazine presenta fuochi Samhain"

    Pubblicato da Elena Bigoni Cari lettori, Diario per Halloween passa la parola alla sorellina Speechless Magazine, la creatura nata proprio grazie a questo spazi... Leggere il seguito

    Da  Alessandraz
    CULTURA, LIBRI
  • Recensione L’AMMAZZATORE di Rosario Palazzolo

    Recensione L’AMMAZZATORE Rosario Palazzolo

    Un buon libro non ha età e lo scorrere degli anni lo fa diventare ancora più buono. È un po’ come il vino, cambia solo il suo alloggio da botte di rovere a... Leggere il seguito

    Da  Diegothriller
    CULTURA, GIALLI, LIBRI
  • Speechless Magazine #2

    Speechless Magazine

    Oggi parliamo di Speechless, rivista letteraria online nata qualche mese fa e di cui vi avevamo informato quiSpeechless oltre ad informare noi lettori sulle... Leggere il seguito

    Da  Nasreen
    CULTURA, LIBRI
  • Speechless magazine nr. 3

    Speechless magazine

    E’ disponibile dal 31 gennaio il terzo numero di Speechless Magazine, la rivista culturale digitale free scaricabile dal sito ufficiale... Leggere il seguito

    Da  Philomela997
    CULTURA, EDITORIA E STAMPA, LIBRI, STORIA E FILOSOFIA