Magazine Diario personale

prendi una shopper e ti porto in vacanza

Da Patalice
prendi una shopper e ti porto in vacanzaVenerdì pomeriggio si parte.Direzione "foxtown" enorme outlet in Svizzera...Sabato iniziano i saldi, e partire col piede giusto, immersa in abiti/scarpe/borse/promozioni/prezzi speciali, mi pare una gran cosa! È il regalo di compleanno per me e Jn, fatto dal Paparotto Gigiotto, il quale non è mai puntuale... E per "mai" intendo dire MAI MAI!

Il biglietto dice che potrebbe servirci per rendere ancora più forte quello che abbiamo, il nostro rapporto...Credo non serva, ma poi ci sono sfumature, che durano mica tanto, il tempo di un viaggio in auto, che ti ricordano perché l'hai scelta come tua persona.E ti senti bene.La pagella del weekend:9 all'outlet in questione, che è più un centro commerciale che altro, di quelli belli davvero, non hai mai l'impressione che l'ossigeno finisca e tu possa essere inglobato con l'emisfero tramite bizzarrie cosmiche...8 alla colazione in hotel, che non c'erano i pancakes, cosa della quale mi ero svegliata con una gran voglia, ma le marmellate erano buone ed i cereali pure... 9 e mezzo agli acquisti fatti all'outlet...Un paio di converse all star bordeaux [una volta giunte in italia abbiamo scoperto di non aver fatto chissà quale grande affare, e parlo al plurale perché le ha prese pure Jn];Un paio di Fendi della stagione scorsa, quella con gli spuntoni sul tacco, avete presente? no? fidatevi, bellissimissssssime! Ecco, queste un vero affarone!

2 al ministero dei trasportiAvete idea di quanto abbiamo pagato di autostrada?Senza contare il "bollone" da mettere quando si varca il confine, gentilmente intimate da una guardia con la simpatia di un cadavere!

9 all'autogrill nel quale ci siamo fermate.é praticamente l'ultimo prima del confine, non so come si chiami, ne dove esattamente sia dislocato, ma so che è bellissimo!Ha una qualità ed una varietà impressionante nella scelta delle cose, dalla carne chianina al tonno fresco, il wii fii, ed una graziosa fanciulla che ti accoglie con un cioccolatino Lindt... meglio di così!8 alla scelta di uscire da Mendrisio, per andare a LuganoE' un luogo bellissimo, che nell'architettura mi ha ricordato le belle città della Costa Azzurra.Ci sono negozi spaziali, e, da loro, "Intimissimi", è già in saldo al 50%.Non ne sono uscita a mani vuote, sapevatelo.10 ai miei cd, selezionati con cura certosina, per regalarci musica di gran classe..."Brutta" di Alessandro Canino, "Tutto è possibile" dei Finley, "La forza della vita" di Paolo Vallesi, "La donna del mio amico" dei Pooh, "Crazy" degli Aerosmith... sono solo alcune delle perle annoverate!7 e mezzo alla scelta, molto coscienziosa diciamocelo, di fermarci al centro commerciale vicino a casa... Che dopotutto "Zara" ancora non l'avevamo visto, e quindi vuoi fartelo scappare?Eh no...Cardigan giallo da signorina per bene, maglia bianca trasparentosa... Così per gradire.7 e mezzo alla domenica, forti dell'adrenalina della giornata passata a spendere e folleggiare, abbiamo preso i nostri ometti e R-Dog e siamo andati a Verona.9 al pranzo japan, in un angolino senza macchia e senza paura, non trafficato e praticamente vuoto.8 ai negozi, dove non ho trovato nulla di eccezionalissimo, ed ho pure dimenticato di entrare da Lazzari, però ho trovato comunque il modo di spendere, giusto per farvelo sapere!6 alla compagnia maschile, sopratutto Brivido, che si è scazzato assai e non ha troppo nascosto il fatto, diciamocelo... Nel complesso è stato un weekend che ha meritato.
C'è stato un attimo, mentre guidavo e cantavo, mi pare "Amici mai" di Venditti, nel quale ho pensato che esistono attimi che meritano di essere vissuti, senza un motivo speciale, semplicemente perché sono meritevoli di plauso; semplicemente perché fanno battere il cuore per un attimo più veloce; semplicemente perché mettono a posto tutte le paturnie, che vengono, è innegabile... 

Io e la mia Persona siamo per sempre, anche se non si dice mai sempre, c'è l'eccezione, e noi lo siamo

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog