Magazine Italiani nel Mondo

per gaja! :)

Creato il 16 giugno 2011 da Luci

eccolo qua!

il post della pausa pranzo è dedicato a gajetta che l’ha chiesto.

il link dove si legge della “pillola dei 5 giorni dopo” spiega non molto, ma vediamo di capirci.

il riassunto grossolano dice che la pillola impedice la fecondazione, e va presa entro cinque giorni dal rapporto “temuto”.

la riproduzione umana prevede due diverse modalità di produzione di gameti, nell’uomo e nella donna.

i gameti sono le cellule riproduttrici, particolarissime e preziosissime celluline che contengono metà del patrimonio genetico.

gli uomini le producono nei testicoli e ne producono in continuazione a partire da quando hanno circa 12-15 anni, si chiamano spermatozoi, e vengono creati con un processo che si chiama “meiosi”.

la meiosi prevede che da una cellula con l’intero patrimonio genetico ne vengano fuori quattro con metà dei cromosomi.

come mai quattro e non due?

perchè la meiosi è una sorta di variante complicata della MITOSI.

la MITOSI o riproduzione cellulare è quel meccanismo per il quale da una cellula se ne ottengono due pressoché identiche.

quindi nella mitosi:

1) il DNA si copia (raddoppia)

2) la cellula si divide e se ne formano due con la stessa quantià di DNA

invece nella MEIOSI

1) il DNA si copia

2) la cellula si divide

3) e poi le due cellule, non contente, si dividono UN ANTRA volta.

e così da una ne abbiamo due, da due quattro.

così si formano gli spermatozoi. la meiosi avviene continuamente nei testicoli e per questo motivo i maschi sono “sempre pronti”.

noialtre femmine invece siamo molto più complicate.

anche noi facciamo la meiosi, ma non la facciamo in continuazione.

ci siamo interrotte in tra la fase numero 2 e la fase numero 3.

i nostri ovuli sono in numero fisso, e sono tutti “bloccati” come gli atleti alla partenza della staffetta, solo che partono uno alla volta.

in particolare uno al mese.

a un certo punto, degli ormoni particolari dicono alle ovaie:

“via!”

e l’ovulo scappa, esce dall’ovaia e rotola giù per la tuba.

la tuba però è lunga, a rotolarla tutta ci si mette un po’, considerate che ci mette 24 ore sono per arrivare all’”ampolla” della tuba, dove si incontra, se la serata è stata gradevole, con la nuvola di spermatozoi.

se la fecondazione avviene, l’ovulo fecondato impiega cinque giorni per percorrere tutta la tuba e arrivare all’utero.

quando arriva, però, l’ovulo non è più un ovulo, ma una “morula” perchè è composto dalle cellule che si sono ottenute con le prime divisioni.

e qui si arriva alla pillola.

l’articolo sostiene che la pillola impedisca “la fecondazione” ma a mio parere non è corretto.

credo che impedisca “l’annidamento” cioè l’incistarsi della morula nella parete uterina.

cosa che, fra l’altro, succede già molto spesso in natura, moltissimi ovuli fecondati non si annidano, senza che noi ce ne possiamo accorgere.

questa la storia, a mio avviso.

e adesso, visto che si tratta di un pippone, visto che la rete è piena di ragazzini che “googolano” parole chiave che potrebbero essere contenute in questo post e visto che si parla di SESSO permettetemi anche un sermone.

:)

bimbi! se state leggendo qui sappiate che:

1) fare sesso è molto bello, sentitevi sempre liberi di farlo e di non farlo, rispettate i vostri desideri e quelli degli altri, amatevi nel modo che più ritenete giusto e non fatevi MAI influenzare da nessuno.

2) fare sesso ha delle conseguenze: usate il preservativo, non solo per evitare gravidanze, ma per evitare la trasmissione di malattie terribili come l’aids o l’epatite.

3) sappiate sempre che il sesso è connesso con la riproduzione, che lo si voglia o no, e che riprodurvi o meno è una cosa che dovete decidere voi e voi soltanto, non è come andare in bicicletta, implica delle scelte ragionate e mature, perchè è della vita altrui che stiamo parlando.

4) studiate scienze! capite e ascoltate il vostro corpo, e se qualcosa non la sapete, chiedetela! la mamma non sverrà, ci è passata prima di voi.

detto questo…

divertitevi e fate ammodo, come diceva sempre la mi’nonna.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Per incanto o per delizia

    incanto delizia

    "... ricordate, un pasto sarà ancora più buono se lo dividerete con qualcuno che amate..."Se lo scorso Natale è stato un Natale fotografico sia per i regali... Leggere il seguito

    Da  Biancheggiando
    CINEMA, CUCINA
  • Menù per cena A BUFFET per capodanno

    Menù cena BUFFET capodanno

    Ciao a tutti dalle cuoche, come sono andate le feste? Avete mangiato? Noi non ci siamo fatte mancare niente, tantomeno un po’ di buone idee per voi che ci... Leggere il seguito

    Da  Pranzodifamiglia
    CUCINA, RICETTE
  • Per la Giustizia e per la Libertà

    Giustizia Libertà

    di David Incamicia "Non possiamo capirlo; ma possiamo e dobbiamo capire da dove nasce e stare in guardia. Se comprendere è impossibile, conoscere è necessario"... Leggere il seguito

    Da  David Incamicia
    CULTURA
  • Per l'eutanasia

    Prodotto in Australia da Exit International e portato in Italia dall’Associazione «Luca Coscioni», lo spot che apre questo post, e che quasi certamente già... Leggere il seguito

    Da  Malvino
    SOCIETÀ
  • Per Elisa

    Elisa

    Prima di cominciare a trattare l’argomento odierno, dovrei cominciare con due premesse. Una di queste è che io sono un lettore della Gazzetta dello Sport da... Leggere il seguito

    Da  Lucamangogna
    SPORT
  • Facciamolo per l’Egitto (e per noi)

    Facciamolo l’Egitto noi)

    Non si tratta di ostentare una esterofilia che forse neppure ci appartiene, bensì di guardare in faccia la realtà. Al giorno d’oggi le cose che avvengono al di... Leggere il seguito

    Da  Fabio1983
    SOCIETÀ
  • Per ridere...

    ridere...

    Situazione: Valentina in macchina col papà. Vale: "Papà, cos'è questo rumore?" Rumore: " tic, toc, tic, toc, tic, toc, tic, toc,...." Papà: "Sono le frecce"... Leggere il seguito

    Da  Pachamamae
    MATERNITÀ, PER LEI

Dossier Paperblog